Quanto costa una caldaia a gas?

Vuoi installare o sostituire la caldaia a gas? In questa guida troverai tutte le informazioni utili e i dettagli più attuali sui prezzi e sulle detrazioni fiscali.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Prezzi caldaia a gas: quanto costa installare o sostituire la caldaia a gas?

La sostituzione di una caldaia a gas è una scelta che è determinata dall’età del modello che hai installato in precedenza: infatti col passare degli anni i componenti fondamentali – come ad esempio il bruciatore, la scheda di accensione e il circuito dello scambiatore – possono usurarsi e dar luogo a guasti e malfunzionamenti. Per saperne di più consulta la nostra guida ai prezzi dedicata a ogni tipo di caldaia.

Spesso però la loro sostituzione, specie nel caso di una vecchia caldaia a gas, ha prezzi molto più elevati rispetto all’installazione di un nuovo modello di caldaia a gas, in quanto i pezzi possono essere difficili da trovare e avere costi al dettaglio molto alti.

In particolare la sostituzione della valvola del gas di una caldaia è un’operazione da valutare con attenzione: infatti a seconda che sia azionata in maniera elettrica o meccanica, il suo costo al dettaglio e i tempi d’installazione possono lievitare di molto.

Tabella dei prezzi: caldaia a gas

Scopriamo ora i prezzi della caldaia a gas con particolare attenzione alla sua installazione e alla manutenzione.

Installazione caldaia a gasDaA
Fornitura ed installazione (24 kW)
Caldaia a gas - camera aperta800€1100€
Caldaia a condensazione1250€1500€
Solo installazione
Caldaia a gas - camera aperta230€300€
Caldaia a condensazione230€30€0
Manutenzione45€60€
Nota: i prezzi della caldaia a gas potrebbero variare per la qualità dell'esecuzione e in base alla regione in cui ti trovi.

Trova professionisti

Prezzi caldaia a gas: quando conviene sostituirla?

La durata media di una caldaia a gas è stimabile attorno ai 15-20 anni, a seconda del marchio, del modello e delle varie operazioni di manutenzione della caldaia che lo strumento ha subito in tale arco di tempo.

Esaurito tale periodo, ti conviene dunque controllare la frequenza dei guasti e dei malfunzionamenti, valutando se sia più utile riparare una caldaia a gas dai costi di manutenzione contenuti e dai pezzi di ricambio facili da trovare, piuttosto che installare un nuovo modello a fronte di uno parecchio usurato e dagli elevati costi annuali di gestione.

A tale proposito, tieni presente che negli ultimi anni i prezzi delle caldaie a gas sono stati influenzati dalla notevole evoluzione tecnologica: infatti i nuovi modelli di caldaia a gas a condensazione permettono un sensibile risparmio energetico, che si traduce in costi e consumi minori per riscaldare la casa e l’acqua.

Effettuata un’analisi costi-benefici sarai in grado di capire se sia meglio installare una caldaia a gas di nuova generazione o affrontare il rischio di dover continuamente mettere mano al portafoglio, pur di risparmiare sui prezzi della caldaia a gas per il suo acquisto.

Caldaia

Prezzi caldaia a gas: tipologie a confronto

I prezzi di una caldaia a gas variano soprattutto in base alla tecnologia utilizzata per riscaldare la casa e l’acqua di termosifoni e sanitari. In particolare, le tipologie di caldaia a gas per acqua calda istantanea maggiormente installate sono tre:

  • Caldaia a gas con camera aperta, caratterizzata da una camera di combustione non completamente ermetica, che preleva l’aria dal locale stesso in cui è installata e che per legge deve essere dotata di canna fumaria per smaltire i fumi di combustione, evitando che la stanza si saturi di monossido di carbonio. I prezzi di una caldaia a gas a camera aperta sono molto economici, ma la sua manutenzione deve essere scrupolosa, pena il cattivo tiraggio della canna e la formazione di residui che influenzano il rendimento termico e la salute degli ambienti.
  • Caldaia a gas con camera stagna, che invece non scambia aria direttamente con il locale in cui è installata ma utilizza un condotto di areazione che preleva l’aria dall’esterno e che con una ventola viene insufflato nella camera. In virtù del suo tiraggio, che in gergo è definito forzato, questa caldaia a gas ha prezzi più alti di posa in opera e di manutenzione.
  • Caldaia a gas a condensazione, caratterizzata da un sistema di recupero dei fumi di combustione che mediante scambiatori recupera il calore di questi ultimi e lo re-immette nella camera di combustione. I prezzi di una caldaia a gas a condensazione sono più elevati rispetto ai due modelli di cui sopra, in virtù della presenza di un sistema di scarico delle acque reflue che si formano nei processi di recupero dei fumi di combustione.

