Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Elettricità

Come illuminare un giardino

20-09-2019

Come illuminare un giardino

Vuoi sapere come illuminare un giardino? Scopri come fare in questa guida! Ti daremo tutte le informazioni utili, i consigli e le idee che ti serviranno per capire come illuminare un giardino a regola d’arte.

Come illuminare un giardino: valutazione indicativa del progetto

Ecco la valutazione indicativa per illuminare un giardino

Come illuminare un giardino
DifficoltàMedia
Tempo di realizzazione1 giorno
CostoMedio
Indice: Come illuminare un giardino
  1. 1.Progettare l’illuminazione del tuo giardino
  2. La scelta delle luci per il tuo giardino
  3. Luci calde e luci fredde
  4. La realizzazione dell’impianto d’illuminazione

1.Progettare l’illuminazione del tuo giardino

Se devi decidere come illuminare un giardino in modo da valorizzarloal meglio, devi tenere in considerazione le diverse esigenze di illuminazione di ogni singola area, dal punto di vista funzionale ed estetico. Ogni zona del giardino ha bisogno di una lucediversa, dai camminamenti alle piante, dalle aiuole agli alberi ad alto fusto. Anche gli arredi presenti nel tuo giardino, come ad esempio un gazebo, il barbecue, una tettoia per le auto o la stessa terrazza da cui si accede al tuo giardino, hanno bisogno di una luce più o meno intensa, e più o meno calda.

Il primo passo da compiere, per ottenere un’efficace illuminazione del tuo giardino, è perciò la definizione di un progettovero e proprio di tutto il sistema di illuminazione, comprendente i punti luce, la disposizione dei cavi interrati o nascosti, e tutte le derivazioni necessarie per ottenere un impianto a normae in grado di illuminare a sufficienza ogni area del tuo giardino.

Definire il progetto d’illuminazione del tuo giardino ti permetterà anche di calcolare i costinecessari per la sua realizzazione, e ti consentirà di dare il via ai lavori con una certa stima dei tempi di esecuzione di ogni fase, dall'acquisto dei componenti fino al collaudo finale.

In linea generale, nel progetto dell’illuminazione del tuo giardino dovrai tenere conto di aspetti funzionalied estetici: i primi ti guideranno nella scelta e disposizione dei componenti più adatti a rendere sicuro il passaggio e la vivibilità delle aree del tuo giardino, mentre i secondi ti spingeranno a valorizzare gli elementi più caratteristici del tuo giardino, e a esaltarne la bellezza.

2.La scelta delle luci per il tuo giardino

Le lampade che posizionerai nel tuo giardino saranno uno degli elementi più importanti, perché dalla loro illuminazione deriverà una maggiore o minore funzionalità del sistema d'illuminazione esterna della tua casa. Le tipologie di lampade da esterni sono varie, e qui di seguito ti elenchiamo quelle più comunemente utilizzate per l’illuminazione del giardino:

  • Lampade a parete: sono l’ideale per l’illuminazione dei muri perimetrali del tuo giardino, così come per i balconi, le terrazze e l’ingresso stesso del tuo giardino. Le lampade a parete sono in genere robuste, e di facile installazione: il collegamento con l'impianto elettrico è infatti semplificato dalla presenza dei muri, lungo i quali potrai disporre delle canalette per farvi correre i cavi elettrici, nascondendoli alla vista.
  • Lampade da terra in stile moderno: questo genere di lampade può dare un tocco di modernità e di stile al tuo giardino, contrapponendosi alla naturalezza delle piante e degli alberi, e dando un look ricercato e raffinato al tuo giardino.
  • Lampioni dal design classico: i lampioni dalle linee classiche possono al contrario esaltare gli angoli più romantici del tuo giardino, e dare un tocco di classe al tuo gazebo, o alla recinzione in ferro battuto. La presenza di luci calde può accentuare ancora di più l’effetto, e dare un senso di calda intimità alle zone più riservate del tuo giardino.
  • Lampade a LED: sono sempre più diffuse, per via della loro praticità e semplicità d’installazione. Sono ad esempio la soluzione ideale per illuminare i camminamenti lungo il tuo giardino, soprattutto se le doterai di pannelli solari e sensori di movimento, riducendo al minimo i consumi, ed evitando di dover disporre i cavi elettrici fino alle zone del giardino più distanti dalla tua casa.

3.Luci calde e luci fredde

Il tono delle lucidelle lampade presenti nel tuo giardino è anch'esso uno degli elementi che può dare un senso estetico più o meno differente: i toni caldi delle luci inferiori a 3.300°K sono l’ideale per dare un alone di intimitàalle aree del giardino più discrete, dove è preferibile posizionare delle lampade a luce diffusa e non troppo intensa, mentre i toni freddi delle lampade oltre i 5.400°K sono più indicati per i giardini realizzati in stile moderno, e per le zone in cui è necessaria una luce diretta, come ad esempio il cancello d’ingresso del tuo giardino, o i gradini delle scale che portano alla tua terrazza.

