Panoramica Riscaldamento

Come montare un termosifone

09-08-2019

Come montare un termosifone

Scopri come montare un termosifone in maniera professionale seguendo i semplici consigli della nostra guida

Trova professionisti

Come montare un termosifone: valutazione indicativa progetto

Ecco una valutazione generale per montare un termosifone.

Montaggio di un termosifone
DifficoltàMedia
Tempo di realizzazione1 giorno
CostoMedio
Indice: Come montare un termosifone
  1. Verificare le condizioni della parete di destinazione
  2. Reperire tutto il materiale necessario
  3. Svuotare il termosifone e rimuoverlo dalle staffe
  4. Pulire i collegamenti e avvitare il nuovo termosifone
  5. Effettuare un controllo generale |

Ecco come montare un termosifone in pochi e semplici passaggi

1. Verificare le condizioni della parete di destinazione

Prima di capire come montare un termosifone in maniera corretta, è necessario verificare le condizioni e la struttura della parete di destinazione. Devi effettuare in sostanza due controlli:

  • verificare se la parete presenti crepe, lesioni o altri segni di degrado;
  • controllare si si tratti di una parete portante o di un divisorio in cartongesso.

Nel caso in cui notassi la presenza di spaccature, buchi e crepe, prima di installare il radiatore è opportuno procedere con le necessarie riparazioni.

Se la parete di destinazione è una parete portante, quale può essere un muro in cemento, mattoni o pietra, puoi installare qualsiasi tipo di radiatore, compresi i modelli piuttosto pesanti in ghisa o in acciaio di grandi dimensioni. Ti basterà scegliere le staffe adatte per montare tranquillamente radiatori di ogni genere.

Per le pareti divisorie, di solito realizzate in cartongesso, il lavoro è un po’ più complesso: prima di tutto devi individuare con esattezza dove passano cavi e tubature, inoltre devi tenere conto che in questo tipo di parete i montanti rappresentano i punti più solidi e sicuri: per individuarne la posizione sia dei montanti che di tubature e altro puoi avvalerti di un rilevatore. In questo caso, la posizione dei montanti renderà limitata la scelta del modello di termosifone adatto.

Una volta controllata la parete, puoi procedere ad individuare il radiatore ideale. Come abbiamo detto, se si tratta di un muro portante, puoi installare termosifoni in ghisa, acciaio o alluminio anche piuttosto pesanti e grandi. Al contrario, qualora si tratti di una parete divisoria, scegli un modello compatto e leggero, meglio se in alluminio, le cui dimensioni si adattino alla posizione dei montanti.

Trova professionisti

Sei ancora sicuro di voler montare i termosifoni senza l’intervento di un esperto?

Vuoi sapere come montare un termosifone ma pensi sia meglio contattare un tecnico? Il servizio di Instapro ti permette di prendere contatto, gratuitamente e senza impegno, con i migliori professionisti che lavorano nella tua zona di residenza, in maniera tale da poter chiedere loro un preventivo personalizzato. Una volta ricevuti tutti i preventivi che hai richiesto, puoi metterli a confronto per scegliere quella che ti sembra essere la proposta più adatta a te.

2. Reperire tutto il materiale e gli attrezzi necessari

Prima ancora di sapere come montare un termosifone, è importante conoscere tutti gli attrezzi necessari per portare a termine il lavoro. Trattandosi di un'operazione relativamente complessa, potresti avere bisogno di strumenti che normalmente in un contesto domestico non si utilizzano, ma se sei un appassionato di bricolage è probabile che tu ne possegga già la maggior parte.

Se pensi di avere difficoltà sia nel reperire che nell’utilizzare questo tipo di strumenti, ti raccomandiamo di rivolgerti ad un tecnico qualificato. In genere, gli attrezzi e i materiali utili per installare un termosifone alla parete sono:

  • staffe di aggancio, che di solito vengono fornite con il termosifone stesso;
  • chiave a rullo e chiave a brugola;
  • rilevatore di tubazioni, montanti e cavi;
  • trapano e punte per il cemento e le pareti;
  • nastro di teflon e lana di acciaio;
  • livella.

Come vedi non si tratta di attrezzi molto difficili da reperire, ma in caso tu abbia difficoltà nell’utilizzarli, è preferibile che affidi il lavoro di montaggio ad un professionista.