Trova professionisti

Prezzi caldaia a gas e le tipologie di combustibile disponibili

Altra discriminante che determina i prezzi di una caldaia a gas è la sua alimentazione. Infatti a seconda del combustibile impiegato possiamo distinguere tra:

  • Caldaie a gas metano, la soluzione di maggior utilizzo, in quanto tale combustibile è il più diffuso negli ambienti domestici e di lavoro. Grazie alla rete di distribuzione nazionale il combustibile arriva direttamente allo stato gassoso al contatore e va ad alimentare il bruciatore della caldaia.
  • Caldaia a gpl, che prevede invece il rifornimento mediante un serbatoio interrato o delle bombole, in quanto non esiste una rete nazionale di distribuzione con tubi appositi. Questo rende la diffusione del gpl più complicata e si ha necessità di rifornimenti costanti.

A parità di potere calorifico il gas metano costa nettamente di meno rispetto al gpl, mentre in termini di riscaldamento un solo metro cubo di gas metano ha un potere pari a circa 8.200 Kcal, valore nettamente inferiore rispetto al gpl: infatti un chilo di gas liquido di petrolio arriva a ben 11.500 Kcal, il che compensa (solo parzialmente) il suo costo più elevato.

In termini di prezzi una caldaia a gas metano o a gpl sono invece abbastanza equivalenti, in quanto cambiano solo le componenti interne, mentre la modalità di funzionamento e manutenzione sono identiche.

Prezzi di una caldaia a gas e consumi medi: come scegliere la classe energetica

Ti stai chiedendo "quanto consuma una caldaia a gas all'ora?". Il consumo di una caldaia a gas si basa in parte sulla regolazione della valvola del gas, e in parte sulla potenza nominale della caldaia stessa, ma anche sul tipo di combustibile utilizzato.

Detto questo, fare un calcolo circa il consumo orario di una caldaia a gas è molto difficile, poiché esiste una voce in bolletta, chiamata SMC, che rappresenta il costo medio di un metro cubo di metano, la quale va comparata con il potere calorifico del medesimo e con la capacità della caldaia di funzionare o meno a intermittenza, entrando in funzione solo su richiesta del termostato.

Fatta questa premessa, solitamente una caldaia domestica di una potenza attorno ai 24 kW produce, per 1 mc (metro cubo), di gas circa 9,6 kWh ed ha un rendimento nell'ordine dell'85% considerato che pare del valore viene disperso sotto forma di fumi. Il costo del gas prodotto da una caldaia domestica si aggira intorno agli 0,65-0,90 euro al metro quadro.

Mediamente, in un anno, una caldaia a gas consuma circa 1.000 euro. (come detto per i prezzi della caldaia a gas, anche i consumi effettivi dipendono da molti fattori).

Come tutti i sistemi di riscaldamento e produzione di acqua sanitaria, dal 2015 ogni caldaia deve essere dotata di un'etichetta energetica. Tra le informazioni riportate sulla certificazione è presente anche la classe energetica a cui appartiene l'apparecchio.

La classe energetica viene differenziata in due scale: ¹ Una che indica l'efficienza per il riscaldamento dell'ambiente ** * Una che indica **l'efficienza per il riscaldamento dell'acqua sanitaria

La classificazione parte dalla dicitura A++, associata agli apparecchi con i consumi più bassi di energia, fino alla lettera D (per il riscaldamento ambientale) ed F (per il riscaldamento dell'acqua).

Trova professionisti

Prezzi della caldaia a gas e principio di funzionamento

Sei siamo entrati in discorsi troppo tecnici e non hai idea di come una caldaia a gas possa riscaldare una stanza , cercheremo di farti avere un’idea più chiara.

A prescindere dalla tecnologia, il funzionamento di una normale caldaia a gas si basa sul prelievo di combustibile dal circuito d’ingresso, che arriva alla valvola del gas, la quale come dicevamo regola il flusso in ingresso nella camera di combustione.

