Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Pavimenti e piastrelle

Quanto costa un parquet in legno?

Tutte le informazioni utili e i consigli pratici per la scelta e l'acquisto del parquet legno. Prezzi, tipi di parquet in legno, suggerimenti per arredare casa. Con la guida completa di Instapro scopri come ricevere il tuo preventivo gratis.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Parquet legno: guida ai prezzi

Parquet: il calore del legno, la bellezza dell'unicità, la varietà delle essenze. Se hai deciso che questo è il pavimento perfetto per la tua abitazione, nella nostra guida troverai tutte le informazioni necessarie per un acquisto conveniente e consapevole. Per prima cosa è necessario documentarsi su cosa offre il mercato e quali sono le differenze fra i principali tipi di parquet in legno. Poi dovrai inserire il pavimento nel contesto di arredamento della tua casa. A questo livello entrano in gioco il fattore estetico e il gusto personale: meglio il parquet legno chiaro, o piuttosto un parquet legno massello, o ancora un parquet legno duro? Quale modello di posa si adatta meglio al contesto? Il passo finale è quello di analizzare le voci di costo nel preventivo del parquet legno prezzi ed infine selezionare il professionista giusto per il tuo progetto.

Tabella dei prezzi per parquet in legno

Vuoi rinnovare casa tua con un nuovo parquet in legno? I prezzi li puoi trovare nella tabella qua sotto, con indicazioni anche su fornitura e installazione. Le cifre indicate sono da considerarsi IVA esclusa.

Fornitura parquet in legno - Prezzi al metro quadroDaA
Parquet in legno di rovere 3 strip16€19€
Parquet rustico piallato a mano in rovere 55€65€
Parquet in rovere massello 30€100€
Parquet prefinito in ciliegio 30€65€
Pavimenti finto legno in gres19€30€ 
Messa in posa parquet di legno - Prezzi al metro quadro
Posa flottante15€30€
Posa con colla15€25€

NOTA che i prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi. 

Parquet legno: prezzi e studio preliminare

Il legno conferisce carattere alla casa, con il comfort del calore e la resa estetica naturale. Sarebbe però un errore pensare che le caratteristiche vincenti del parquet si limitino all'impatto visivo ed emotivo. Il legno infatti è anche un materiale resistente ed elastico, oltre che versatile. Sul mercato sono presenti diverse tipologie di parquet che rispondono ai bisogni più disparati. A seconda del trattamento, della composizione dei materiali, della essenza lignea e del tipo di posa, ogni singolo prodotto risponderà ad esigenze estetiche, economiche e di destinazione d'uso diverse. Hai già studiato la tua specifica esigenza? Se non lo hai ancora fatto, ti consigliamo di farlo subito. Ecco uno schema elementare che ti permetterà di evitare errori nei diversi stadi del processo di acquisto:

  • Quale è la destinazione d'uso: calpestio più o meno frequente, stanza di rappresentanza o di passaggio, parquet da interni o da esterni etc.
  • Quale è il budget: prima della domanda "Parquet legno, prezzi?", ricava dal tuo budget complessivo di ristrutturazione la porzione riservata alla pavimentazione.
  • Quale impatto estetico desidero: analizza lo stile di arredamento della tua abitazione, classica o moderna, calcola le metrature a disposizione e valuta l'esposizione delle stanze.

Parquet legno: prezzi e tipi di parquet in legno

Facciamo subito chiarezza sul termine parquet. Con questa parola ci si riferisce solo alla pavimentazione in legno, escludendo quindi il laminato per il quale si parla di finto parquet ricoperto di uno strato di plastica. Concentriamoci adesso sui tre tipi di parquet in legno, dei quali elenchiamo le principali caratteristiche. 

Parquet legno massello

Si compone di un'essenza lignea unica, è il più diffuso nelle abitazioni e anche quello più ambito. In commercio sono disponibili molte varietà vendute sotto forma di listelli di dimensioni diverse, allo stato grezzo, da levigare e lucidare dopo la posa. Qualunque sia la scelta, sia che si tratti di parquet legno duro, oppure di parquet legno chiaro, il pavimento di massello garantisce un naturale isolamento termico e acustico. La durata media con la corretta manutenzione è di circa 10 anni, passati i quali è consigliabile il sopralluogo di un professionista per valutare un'eventuale nuova levigatura e lucidatura. Si calcola infatti che lo spessore dei listelli subisca una consunzione di 1 mm ogni decennio.

Parquet prefinito

A differenza del parquet legno massello, il prefinito è in vendita già levigato e verniciato, pronto per l'installazione. Soltanto lo strato superficiale è composto da legno nobile, mentre la base è costituita da uno strato di legno povero. L'eventuale terzo strato è anche esso di essenza nobile. Questa composizione conferisce al pavimento in parquet prefinito una grande stabilità, maggiore nei listelli a tre strati rispetto a quelli a due. Ecco quindi che la reattività naturale del legno agli sbalzi termici e all'umidità è minore in questa tipologia di pavimento. La messa in posa è un altro punto a favore del prefinito perché è più veloce e meno onerosa rispetto al parquet tradizionale. Nel confronto col massello però perde punti sia per quanto riguarda la capacità di isolamento termico e acustico, sia per quanto riguarda resistenza e durata.

Parquet impiallacciato

Nell'aspetto è identico al prefinito dal quale si distingue solo per lo spessore più alto, dovuto ad un ulteriore strato di legno di circa 1 mm. Il parquet impiallacciato è il più economico sul mercato, ma anche quello meno isolante e meno durevole. Questo tipo di parquet in legno infatti non consente di essere 'fissato' con la levigatura, che è sostituita da verniciature speciali meno durature.

