Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Riscaldamento

Quanto costa installare o sostituire una caldaia?

Cerchi un tecnico caldaia? Su Instapro lo trovi in pochi click: confronta subito i preventivi dei migliori professionisti vicino a te. Ma sai tutto sulle caldaie? Prezzi medi? Quanti tipi ne esistono? Leggi la guida per scoprirlo.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Installazione o sostituzione caldaia: prezzi ed informa

Quanto costa comprare e installare una caldaia? Quante tipologie di caldaia esistono? Quali sono le più costose? In cosa differiscono?

Quando arriva il momento di cambiare la vecchia caldaia, è indispensabile aggiornarsi sull'offerta del mercato. In questa guida di Instapro ti diamo tutte le informazioni per scegliere la tua nuova caldaia: prezzi, tipologie, differenze, marchi migliori e molto altro.

Noi di Instapro ogni giorno aiutiamo chi, come te, cerca informazioni sui lavori in casa. Non diamo solo consigli. Su Instapro puoi trovare i migliori professionisti della tua zona per qualunque intervento. Ad esempio, per installare la nuova caldaia, puoi richiedere preventivi senza impegno, comparare i prezzi, leggere le recensioni degli altri clienti e, infine, scegliere il tecnico che fa al caso tuo.

Vediamo subito quel che c’è da sapere su caldaie e prezzi. In un impianto termoidraulico, la caldaia è l'apparecchiatura che ci permette di riscaldare casa e avere acqua calda. Ne esistono varie tipologie: dalle tradizioni caldaie a gas o a metano fino alle caldaie a condensazione o alle caldaie a biomassa, soluzioni più recenti a basso impatto ambientale. La tecnologia è uno dei fattori che, inevitabilmente, determina qualità della caldaia e prezzo.

Prezzi caldaia: tabella dei costi medi indicativi

Dopo questa panoramica sui prezzi delle caldaie, vediamo insieme il funzionamento delle diverse tipologie.

Installazione caldaia - PrezziDaA
Fornitura e installazione
Caldaia a condensazione (24 kW)1250€1500€
Caldaia a gas - camera aperta (24 kW)800€1100€
Caldaia a pellet3000€5000€
Caldaia a legna1000€2000€
Solo installazione
Caldaia a condensazione230€300€
Caldaia a gas - camera aperta230€300€
Caldaia a pellet250€350€
Caldaia a legna230€300€
Manutenzione45€60€
Nota: I prezzi potrebbero variare per la qualità dell'esecuzione e in base alla regione in cui ti trovi.

Tipologie di caldaia: differenze e caratteristiche

Sul mercato esistono molte tipologie di caldaie a prezzi molto diversi tra loro. Certamente, il costo caldaia per acquisto e installazione è un fattore determinante per la scelta del tipo di caldaia. Ma non è l'unico. Sempre più spesso, i consumatori fanno attenzione all’impatto ambientale e ai consumi energetici, aspirando a ridurli.

Facendo una proporzione tra consumo, spese e resa termica, quale caldaia è la più consigliata? Non c’è una risposta univoca: le migliori caldaie e i prezzi giusti sono solo quelli che rispondono alle tue aspettative.

Solitamente, vale la regola che una caldaia tecnologica, ad alto costo, alimentata magari a risorse rinnovabili, garantirà consumi e costi in bolletta contenuti. Al contrario, una caldaia datata ha un prezzo di acquisto, ma comporterà consumi e costi più elevati nel tempo. Quindi, se ti stai chiedendo quanto consuma in media una caldaia, ora sai per certo che i consumi cambiano in base alla tipologia.

A proposito di tipologia di caldaia e prezzi, ora vediamo i modelli attualmente disponibili sul mercato. Si differenziano per tipo di installazione della caldaia, combustibile utilizzato, potenza termica, tipo di tiraggio, tecnologia dello scambiatore caldaia.

