Panoramica Costruzione e ristrutturazione casa

Come costruire una scala

13-08-2019

Come costruire una scala interna in legno o in muratura

Le scale negli ultimi anni sono divenuti veri e propri complementi di arredo. Se vuoi realizzare da solo il tuo progetto, di seguito ti insegneremo come costruire una scala in modo da avere un risultato professionale ed esteticamente soddisfacente.

Come costruire una scala: valutazione globale

Nella tabella sottostante troverai alcune considerazioni circa costi, tempi e difficoltà realizzativa relativi a questo specifico progetto.

Costruire una scala
DifficoltàMedio-alta
Tempo di realizzazione3-15 giorni
CostoMedio-alto
Indice: Come costruire una scala
  1. I calcoli preliminari da effettuare
  2. Come costruire una scala in legno
  3. Come costruire una scala in muratura

Ecco i passaggi utili per capire come costruire una scala in legno o in muratura

1. I calcoli preliminari da effettuare

Il primo passo per capire come costruire una scala in maniera perfetta è valutare lo spazio ce hai a disposizione.

Una volta capito questo, ti servirà calcolare:

  • L’elevazione totale della scala, ossia la distanza che intercorre tra un pianerottolo e l’altro;
  • La lunghezza orizzontale;
  • Il rapporto tra alzata e pedata;
  • La profondità dei gradini, la loro altezza e il loro numero.

Nel primo caso ti basterà con un metro prendere la misura che separa un piano dall’altro, mentre per quanto riguarda la lunghezza orizzontale, questa la otterrai stabilendo l’altezza e la profondità di ciascun gradino e moltiplicandola per il loro numero totale.

Per farti un esempio, l’alzata media di una scala è pari a 18 centimetri, mentre la profondità è di circa 25 centimetri; dividendo l’elevazione complessiva per l’alzata, otterrai il numero totale di gradini della scala.

Una volta ottenuto tale numero, moltiplicandolo per la profondità media otterrai lo sviluppo orizzontale della tua nuova scala.

Per quanto riguarda invece la progettazione del gradino, esiste una formula matematica, detta formula di Blondel, che stabilisce le proporzioni tra alzata e pedata. Stando a quanto afferma questo rapporto, il doppio dell’alzata, sommato al valore della pedata, deve esprimere un valore che oscilla tra 62 e 64 centimetri.

Detto in termini matematici:

2A+ P = 62-64cm, dove A rappresenta l’alzata, mentre P è la pedata del gradino.

Per ciò che concerne infine la larghezza della scala, questa dipende dallo spazio che hai a disposizione per costruirla, anche se in media le scale d’appartamento sono larghe 80 centimetri, misura che esprime al meglio un buon compromesso tra comodità e funzionalità.

Tra le considerazioni preliminari che devi fare prima di passare alla fase realizzativa rientrano poi:

  • I rivestimenti da utilizzare per ricoprire i gradini;
  • La forma della tromba delle scale;
  • La scelta della ringhiera e delle altre finiture.

Sei ancora sicuro di voler procedere da solo a costruire la tua scala?

Se calcoli necessari a comprendere come costruire una scala nel modo giusto ti sembrano molto complessi, puoi decidere di utilizzare la nostra piattaforma per contattare una ditta esperta nella costruzione di scale; in questo modo sarai sicuro che il lavoro svolto sarà perfetto e pienamente confacente alle tue esigenze estetiche e funzionali.

Confronta i servizi di ciascun installatore e richiedi gratuitamente il tuo preventivo: con Instapro qualità, convenienza e risparmio sono a tua completa disposizione.

2. Come costruire una scala in legno

Il legno è uno dei materiali più utilizzati per costruire le scale interne: infatti la sua robustezza, unita all’eleganza ed al calore delle sue venature, contribuirà a rendere la scala un complemento d’arredo classico e senza tempo.

Per la costruzione di una scala in legno, dopo che avrai scelto l’essenza ideale per i gradini, l’alzata e il materiale della ringhiera, procedi come segue:

  • Realizza le traverse, vale a dire i sostegni per i gradini, da posizionare in diagonale rispetto al piano di calpestio. La lunghezza delle traverse della tua scala sarà pari alla somma dei quadrati dell’elevazione globale della scala e della sua larghezza orizzontale (in pratica dovrai applicare il Teorema di Pitagora);
  • Sulle traverse segna le misure relative all’alzata e alla profondità dei gradini, per poi realizzare la forma mediante un seghetto alternativo;
  • Delimita il bordo inferiore della traversa che tocca il pavimento;
  • Fissa con staffe le traverse alla struttura di supporto. Se hai deciso di realizzare una scala a fianco ad una parete portante, installerai mediante viti una delle due al muro in questione, dando così maggiore solidità alla tua scala;
  • Crea i gradini con la giusta larghezza e profondità;
  • Inseriscili nelle traverse laterali e fissali mediante chiodi, viti o colla;
  • Crea le alzate e fissale nel medesimo modo dei gradini;
  • Controlla con una livella che vi sia la giusta pendenza;
  • Collega alla scala la ringhiera che avrai costruito od ordinato;
  • Procedi a pulire e lucidare il legno con la cera, oppure a trattarlo con vernici ad hoc.