3. Svuotare il termosifone e rimuoverlo dalle staffe 

Se vuoi sapere come montare un termosifone nuovo, prima di tutto, nel caso si tratti della sostituzione di un elemento già in essere, devi smontare quello vecchio. Dopo avere spento l’impianto di riscaldamento, chiudi completamente le valvole del termosifone da rimuovere, utilizzando se necessario la chiave a rullo.

Generalmente i termosifoni sono dotati di una valvola termostatica, che permette di regolare la temperatura, e di una seconda valvola di solito coperta da un tappo di plastica. É importante annotare il numero di giri di ognuna per impostare le stesse caratteristiche nel nuovo termosifone, inoltre, se le tue vecchie valvole sono in ottimo stato, puoi riutilizzarle sul nuovo elemento.

Dopo avere chiuse perfettamente le due valvole, provvedi ad allentare il dado che collega la prima valvola al termosifone stesso, dopo avere predisposto una bacinella per prevenire eventuali perdite d’acqua. Allo stesso modo, apri la valvola di sfiato e libera completamente il termosifone dall’acqua rimasta all’interno.

Quando il termosifone sarà completamente vuoto, puoi procedere a rimuoverlo dalle staffe, semplicemente sollevandolo leggermente, per poi installare quello nuovo.

Trova professionisti

Hai qualche dubbio riguardo ai costi per montare un termosifone?

Ecco la guida ai prezzi con tutti i costi per l'[installazione di un termosifone].(https://www.instapro.it/installazione-sostituzione-termosifoni/prezzi-costo)

4. Pulire i collegamenti e avvitare il nuovo termosifone

Ecco che adesso, una volta rimosso il vecchio elemento, puoi capire facilmente come montare il termosifone nuovo a regola d’arte. Prima di tutto, controlla se le vecchie staffe siano compatibili con il tuo nuovo termosifone, in caso contrario devi provvedere a rimuoverle e sostituirle: nella maggior parte dei casi sono fissate con tasselli inseriti nel muro e avvitati.

É molto importante, prima di effettuare qualsiasi foro con il trapano, controllare con un rilevatore che non siano presenti tubature o cavi elettrici, se necessario utilizza una livella per controllare la posizione esatta delle staffe. A questo punto puoi staccare valvole e raccordi dal vecchio termosifone, pulire con cura le filettature con lana di acciaio e rivestirle di nastro in teflon per garantire la perfetta tenuta.

Provvedi ad avvitare i collegamenti nel termosifone nuovo e montalo alla parete. Ora puoi inserire le valvole e impostarle per consentire l’ingresso dell’acqua. Ricorda di aprire a metà la valvola di sfiato per favorire la fuoriuscita dell’aria, richiudendola subito non appena compare l’acqua.

5. Effettuare un controllo generale

Ora che sai come montare un termosifone, devi procedere con un controllo generale, verificando con la massima attenzione la totale assenza di perdite sia dai raccordi che dalle valvole.

Procedi ad effettuare questo controllo prima di accendere l’impianto di riscaldamento, qualora tu notassi qualche goccia d’acqua devi provvedere immediatamente a stringere i giunti dove necessario. Ripeti il controllo anche dopo avere messo in funzione l’impianto.

Trova il professionista adatto a te con Instapro per montare i termosifoni

Adesso che hai capito come montare un termosifone, forse preferisci rivolgerti ad un professionista qualificato. Il servizio di Instapro ti permette di conoscere i migliori artigiani e le imprese che lavorano nella tua zona di residenza, in modo che tu possa richiedere direttamente e gratuitamente informazioni e preventivi.

Grazie ad Instapro hai la possibilità di mettere a confronto diversi preventivi per poi procedere alla scelta della proposta che ritieni ideale per te.

Trova professionisti

A proposito di Instapro

La piattaforma di Instapro è strutturata appositamente per consentire agli utenti di contattare professionisti e aziende di ogni settore e richiedere preventivi personalizzati o informazioni sui costi e sui tempi di lavoro. La possibilità di consultare le recensioni lasciate dagli altri utenti permette inoltre di avere una maggiore sicurezza e garanzia di qualità.

Devi semplicemente inserire la tua richiesta nel nostro form online perché noi ti possiamo inviare una selezione di nominativi dei professionisti operativi nella tua città, perché tu possa rivolgerti direttamente a loro e chiedere i preventivi che desideri.

Altre letture consigliate

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un termoidraulica vicino a te