Caldaie murali e caldaie a basamento

Il classico dei classici nelle case degli italiani sono le caldaie murali: installate al muro e con dimensioni ridotte, possono erogare acqua calda istantaneamente o produrla e stoccarla con un apposito bollitore.

Le caldaie a basamento sono adatte per edifici con elevato fabbisogno termoidraulico. Molto ingombranti per via del bollitore ad alta capacità, sono installate a terra negli appositi locali.

Caldaia a gas

Usa come combustibile il metano o il gasolio. La caldaia a gas, ad oggi, è la prima scelta degli italiani: caldaia a prezzo contenuto, buona resa ma qualche neo sulla sostenibilità ambientale e dei consumi.

Caldaia a condensazione

Simile alle caldaie a gas ma più ecosostenibile. I fumi prodotti dalla combustione non vengono espulsi, ma trattenuti per generare calore, sfruttando l’energia termica.

Caldaia a pellet

Da non confondere con la stufa a pellet idro o classica, anche questo tipo di caldaia si basa sul combustibile naturale proveniente dalla lavorazione del legno. Le caldaie a pellet sono apprezzate per l'alto rendimento e la capacità di modulare la potenza (quindi i consumi) in base alla richiesta di calore.

Caldaia elettrica

Niente combustibile, solo elettricità. La caldaia elettrica è un'opzione a impatto ambientale zero, poiché non produce fumi. Ritenuta estremamente efficiente, offre il vantaggio di una manutenzione ridotta e la possibilità di installarla ovunque, senza vincoli.

Caldaia a idrogeno

Una tecnologia di recente sviluppo 100% ecocompatibile. La caldaia a idrogeno sfrutta la combustione di ossigeno e idrogeno prelevandoli dall'aria. Sono impianti evoluti, in grado di produrre riscaldamento, acqua calda e persino energia elettrica. Rappresenta la rivoluzione della caldaia, prezzo permettendo.

Caldaia a biomassa

Le biomasse sono scarti biodegradabili che diventano fonti di energia rinnovabile, a basso impatto ambientale e con un elevato potere calorifero. Ecco perché le caldaie a biomassa hanno tanto successo.

Caldaia a legna fiamma inversa

Fra le caldaie alimentate a legna, quelle con la fiamma inversa (o rovesciata) sono le più diffuse ed efficienti. Così definite perché la fiamma si sviluppa verso il basso e non verso l'alto, sono soluzioni consigliate per abitazioni singole, dove il legno è abbondante e facile da reperire.

Caldaia ibrida

Si tratta di un impianto con due generatori di calore che vengono alimentati da fonti energetiche diverse, generalmente una fonte rinnovabile e un combustibile fossile. La soluzione più apprezzata per la resa è la caldaia ibrida con caldaia a gasolio e pompa di calore ad aria. Nel sistema ibrido, i generatori lavorano in maniera alternata o congiunta, in base alle temperature esterne, per garantire una resa termica ottimale.

Caldaia: camera aperta o camera stagna? Le differenze

Ne hai sicuramente sentito parlare, ma non sai che differenza c’è tra caldaia a camera aperta e caldaia a camera stagna. Ti rispondiamo subito.

Nella caldaia a gasolio o metano possiamo avere due tipologie di camera di combustione.

  • La caldaia a camera stagna prende l’aria comburente dall’esterno mediante un tiraggio forzato. Di solito, si installa in cucina perché non ha bisogno di un locale tecnico dedicato.
  • La caldaia a camera aperta prende l’aria comburente dal locale in cui si trova mediante un tiraggio naturale. Si installa solo in locali ben areati, per evitare la dispersione di ossido di carbonio.

Come funziona una caldaia?

Sai quasi tutto sui prezzi della caldaia. Ma sai come funziona? In una classica caldaia murale a gas, c’è una scheda elettronica, cioè il cervello della macchina, che governa i seguenti elementi.