3. Come costruire una scala in muratura

Molto diversa invece è la costruzione di una scala in muratura: infatti qui non potrai sfruttare direttamente la struttura in legno, bensì costruire un massetto cementizio di base e, con l’aiuto di apposite casseforme, colare la gettata di cemento che costituirà i gradini.

Per quest’operazione ti serviranno:

  • Una betoniera;
  • Una rete metallica elettrosaldata;
  • Dei mattoni;
  • Del calcestruzzo.

Comincia a preparare la miscela cementizia e a realizzare delle casseforme – ossia delle dime in legno – che abbiano le dimensioni esatte dell’alzata, della pedata e della larghezza dei tuoi gradini.

Una volta fatto questo dovrai realizzare la gettata di partenza della scala, che

la pare laterale della scala, che potrà essere:

  • Di mattoni, ossia in muratura, il che significa che costruirai un altro muro a ridosso delle scale;
  • In gettata, ossia realizzata mediante le stesse casseforme utilizzate per i gradini. In questo caso man mano che avanzerai dallo zatterone di cemento del primo gradino realizzerai vari tronconi della scala, fino ad arrivare al punto di raccordo del pianerottolo successivo.

Una volta pronta la gettata non dovrai fare altro che:

  • Stendere la rete metallica, che aiuta a dare solidità alla struttura della scala;
  • Riempire di calcestruzzo le casseforme;
  • Lasciare che il cemento si solidifichi. Il tempo di trazione della gettata dipende dalle condizioni climatiche e dal tipo di miscela utilizzato, e può superare anche le 2 settimane.
  • Verificare con una livella che la scala abbia una pendenza uniforme e che i gradini siano perfettamente perpendicolari;
  • Sigillare eventuali fessurazioni del cemento dei gradini con dello stucco apposito;
  • Avvitare la ringhiera alla parte della scala che guarda la tromba interna.

Non appena la struttura sarà pronta, procedi al suo rivestimento come segue:

  • Pulisci la superficie dei gradini;
  • Prepara il rivestimento, tagliandolo della giusta larghezza e profondità;
  • Realizza le alzate, sempre prendendo bene le misure;
  • Nella stessa maniera crea gli zoccoli che copriranno la parte del gradino che si collega alla parete portante;
  • Stendi l’adesivo per rivestimenti ed attendi che esso sia pronto;
  • Poggia il rivestimento dalla parte posteriore, appoggiandolo delicatamente;
  • Verifica con la livella che il gradino sia perfettamente planare;
  • Incolla le alzate dei gradini e gli zoccoli laterali nello stesso modo;
  • Sigilla con lo stucco eventuali fessure tra l’alzata ed il gradino, oppure tra la parete e lo zoccolo laterale;
  • Rimuovi con un panno umido eventuali residui di stucco.

Per quanto riguarda la scelta del rivestimento, i materiali più idonei allo scopo sono:

  • Il marmo, classico ed elegante, ma molto costoso nonché bisognoso di cure ed attenzioni costanti;
  • Il granito, pietra dura molto resistente alle intemperie, perciò indicata anche per il rivestimento di scale da esterni;
  • Il legno, il cui costo dipenderà dall’essenza che avrai scelto;
  • Il vetro colorato, una soluzione molto moderna e adatta a contesti arredati in maniera contemporanea.

Sei curioso di sapere quanto ti costerebbe far realizzare la tua scala da una ditta specializzata?

Ora che sai come costruire una scala da solo vorresti comunque affidarti ad uno specialista in materia?

Leggi la pagina di Instapro dedicata alla realizzazione delle scale: qui troverai ben spiegati tutti gli aspetti relativi a costi, tempistiche di lavoro e materiali necessari.

Con Instapro puoi trovare una ditta esperta in modo facile e veloce

Se la nostra guida su *come costruire una scala*ancora non ha risolto i tuoi dubbi riguardo alla fattibilità del progetto, puoi comunque rivolgerti a noi per metterti in contatto con un professionista esperto vicino alla tua zona.

Instapro ti garantisce manodopera qualificata, prezzi competitivi e risultati soddisfacenti e duraturi nel tempo.

Confronta i servizi di ciascun esperto, leggi le recensioni degli utenti e richiedi il tuo preventivo in modo gratuito: con Instapro potrai farlo in modo facile e rapido, senza perdere tempo a fare lunghe ricerche sul web.

A proposito di Instapro

Instapro dal 2015 si occupa di mettere in contatto professionisti specializzati in lavori edilizi e domestici con la più vasta clientela possibile.

Con sede ad Amsterdam, il suo team di oltre 120 elementi ogni giorno cerca di rendere l’incontro tra domanda ed offerta il più semplice e veloce possibile.

Altre letture consigliate

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un pavimentazione vicino a te