Qui una candeletta dà la scintilla che serve a bruciare il gas che fuoriesce dagli ugelli del bruciatore, il quale riscalda le pareti della camera, vicino alle quali sono posti gli scambiatori dove viene pompata l’acqua dall'impianto idrico.

Il calore si propaga e quindi riscalda l’acqua, la quale viene poi espulsa alla temperatura desiderata dalla caldaia e va ad alimentare il circuito del riscaldamento domestico e/o dei sanitari.

Di solito ogni caldaia a gas possiede due scambiatori separati, uno per ogni circuito, che vengono regolati da un flussostato; dispositivo che entra in azione quando cala la temperatura in casa o si necessita di acqua calda per lavarsi.

Tutti i componenti elettrici sono infine comandati e collegati alla scheda di accensione, senza la quale una moderna caldaia a gas non può funzionare.

Prezzi della caldaia a gas e importanza della manutenzione

Inoltre essendo il meccanismo che regola il flusso di combustibile in ingresso e che garantisce la sicurezza in caso di guasti, la valvola del gas della caldaia deve essere sottoposta a operazioni di controllo e pulizia frequenti, pena il malfunzionamento e la non accensione dell’intero impianto di riscaldamento. Ecco quindi che se il prezzo della valvola del gas della tua caldaia dovesse essere troppo elevato, potresti valutare di sostituire il tutto con un nuovo modello, magari dotato di elettrovalvola di sicurezza e regolatore di flusso elettronico.

Perchè installare una nuova caldaia a gas? Rispetto alla caldaia a pellet o a legna, per esempio, la caldaia a gas rappresenta una soluzione di facile accesso soprattutto per la tipologia di combustibile che non richiede stoccaggio e dai costi contenuti - soprattutto in caso di utilizzo del metano - e per la praticità di utilizzo. In compenso la scelta della caldaia a pellet rappresenta un'alternativa più eco-sostenibile e dal minore consumo, comparata in particolare alla variante a gasolio.

Prezzi caldaia a gas e quali terminali scegliere in base al tipo installato

Il costo di una caldaia a gas (e il relativo consumo) cambia poi a seconda del tipo di terminali di riscaldamento: infatti a seconda che tu abbia installato dei termosifoni, dei radiatori o dei sistemi radianti, è necessario installare un modello che sia in grado di assicurare il giusto potere calorifico abbinato al risparmio energetico.

Nel caso dei classici e oramai obsoleti termosifoni in ghisa ad esempio non è possibile installare una caldaia a gas a condensazione, poiché il loro materiale possiede un’elevata inerzia termica, che li fa raffreddare in maniera troppo lenta affinché il calore latente dei termosifoni possa essere recuperato dal sistema.

In alternativa potresti optare per un sistema di riscaldamento ibrido, magari con una pompa di calore collegata ai termosifoni o mediante un impianto resiliente con termostufa a pellet e una caldaia a gas tradizionale.

Molto più adatti invece i radiatori in alluminio o in acciaio, che smaltendo velocemente la caloria riescono ad abbassare la temperatura di esercizio della caldaia e a far entrare in funzione il sistema di recupero dei fumi, riducendo i consumi.

Ma il connubio ideale resta quello tra una caldaia a gas a condensazione e un sistema di riscaldamento a pannelli radianti, con quelli a soffitto migliori rispetto di quelli installati sotto il pavimento, poiché questi ultimi hanno un’inerzia termica superiore.

Prezzi della caldaia a gas: normativa, obblighi e manutenzione

Passando invece agli aspetti normativi, la legge obbliga ad effettuare ogni 2 anni il controllo dei fumi su tutti i modelli di caldaie a gas, murali e non, installate in locali pubblici o in private abitazioni.

Inoltre, per mantenerla in perfetta efficienza e garantire la sicurezza degli impianti, è necessario provvedere alla revisione della tua caldaia a gas ogni 2 anni, nel caso questa sia più vecchia di 8 anni, oppure ogni 4 nel caso sia stata installata prima di tale limite. Oltre ai prezzi della caldaia a gas e alla spesa in bolletta va quindi considerato anche questo costo accessorio.

