Tettoie in legno?

Spazio conviviale d’estate, una tettoia può offrire riparo anche ai tuoi attrezzi da giardino, oppure ospitare la tua auto durante tutto l’anno. Scopri con noi le varie tipologie di tettoie in legno, i prezzi e i vantaggi di questo tipo di soluzione.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Tettoie in legno: prezzi e informazioni generali

Da sempre sinonimo di eleganza, calore e robustezza, il legno da sempre ha trovato la sua naturale applicazione nella realizzazione di strutture da giardino e coperture di varia tipologia.

Tra queste rientrano anche le tettoie in legno per esterni, con prezzi che prima di tutto cambiano a seconda della superficie che intenderai ombreggiare con essa: infatti il prezzo del materiale è generalmente al metro quadro, il che significa che dovrai prendere tutte le misure sufficienti a realizzare una struttura perfettamente coprente.

Sulla base di questa considerazione considera che a seconda della destinazione d’uso, il costo di un tetto in legno va ad aumentare o diminuire il preventivo finale: infatti per realizzare una tettoia che ospiti una o più automobili saranno necessarie solide travature e un numero maggiore di travetti di copertura rispetto ad esempio a una tettoia a parete o a un pergolato da giardino, per semplice fatto che le vetture occupano uno spazio maggiore e devono essere riparate a dovere da pioggia, neve e grandine.

La maggiore ampiezza della superficie, oltre a richiedere più legname, comporterà una differenza in termini di ore di manodopera, con il preventivo che ne risentirà in maniera diretta, specie se oltre al costo del tetto in legno aggiungerai operazioni come l’impermeabilizzazione, la quale richiede fogli di catrame da sciogliere sulla superficie oppure l’applicazione di guaine adesive da parte del professionista.

Costruire tettoie in legno ha prezzi che cambiano infine a seconda delle prestazioni che desideri ottenere in termini di sopportazione degli agenti atmosferici, ma anche alle caratteristiche di resistenza statica e meccanica.

Per questo è bene chiedere un consulto con un professionista esperto, al fine di selezionare l’essenza di legno migliore per tollerare i carichi strutturali dal progetto, ma anche eventuali eventi sismici e calamità naturali, come ad esempio trombe d’aria e forti temporali. 

Tabella dei prezzi per tettoie in legno

Vuoi rinnovare casa tua con delle tettoie in legno? I prezzi li puoi trovare nella tabella qua sotto, con indicazioni anche su fornitura e installazione. Le cifre indicate sono da considerarsi IVA esclusa.

Prezzo tettoie in legno - Prezzi a corpoDaA
Tettoia in legno 3 x 2,5 m400€500€
Tettoia in legno 3 x 3 m450€600€
Tettoia in legno 3 x 4 m600€700€
Tettoia in legno 3 x 6 m600€1.000€
Copertura tettoie in legno - Prezzi al mqDaA
Coppi o tegole in PVC14€25€
Coppi o tegole in laterizio5€20€
NOTA che i prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi.

Tettoie in legno: prezzi in base all’essenza 

Il fattore che più di tutti condiziona i prezzi delle tettoie in legno è però la materia prima, che può essere:

  • il legno massiccio o massello, che si ricava dalla parte più interna dei tronchi e che presenta maggiori caratteristiche di resistenza e di densità delle fibre. Questo genere di legname è l’ideale per costruire strutture portanti e in grado di sopportare pesi molto consistenti;
  • il legno lamellare, che si ottiene dall’incollaggio di più strati di legno sovrapposti. Anch’esso è dotato di ottime caratteristiche di compattezza e resistenza, e rispetto al primo ha il vantaggio di non presentare eventuali crepe o nodi.

A prescindere dal fatto che il legno sia lamellare o massello, è il pregio della pianta da cui lo si ricava che fa la differenza: infatti legni come noce, quercia, rovere e ciliegio sono molto preziosi e dotati di caratteristiche estetiche superiori rispetto ad esempio al pino o all’abete – tipici delle costruzioni nordiche – che ne giustificano la differenza di prezzo.

A seconda dell’essenza che sceglierai il tuo tetto in legno avrà prezzi quindi più o meno elevati, ma al tempo stesso caratteristiche intrinseche differenti, sia in termini estetici che fisici. 