  • Camera di combustione: è dove avviene la scintilla e l'accensione del gas proveniente dal bruciatore.

  • Bruciatore: è dove avviene la combustione. Il gas esce e viene incendiato dalla scintilla.

  • Scambiatore di calore: nello scambiatore caldaia l’acqua si riscalda grazie all’azione della camera di combustione.

  • Circolatore: è grazie al circolatore della caldaia che l’acqua può circolare nei due circuiti idraulici (riscaldamento e acqua sanitaria).

  • Flussostato: il flussostato caldaia ha il compito di fornire il comando elettrico alla scheda di accensione, al momento in cui dall’impianto idraulico si apre il miscelatore di un rubinetto in posizione acqua calda.

  • Pressostato: il pressostato della caldaia consente l’accensione del bruciatore nel caso in cui ci sia una corretta evacuazione dei fumi.

  • Valvola gas: permette l’ingresso del gas che proviene dal contatore.

  • Vaso di espansione caldaia: ha la funzione di compensare l'incremento di volume dell'acqua che si manifesta quando il riscaldamento è acceso.

  • Ventilatore: è responsabile dell'uscita dei fumi dalla caldaia, mediante i tubi fumi.

  • Valvola di sfiato: elimina in automatico l’aria in eccesso dall’impianto di riscaldamento.

  • Valvola di sicurezza: ha il compito di espellere acqua quando la pressione della caldaia supera i 2,5/3 bar. Infatti le caldaie murali devono avere una pressione costante attorno ai 1,5 bar.

Un tecnico caldaia conosce a perfezione tutti questi componenti e sarà in grado di aiutarti in caso di bisogno e per l’ordinaria manutenzione della caldaia.

Se hai poca esperienza, la consulenza di un professionista sarà fondamentale anche per capire come riscaldare casa in maniera ottimale e a che temperatura impostare la caldaia. Fatti mostrare come funziona il termostato per caldaia, così potrai impostare la corretta temperatura per l’acqua sanitaria (tra 45° e 55°) e per il riscaldamento.

Quali terminali scegliere in base alle esigenze

Al momento di installare o cambiare la caldaia, prezzi e tecnologie non sono gli unici fattori da considerare. Bisogna anche scegliere i terminali per l’ impianto di riscaldamento. Ecco i principali, con pro e contro.

  • Termosifoni: il terminale più diffuso e presente in tanti modelli e materiali diversi. I termosifoni in ghisa si scaldano lentamente, ma mantengono il calore a lungo. Quelli in alluminio e in acciaio si scaldano all’istante, ma si raffreddano in fretta.

  • Ventilconvettori: si tratta di ventilatori che emettono un flusso di aria, mantenendo un ricircolo uniforme. Non molto diffusi nelle abitazioni, sono più utilizzati negli uffici e nei negozi.

  • Riscaldamento a pavimento: si basa sul sistema dei pannelli radianti. Il riscaldamento a pavimento è efficiente, salva-spazio e abbassa il consumo energetico.

Quando conviene sostituire una caldaia

Quando si rende necessaria la sostituzione della caldaia? In linea generale, dopo 10 anni dall’installazione. Se stai valutando di cambiare la caldaia, vogliamo darti qualche motivo in più:

  • Gli apparecchi nuovi sono più efficienti;
  • Una caldaia nuova ti fa risparmiare sulla bolletta;
  • Minore inquinamento e prestazioni migliori;
  • I costi di manutenzione si abbassano;
  • Innalzi il valore dell’immobile;
  • Puoi approfittare della detrazione caldaia 2018.

Non sei ancora convinto? Nelle prossime righe trovi dettagli interessanti.

Normativa e obblighi manutenzione caldaia: come evitare i problemi più comuni

Come pulire, manutenere, controllare la caldaia? Non bisogna affidarsi all’assistenza caldaia solo quando emergono i problemi comuni di funzionamento della caldaia. Al contrario, è necessario monitorare costantemente lo stato dell’apparecchio e dell’impianto.

