Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.
Panoramica Riscaldamento

Bonus caldaia

02-10-2019

Bonus caldaia

Stai valutando un ammodernamento di casa tua e cerchi info sul bonus caldaia? Qui trovi tutte le informazioni utili per ottenere sgravi fiscali, risparmiando da subito in bolletta grazie a caldaie ad alta efficienza energetica posate alla perfezione.

Bonus caldaia: di cosa si tratta? 

Il termine bonus caldaia fa riferimento a una serie di normative, prorogate e potenziate anche per il 2019, volte all'efficientamento energetico di stabili residenziali e commerciali, tramite l'installazione di caldaie ad alto rendimento.

Essendo aperto a persone fisiche e giuridiche, consiste in una detrazione di misura variabile sull'IRPEFo IRES. La percentuale detraibile varia dal 50% al 65% a seconda del tipo di impiantistica installata e dell'efficienza della caldaia. Questa detrazione viene spalmata in parti uguali su 10 anni contributivi a partire dall'anno seguente alla dichiarazione dei redditi relativa al lavoro di efficientamento energetico.

Bonus caldaia: i vantaggi

Installando una caldaia ad alta efficienza energetica (classe A o superiore) potrai notare un risparmio immediato sui costi in bolletta, grazie a unariduzione dei consumi immediata del 20 - 30%. Le moderne caldaie a condensazione sono infatti più efficienti, specie se utilizzi il riscaldamento a pavimento in casa o altro sistema a basse temperature.

Oltre alla detrazione, di cui abbiamo già parlato in precedenza che ha un valore variabile da 50 a 65%, avrai diritto all'IVA agevolata al 10% per l'installazione e la fornitura del materiale per il lavoro. Il bonus caldaia è stato studiato proprio per garantire importanti vantaggi a tempo limitato a tutte le persone e società che decidano di investire per l'efficientamento energetico.

Ecco quindi la lista dei vantaggi del bonus caldaia:

  • Detrazione fiscale dal 50 al 65%.
  • IVA agevolata al 10%.
  • Risparmio in bolletta del 20 - 30% per minori spese di riscaldamento.

Posso godere del bonus caldaia?

Chi può accedere ai vantaggi del bonus caldaia? La spesa è detraibile per persone fisiche e giuridiche che sono anche contribuenti regolari (il codice fiscale è un documento fondamentale per accedere alla detrazione). Ecco l'elenco completo: persone, società, professionisti, associazioni ed enti giuridici anche con fine non commerciale.

Sostanzialmente, la platea cui si rivolge il bonus caldaia è davvero ampia. Continua a leggere per scoprire come fare a risparmiare, confrontando gratuitamentei migliori professionisti della tua zona, specializzati nell'installazione di caldaie e impiantistica correlata.

Come accedere al bonus caldaia?

Per prima cosa è necessario distinguere le due fattispecie principali:

  • Detrazione al 50% per bonus caldaia.
  • Detrazione al 65%.

Nel primo caso, si può godere del bonus caldaia e della detrazione IRPEF o IRES al 50% nel caso di installazione di una nuova caldaia, almeno di classe A. Il secondo caso si verifica quando, oltre all'installazione di una caldaia (o una pompa di calore affiancata a una caldaia a condensazione) vengono anche installate le valvole di termoregolazione. Si tratta di sistemi di classe V, VI o VII definiti "evoluti". Puoi chiedere maggiori informazioni agli installatori professionisti che trovi gratuitamente su Instapro.

Un altro aspetto fondamentale riguarda il pagamento che può essere effettuato tramite:

  • Bonifico bancario.
  • Bonifico postale.

Il pagamento deve essere quindi effettuato con sistema virtuale e tracciabile. Nella causale è bene indicare il riferimento della fattura e che il pagamento è relativo a intervento soggetto a bonus caldaia, oltre a inserire il codice fiscale del beneficiario, la partita IVA del professionista che ha eseguito il lavoro e la menzione dellanormativa di riferimento (articolo 1, comma 344 - 347, legge 296 / 2006). Il pagamento massimo ammonta a 30.000 € per ogni unità immobiliare.

Entro 90 giorni dalla fine dei lavori, è necessaria una comunicazione all'Enea allegando le specifiche tecniche della caldaia installata e degli accessori (termoregolatori), oltre alla spesa che si desidera detrarre e l'aliquota di detrazione. In questo frangente, va anche allegata una certificazionedi un tecnico rispetto alle caratteristiche dell'impianto (schema, caratteristiche, rendimento, efficienza).

Per godere effettivamente del bonus caldaia è necessario infine presentare in sede di dichiarazione dei redditi:

  • Fattura (o fatture) relative al lavoro svolto.
  • Prova del pagamento.
  • Prova di comunicazione all'ENEA.
  • Asseverazione del tecnico.