Trova professionisti

Prezzi caldaia a gas: le marche consigliate dagli esperti

Un’altra variabile che influenza il costo di una caldaia a gas è senza dubbio il marchio, con case costruttrici che vantano anni di esperienza alle spalle nella realizzazione di caldaie murali a gas e altri sistemi di riscaldamento.

Tra le migliori caldaie a gas in commercio abbiamo:

  • Caldaia a gas Vaillant.
  • Caldaia a gas a marchio Ariston.
  • Caldaia a gas marcate Riello.
  • Caldaia a gas Beretta.
  • Caldaia a gas Ferroli.
  • Caldaie a gas targate Ariel Energia.

A seconda del marchio i costi variano di molto, anche se oggi le catene della grande distribuzione, come ad esempio Leroy Merlin, propongono tipi di caldaia a gas di marca e con un buon rapporto qualità-prezzo.

Come ridurre i prezzi della caldaia a gas con detrazioni fiscali e incentivi

Dal 26 giugno 2012, data di entrata in vigore del Decreto Legge n.83, le agevolazioni fiscali per la sostituzione della caldaia a gas e per altre sostituzioni sono aumentate, da un 50% fino ad un massimo del 65% dell'IRPEF, ed è stato aumentato anche il limite di spesa da 48.000 a 96.000 euro.

Per le spese sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2019 (ma l'estensione della normativa sembra spingersi fino al 2021) per un ammontare massimo di 96.000 euro sarà possibile usufruire della detrazione fiscale al 50% per questa tipologia di lavori:

  • Singole unità abitative: ampliamento con formazione: demolizione e/o costruzione (scale, vano ascensore, locale caldaia, ecc.) di volumi tecnici con opere interne ed esterne; caldaia: sostituzione o riparazione con innovazioni; locale caldaia: riparazioni murarie varie con modifiche rispetto alla situazione preesistente; nuova formazione (volume tecnico) o esecuzione di interventi esterni che modificano materiali – finiture e colori.
  • Condominio: caldaia: riparazione senza innovazioni; riparazione con sostituzione di alcuni elementi; locale caldaia: riparazioni murarie varie conservando le suddivisioni interne preesistenti.

La detrazione sui prezzi di installazione della caldaia a gas arriva fino ad un massimo del 65% e solo in caso di sostituzione della caldaia a gas con una caldaia a condensazione di classe A senza termovalvole o con caldaia a biomassa.

La detrazione fiscale viene spalmata in un arco temporale di 10 anni e viene ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

I consigli pratici dei nostri professionisti

Igli Franco della ditta Romana Impianti Tecnologici S.a.s. di Igli Franco & C.

"Spesso mi viene richiesto di installare una caldaia a condensazione ma mi sono accorto che pochi sanno esattamente cosa comporta questo tipo di installazione. Le caldaie a condensazione devono ottemperare severi obblighi di legge ed è previsto il rilascio della certificazione alla fine dell’installazione. Installare una caldaia a condensazione vuole dire considerare anche:
  • Inserimento di valvole termostatiche
  • Cromotermostato
  • Defangatore
  • Addolcitore
Queste sono componenti fondamentali e imprescindibili per l’installazione di questa macchina e ovviamente influiscono sul costo totale del preventivo. Un altro fattore da tenere in considerazione è l’intensità e il colore dei fumi di scarico. A differenza delle normali caldaie, quelle a condensazione hanno un’emissione di fumi di color bianco, estremamente visibile ma decisamente meno inquinante di quelli di una normale caldaia. Ecco perché se si decide di installare questo tipo di caldaia ad esempio in un condominio, tutti devono essere al corrente e d’accordo anche su questo aspetto".

Trova professionisti

Installazione caldaia a gas: prezzi e preventivi tramite Instapro

Hai ottenuto tutte le informazioni che cercavi? Adesso non ti resta che inviare la tua richiesta su Instapro. Trovare un installatore professionista qualificato su Instapro è facile e veloce. Invia la tua richiesta, compara i profili dei vari professionisti e leggi i commenti lasciati dagli altri clienti prima di te. Invia la tua richiesta gratuitamente e senza impegno: i professionisti della tua zona interessati si metteranno in contatto con te, scegli quello che più soddisfa le tue aspettative e contattalo per richiedere un preventivo. Una volta trovato il professionista giusto non ti resta che iniziare i lavori per la tua casa.

Cosa dicono di noi

Altre letture consigliate

Trova un termoidraulica vicino a te