Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Tinteggiatura

Come dipingere un mobile

18-07-2019
dipingere un mobile

Come dipingere un mobile

Scopri come pitturare la casa con pochi e semplici passaggi, attraverso questa facile guida. Potrai conoscere le varie fasi di lavorazione e gli strumenti necessari per il completamento del lavoro. Inoltre troverai idee e suggerimenti su come dipingere un mobile, ottenendo i risultati sperati, grazie all'aiuto di un esperto.

Come dipingere un mobile: valutazione indicativa 

Ecco le valutazioni indicative per dipingere un mobile

Dipingere un mobile
DifficoltàMedio-bassa
Tempo di realizzazione1-2 giorni
CostoMedio-basso
Indice: come dipingere un mobile
  1. Smontaggio ante, cassetti, cerniere e pomelli
  2. Protezione mobili e arredi circostanti
  3. Creazione base pre verniciatura
  4. Dipingere il mobile tecniche e colori 

1. Smontaggio ante, cassetti, cerniere e pomelli

Se sei stanco di vedere sempre gli stessi arredi da anni o se hai cambiato casa e i mobili hanno uno stile che non si adatta ai nuovi ambienti, non sempre è necessario acquistarne nuovi. Puoi infatti considerare che piccoli interventi di ammodernamento ai tuoi vecchi mobili spesso li riporta a nuova vita, senza dover spendere cifre importanti. Un lavoro come il dipingere un mobile ti permette di trasformare completamente lo stile dei tuoi ambienti. Inoltre ti evita la scocciante procedura di smaltimento del vecchio mobile. sia che decida di venderlo, sia che voglia conferirlo presso l'isola ecologica della tua città.

Se non sai come dipingere un mobile, ecco una pratica e semplice guida che ti accompagna passo dopo passo nel lavoro. Lavori come dipingere un mobile non sono particolarmente complessi, ma sicuramente il risultato finale ha un effetto sperato se a svolgere il lavoro sono professionisti del settore.

Prima di iniziare un lavoro come dipingere un mobile, dovrai procedere con:

Smontaggio delle ante; Rimozione (temporanea) dei cassetti; Rimozione delle cerniere che regolano le aperture; Rimozione di eventuali pomelli o maniglie, se presenti.  Questa prima fase è importante, affinché ogni componente del mobile possa essere dipinta a regola d'arte e in ogni sua parte. Un professionista conosce bene il sistema per completare questa operazione in poco tempo, per poi riportare ogni parte del mobile al proprio posto, una volta ultimato il lavoro.

2. Protezione mobili e arredi circostanti

Proseguendo in questa semplice guida su come dipingere un mobile, si arriva alla fase della protezione dei mobili presenti nella stanza. Si tratta di un passaggio importante, in quanto preserva gli arredi della tua casa da eventuali schizzi di pittura o polveri derivanti da eventuale utilizzo di carta vetrata. 

Il professionista dispone dell'attrezzatura del mestiere e sicuramente ha dei teli in cellophane con cui ricopre tutte le superfici diverse dal mobile da dipingere. Di solito fissa il telo con dello scotch di carta. Al termine dei lavori, sarà sua competenza rimuovere tutto e riportare la tua casa nello stesso stato in cui si trovava prima del lavoro.

3. Creazione base pre verniciatura

Sei giunto alla terza fase di questa guida su come dipingere un mobile. Questo passaggio consiste nel preparare il mobile a ricevere il nuovo colore, in modo che il risultato finale sia eseguito a regola d'arte e non presenti irregolarità. Il professionista infatti rimuove la vernice pre esistente o eventuali bacchette in legno, come nel caso dei mobili con cornice, e fa in modo che la superficie su cui intervenire si omogenea e regolare. Potrebbe capitare infatti che nel tempo il mobile abbia subito danni come solchi o graffi o altro. 

Di solito con l'aiuto della carta vetrata viene grattata tutta la superficie da dipingere, in modo che il mobile stesso accolga meglio il nuovo colore e allo stesso tempo serve a creare una base uniforme. Questo passaggio richiede solo qualche ora di lavoro, anche perchè un bravo professionista dispone dei giusti arnesi per eseguirlo con competenza e in tempi rapidi.

4. Dipingere il mobile: tecniche e colori

Dopo le fasi preparatorie, arriva finalmente il momento di cambiare l'aspetto del tuo mobile. Si tratta del passaggio che dà maggiore soddisfazione. Se eseguito con correttezza da un professionista del settore, al termine del lavoro non ti ricorderai neanche come si presentava il mobile prima che venisse dipinto.

Questo passaggio prevede la scelta della tecnica da utilizzare e del colore da applicare. Potrai spaziare fra diversi stili, dallo stencil allo stile ruvido, dal risultato finale lucido a quello matto. In base ai tuoi gusti o a eventuali consigli del professionista, sarà quindi possibile scegliere il colore con cui rivestire i mobili della tua casa.

Oggi lo stile shabby chic è quello maggiormente richiesto. I colori che lo caratterizzano sono di solito il beige, il grigio o il bianco. Potrai chiedere anche tu di trasformare la vecchia credenza della nonna, rendendola più attuale e in sintonia con gli arredi della tua casa.

In alternativa puoi spaziare per molti stili, scegliendo:

Colori decisi come il rosso, il verde o il blu e creare una macchia di colore in un ambiente che altrimenti sarebbe troppo banale; Effetti decorativi come quello di ricreare fasce di colore diverso, fiori o disegni geometrici, trasformando il mobile da "vecchio" a contemporaneo; Una semplice passata di colore omogeneo che riporti il mobile in uno stato di rinnovamento. Le scelte sono tante e capita spesso di perdersi fra le miriadi di colori. In questi casi la consulenza di un esperto che puoi trovare su Instapro è fondamentale per fugare ogni dubbio e individuare il colore ideale per te.

Per conoscere ulteriori informazioni relative al prezzo per dipingere i mobili, leggi la nostra guida ai prezzi. 

Stai ancora valutando di fare il lavoro da solo? Considera attentamente i pro e i contro L'idea di eseguire un lavoro come dipingere un mobile è una buona soluzione per riportare a nuova vita mobili vecchi o ormai fuori moda, riuscendo allo stesso tempo anche a risparmiare.

Si tratta di un lavoro molto veloce ma che sarebbe meglio affidare a un esperto che conosca le procedure e l'ordine dei vari passaggi da seguire, così come hai appena letto in questa guida.

Svolgere il lavoro da soli può rivelarsi una soluzione con non poche insidie. A volte nel tentativo di risparmiare, i lavori non vengono eseguiti correttamente e tocca ripeterli. Alla fine avrai investito soldi e tempo in misura maggiore rispetto al richiedere il lavoro direttamente a chi se ne intende davvero.

Con Instapro puoi trovare le ditte specializzate in questo genere di lavori con facilità. Inviando gratuitamente una richiesta, ti metti in contatto con le ditte migliori per te. Una volta valutati costi e preventivi, potrai scegliere con serenità il professionista a cui richiedere l'esecuzione dei lavori. Con Instapro è facile, veloce, risparmi tempo e ti affidi a persone competenti.

Altre letture consigliate

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un imbianchino vicino a te