Perché è meglio affidarsi a professionisti per godere del bonus caldaia?

Se vuoi godere di questo fantastico vantaggio fiscale, senza perdere troppo tempo o correre addirittura il rischio di spendere tanto tempo per nulla. Ricorda inoltre che per godere della detrazione al 65%, la fattispecie ideale di bonus caldaia, dovrai allegare unacertificazione asseverata dell'impianto, fatta proprio da un professionista.

Ecco perché è meglio affidarsi a un idraulico serio per la posa della caldaia e di tutti i componenti relativi, a un commercialista per la presentazione della documentazione e a un geometra o a un architetto specializzato in pratiche fiscaliper godere del bonus caldaia ad aliquota massima senza perdere nemmeno un secondo di tempo fra code e burocrazia.

Da non dimenticare: trucchi e consigli sul bonus caldaia

Le pratiche fiscali possono essere complicate e arcigne da affrontare, specie da chi è alle prime armi. Per questo motivo, abbiamo raccolto qua per te un elenco di consigli e trucchi da tenere a mente per affrontare lo spinoso tema del bonus caldaia senza troppi grattacapi:

  • Conserva tutte le fatture relative al lavoro.
  • Conserva le prove di pagamento tramite bonifico.
  • Ricorda che il bonus caldaia è riservato all'installazione di modelli in classe A o superiore.
  • Le valvole di termoregolazione aprono le porte verso una detrazione più sostanziosa.
  • Il loro costo è piuttosto ragionevole (specie per quelle di classe IV e V).
  • La detrazione scatta dall'anno successivo alla prima dichiarazione dei redditi successiva al pagamento.
  • La detrazione IRPEF o IRES viene spalmata in parti uguali su 10 anni.

Dizionario per il bonus caldaia

E ora una raccolta dei termini più complessi relativi al bonus caldaia, con definizioni chiare:

  • Classe A: la classe energetica della caldaia indica in maniera sintetica la sua efficienza. I modelli di classe A a condensazione hanno un rendimento medio minimo del 95% e in alcuni casi possono arrivare a COP superiori al 100%.
  • Accessori di termoregolazione: con questo termine si fa riferimento ad accessori intesi al pieno funzionamento della caldaia. Sono suddivisi in tre classi. Fra i termoregolatori di classe V rientrano i termostati modulanti, in grado di cambiare la temperatura di mandata dell'acqua a seconda della temperatura ambientale. Fra quelli di classe VIrientrano le centraline che cambiano la temperatura di mandata dell'acqua di riscaldamento a seconda delle condizioni meteo (temperatura e altri fattori) esterni (oltreché interni).
  • Bonifico parlante: termine usato per identificare il bonifico tracciabile speciale usato per il pagamento di prestazioni destinate a una detrazione fiscale per motivi ecologici e di efficienza energetica.
  • Detraibilità: regime speciale di spesa che permette di ridurre il carico di imposta. Se la spesa è stata di 20.000 € e il coefficiente di detraibilità è del 50% (10.000€), avrai diritto a una riduzione dell'IRPEF (o IRES) di 1.000 € per i prossimi 10 anni.

Trova su Instapro la ditta giusta per te e sfrutta il bonus caldaia

Non devi far altro che inviarci una richiesta gratis e senza impegno per trovare ditte serie nei tuoi paraggi. Spiega che tipo di lavoro avevi in mente e se desideri accedere al bonus caldaia. Sceglieremo soloditte competenti nell'ambito da te cercato e vicine a casa tua. Solitamente bastano 24 ore per i primi riscontri.

Potrai controllare chi ti ha inviato la notifica direttamente dalla nostra piattaforma. A seconda dell'oggetto della tua richiesta potrai trovare idraulici competenti, geometri onesti o architetti specializzati nella gestione pratiche per il bonus caldaia. Guarda i profili dei professionisti e leggi le recensioni vere prima di scegliere chi contattare. Sei totalmente libero di contattare chi preferisci per sopralluoghi e preventivi facili da confrontare.

Bonus caldaia: informazioni su Instapro

La nostra piattaforma è nata per far incontrare il merito dei migliori professionisti con la domanda di centinaia di migliaia di potenziali clienti da tutta Italia. Anche per questo, sono oltre 200.000 le richieste che abbiamo ricevuto a partire dal 2014. Cerchiamo sempre la soluzione migliore, filtrando oltre 3.500 ditte controllate e serie.

Potrai leggere più di 20.000 recensioni vere e certificate di nostri utenti che hanno già provato il servizio e hanno visto alla prova le ditte specializzate nell'installazione della caldaia e bonus fiscalerelativo.

Altre letture consigliate

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un termoidraulica vicino a te