La normativa impone obblighi di manutenzione caldaia ben precisi. Ecco ogni quanti anni bisogna fare la revisione.

  • Caldaia a gas (GPL o metano) più vecchia di 8 anni: ogni 2 anni.
  • Caldaia a gas installata da meno di 8 anni, con camera stagna di tipo C: ogni 4 anni.
  • Caldaia con camera stagna tipo B, all’interno di locali abitati: ogni 2 anni.
  • Caldaia non alimentata a gas (combustibile liquido oppure biomasse): ogni anno.

Quando ti prepari alla visita del tecnico termoidraulico, non dimenticare di esibire il libretto caldaia, una certificazione necessaria ai sensi di legge.

Cosa valutare quando si fa il controllo caldaia? Sicuramente, la pressione della caldaia e le condizioni delle tubature, dove si potrebbero stratificare calcare, fango e altre sostanze. Per questo, vale la pena installare dei filtri anticalcare sulla caldaia e anche un apposito defangatore per caldaia, in modo da ripristinare la massima efficienza dell’impianto.

Altre problematiche comuni? A tutti sarà capitato di avere la caldaia in blocco, a causa dell’interruzione del gas o della bassa pressione dell’acqua. Di norma, nel manuale utente sono riportate tutte le istruzioni per risolvere le anomalie ricorrenti. In ogni caso, è consigliabile avere un tecnico caldaia o ditta di fiducia.

Caldaia: le marche consigliate

Vuoi sapere quali sono le migliori caldaie in commercio? Abbiamo fatto una lista delle marche consigliate dagli esperti e dai nostri migliori professionisti.

  • Caldaia Vaillant
  • Caldaia Beretta
  • Caldaia Baxi
  • Beretta Caldaie
  • Caldaia Ferroli
  • Caldaia Immergas
  • Caldaia Ariston
  • Arca Caldaie
  • Caldaia Junkers
  • Caldaia Riello
  • Caldaia Hermann
  • Immergas Caldaie
  • Unical Caldaie
  • Caldaia Viessmann
  • Caldaia Bosch
  • Caldaia Saunier Duval
  • Caldaia Unical

Caldaia: le detrazioni fiscali ed etichetta energetica

Sostituzione caldaia? I prezzi ti spaventano? Tranquillo: puoi approfittare dei bonus caldaia 2018. Come negli anni passati, il Governo prevede interessanti detrazioni fiscali sull’Irpef per chi effettua lavori in casa, specialmente se finalizzati alla riqualificazione energetica.

La detrazione caldaia può essere del 65% per l’installazione di caldaia a condensazione classe A, unita a sistemi di termoregolazione all’avanguardia. La detrazione Irpef caldaia scende al 50% per la caldaia a condensazione senza valvole.

Per gli impianti con etichetta energetica inferiore alla B non può essere applicato il bonus caldaia 2018. Per informazioni specifiche ti consigliamo di consultare il portale ufficiale dell'Agenzia delle Entrate.

Caldaia: qualità e risparmio su Instapro

A questo punto della guida, non dovresti più avere dubbi sui tipi di caldaia e prezzi. Sei pronto a fare la tua scelta in piena consapevolezza. Non ti resta che scegliere un tecnico caldaia su Instapro, tutti rigorosamente verificati e certificati.

In questo portale puoi richiedere subito un preventivo gratuito ai diversi professionisti della tua zona. Riceverai una risposta nell’arco di 24 ore e, nel frattempo, potrai valutare le recensioni degli altri clienti.

Alla fine, potrai scegliere il tecnico caldaia con i prezzi alla mano e tutte le informazioni utili.

Cosa aspetti? Richiedi subito un preventivo. Con Instapro, qualità e risparmio sono a portata di click!

Altre letture consigliate

Trova un termoidraulica vicino a te