Parquet legno: prezzi, essenze e colori

L'essenza, come dice la parola stessa, è la qualità del legno che dona ai diversi tipi di pavimento in parquet le proprie specificità. Queste sono le principali caratteristiche che variano da legno a legno: la durata nel tempo, il grado di resistenza agli urti e quello di resistenza all'ossidazione (cambio di colore dovuto all'esposizione prolungata ai raggi del sole). Per quanto riguarda il colore, le essenze sono raggruppate in quattro famiglie a seconda della tonalità: essenze chiare, rosse, brune e scure.

Parquet legno chiaro

Un ever green nel mercato del parquet, adatto ad ambienti anche piccoli che prendono luce dagli elementi architettonici e di arredamento. Fra i legni più comuni in questa categoria troviamo il faggio, il frassino e il rovere. Quest'ultimo in particolare nelle sue sfumature naturali può variare dal ghiaccio, al bianco fino a toni più scuri come il cuoio. Il rovere si è affermato anche grazie alla sua stabilità nel tempo e alla sua resistenza. Unica pecca la possibilità di ossidazione: se esposto a lungo ai raggi del sole può virare sul paglierino.

Parquet legno rosso

Fanno parte di questa famiglia l'abete americano e il doussiè d'Africa, dotato di alta resistenza meccanica. Fra i legni nazionali invece appartengono alle essenze rosse il ciliegio e l'acacia. Quest'ultimo è usato per il parquet legno duro, è facile da lavorare e resiste molto bene all'acqua. A causa del prezzo piuttosto elevato il parquet di acacia è poco diffuso e si adatta perciò ad ambienti prestigiosi. Il parquet in ciliegio presenta venature dorate o rossastre che si evidenziano nell'invecchiamento. Classificato fra le essenze semidure, è anche esso facile da lavorare, longevo e si adatta ad ambienti raffinati.

Parquet legno bruno

Le colorazioni brune e quelle scure stanno conoscendo un buon successo negli ultimi anni. L'ingresso sul mercato di nuove essenze esotiche - come l'iroko africano dal colore giallo, l'afrormosia dal colore giallo olivastro, il cabreuva incienso, dal colore bruno giallino e con un profumo inconfondibile - permettono di liberare la fantasia di arredatori e interior designer. La scelta di essenze così particolari è adata per ambienti selezionati con finiture minimal e toni morbidi.

Parquet legno scuro

Alcuni dei legni indicati nella famiglia delle essenze brune, fanno parte anche di quella delle essenze scure. È il caso dell'afrormosia che nella sua versione naturale si presenta con un colore giallo bruno e poi ossidandosi diventa invece marrone scuro. La resistenza meccanica e la stabilità di questo legno permettono di utilizzarlo anche in stanze ad alto 'rischio' come il bagno o la cucina. Fa parte della famiglia del parquet scuro anche il wengé, un legno africano molto usato per rivestimenti e mobili. Le sfumature brune iniziali col tempo diventeranno quasi nere: una caratteristica che non rende adatto questo legno per ambienti medio piccoli o poco illuminati.

Parquet legno: prezzi e messa in posa

Il modello di posa è lo schema geometrico seguito dal parquettista per creare il disegno scelto. Può variare molto e gli accostamenti possono essere anche fantasiosi. Attenzione però: non tutte le essenze si adattano ai diversi schemi. Inoltre la messa in posa è un momento chiave per la riuscita del progetto, ecco perché affidarsi ad un professionista con esperienza comprovata è una necessità imprescindibile. Indichiamo i principali modelli in uso.

Spina di pesce

I listelli anche di differenti lunghezze sono disposti nel senso della loro lunghezza, in modo che le giunzioni di testa siano in posizioni irregolari e varie l’una rispetto all'altra. Richiede circa il triplo del tempo rispetto ad una posa a tolda di nave. 

Tolda di nave o a correre

Gli elementi sono disposti nel senso della lunghezza, anche in questo caso con una resa estetica complessiva di non uniformità. Idonea per ambienti con pareti a squadra non regolare o piccole metrature.

Cassero regolare

Le giunzioni di testa fra i singoli elementi sono in posizione costante rispetto a quelli della fila precedente. Il disegno è lineare e adatto ad ambienti moderni, molto appropriato per valorizzare la luce naturale. 

Parquet legno: prezzi e vantaggi con Instapro

La nostra guida sta per terminare, ma il percorso per realizzare il tuo piano di azione necessita ancora di un ultimo passo, quello decisivo. Adesso che hai tutte le informazioni sul parquet legno, prezzi e tipologie è arrivato il momento di consultarti con un professionista. Sarà lui a confermare oppure ad aggiustare le linee del progetto in modo efficace ed efficiente. Le tue idee sul parquet legno duro e sul parquet legno massello, oppure sul parquet prefinito sono prossime a diventare una bella realtà. Come? Invia ora la richiesta. Solitamente in circa 24 ore, riceverai i riscontri dei professionisti di zona, certificati anche dalle recensioni degli altri clienti. Cosa aspetti? Richiedi una consulenza gratuita. Con Instapro qualità e risparmio sono a portata di click.

Altre letture raccomandate

  1. Guida ai prezzi: Ristrutturazione completa
  2. Guida ai prezzi: Posa piastrelle su muri o pavimenti
  3. Guida ai prezzi: Costruzione muro di cinta
  4. Guida ai prezzi: Lavori in cartongesso
  5. Guida ai prezzi: Ristrutturazione bagno

Trova un pavimentazione vicino a te