Ma le luci calde o fredde possono essere combinatein modi anche differenti, a seconda del tuo gusto personale, e dell’effetto che vuoi dare alle diverse zone del tuo giardino. Puoi ad esempio combinare luci calde e fredde per esaltare particolari architettonici o alcuni dettagli del tuo giardino, così come puoi utilizzare le lampade colorate per dare effetti e atmosfereparticolari agli angoli più originali del tuo giardino, inondandoli di una calda luce tendente al rosso, o anche al blu violetto.

4.La realizzazione dell’impianto d’illuminazione

Una volta che avrai definito il progetto dell’impianto di illuminazione del tuo giardino, e dopo che avrai scelto le diverse luci che ti occorrono, potrai procedere con la realizzazionedell’impianto elettrico necessario per l’alimentazione del sistema di luci e lampade del tuo giardino.

Dovrai perciò far correre i cavilungo i muri esterni, o sottoterra, per arrivare ai punti luce che avrai deciso di disporre nel tuo giardino. Dovrai assicurarti di isolare per bene i cavi dell’impianto elettrico, per proteggerli dall'umidità elevata, dal sistema di irrigazione e dagli agenti atmosferici che potrebbero danneggiare il tuo sistema di illuminazione, se non correttamente isolato.

Oltre ai cavi elettrici, dovrai posizionare i lampioni e le lampadeda esterni nei punti previsti dal tuo progetto, e collegarli all'impianto elettrico in modo da proteggerli dalle infiltrazioni d’acqua, per non rischiare di veder saltare il tuo sistema d’illuminazione a causa di un corto-circuito elettrico.

Una volta completata la realizzazione dell’impianto d’illuminazione del tuo giardino, potrai verificarne la funzionalità, orientando diversamente le lampade del tuo giardino, se ce ne sarà bisogno, fino a ottenere un’illuminazione perfettamente in linea con le tue esigenze funzionali ed estetiche.

Sei ancora sicuro di volerlo fare tu?

Illuminare un giardino non è un lavoro troppo complicato, e richiede giusto una certa esperienzaper poter essere eseguito in modo corretto. Se però non vuoi cimentarti in un lavoro di questo genere, perché magari ritieni di non saperne abbastanza su come illuminare un giardino a regola d’arte, puoi sempre rivolgerti a un professionistache si occupi di eseguire il lavoro al tuo posto: se vuoi, possiamo metterti in contatto con quelli più qualificatidella tua zona.

Quanto costa illuminare un giardino?

Ora che hai visto come illuminare un giardino, vorrai sapere quanto può costare questo genere di lavori. Se vuoi farti un’idea ben precisa del prezzo di illuminazione di un giardino, ti invitiamo a consultare la nostra guida ai prezzi specifica. Ti spiegherà quali sono i prezzi dei materiali impiegati, e le tecniche più adatte per ottenere un giardino illuminato in modo perfetto.

Trova su Instapro la ditta giusta per te

Se cerchi un professionista o una ditta specializzata che siano in grado di realizzare il tuo progetto a regola d’arte e con la massima cura, allora sei nel posto giusto. Instapro ti mette in contatto con le dittepiù qualificate della tua zona, esperte in ogni genere di lavori per la casa. Ti basterà inviarci una semplice richiesta, e descriverci in dettaglio quali sono le tue esigenze, e ti faremo avere i loro preventivi dettagliati. Potrai quindi rivolgerti direttamente a loro, ottenere tutte le informazioni di cui hai bisogno, e scegliere il professionista che fa per te, anche leggendo i commenti e le recensioni che i nostri clienti hanno scritto su di loro.

Informazioni su Instapro

Instapro ha sede ad Amsterdam, Paesi Bassi, e fa parte fin dal 2015 di un gruppo internazionale di aziende dedicate ai servizi per la casa. Il nostro lavoro consiste nel far incontrare domanda e offerta, e viceversa. Il nostro team di professionisti è composto da più di 120 persone, tutte impegnate ogni giorno nel realizzare la nostra missione: rendere più semplice, affidabile ed efficace l’incontro tra professionisti e clienti. Per questo selezioniamo i professionisti e le aziende più qualificati di ogni zona d'Italia, per segnalarli ai clienti che hanno bisogno di affidarsi a loro per la realizzazione di ogni genere di servizi per la casa.

Altre letture consigliate

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un elettricista vicino a te