Tettoie in legno: prezzi in base alla tipologia di struttura

Costruire tettoie in legno presenta prezzi differenti anche in base alla tipologia di struttura che vorrai realizzare.

Solitamente le strutture in legno si possono realizzare:

  • In modo da essere ancorate all’abitazione, mediante inserti come barre filettate o altro, in modo da addossarne parte del carico alla tua abitazione, riducendo la sezione delle colonne di sostegno;
  • In maniera libera, ossia svincolate dalla casa e dotate di pilastri portanti, che possono essere non necessariamente in legno. Questo genere di lavoro richiede un numero di ore di manodopera maggiore, specie per il fatto che i pilastri andranno posati a terra e stabilizzati a dovere. 

Per una classica copertura estiva, che potrà ospitare i tuoi pranzi o le tue cene all’aperto, si predilige il primo tipo di struttura; viceversa una tettoia per auto necessita di strutture portanti del secondo tipo, per le quali potrebbero essere necessari permessi e autorizzazioni da richiedere presso l’ufficio tecnico del tuo Comune di residenza.

A seconda dei tuoi scopi e della destinazione d’uso opterai per l’una o l’altra soluzione, impiegando legni in grado di assolvere alle tue esigenze funzionali ed estetiche, ma soprattutto trattati per resistere a sbalzi climatici, di temperatura e all’avvicendarsi delle stagioni.

Calcola infine che se un domani vorrai chiuderla lateralmente, realizzando così una veranda, dovrai mettere in conto altri lavori di adattamento, nonché la posa di vetrate fisse o apribili, o comunque di infissi a tenuta termoisolante, che ti consentiranno di sfruttare al meglio questo ambiente anche di inverno, proteggendo te e i tuoi sopiti dal freddo e dall’umidità. 

Tettoie in legno: prezzi in base alla copertura

Le tettoie in legno hanno poi prezzi diversi a seconda del fatto che la copertura possa essere rivestita con materiali diversi, come ad esempio:

  • Tegole;
  • Coppi;
  • Mattoni;
  • Lastre di pietra;
  • Lastre prefabbricate in PVC, dotate magari di uno strato di isolante come ad esempio il poliuretano;
  • Legno.

È chiaro che il costo di un tetto in legno semplice è inferiore rispetto alla posa di coppi e tegole, visto che essi costituiscono un elemento aggiuntivo che farà lievitare il preventivo e il monte ore di manodopera; tuttavia la bellezza della pietra o dei mattoni facciavista è indiscutibile e impreziosirà la tua copertura, adattandosi alla perfezione a uno stile architettonico rustico o più contemporaneo.

Tieni però presente che oggi esistono trattamenti impermeabilizzanti in grado di rendere il legno resistente come le lastre ardesiate, evitando le infiltrazioni d’acqua e rendendolo molto più resistente. 

Questo ti potrà quindi far risparmiare qualche soldo in sede iniziale, anche se comunque la posa di una guaina impermeabilizzante risulta essere la scelta migliore per una tenuta ottimale. 

I vantaggi delle coperture in legno

Delicato sì, ma dotato di un’eleganza innata e di un calore unico, il legno è un eccellente materiale da costruzione, per il fatto che di per sé presenta elevati standard di isolamento termico e acustico.

Inoltre le strutture in legno sono naturalmente anti-sismiche, poiché sanno assorbire le vibrazioni grazie all’elasticità delle fibre di legno, questo metterà al sicuro la tua struttura da possibili cedimenti strutturali, con danni ingenti a persone e cose. 

Altri vantaggi che derivano dalla costruzione di coperture in legno sono:

  • Resistenza alle intemperie;
  • Durevolezza nel tempo;
  • Sostenibilità a livello ambientale, specie se parliamo di legni ricavati da foreste biodinamiche, ossia dove avvengono abbattimenti controllati e piantumazioni che ripristinano l’esatto numero di alberi tagliati.

Tettoie in legno: consigli di manutenzione

Unica criticità che il legno porta con sé è il possibile deterioramento che le sue fibre possono presentare a seguito di un’esposizione prolungata a sole, vento, pioggia e a tutti gli altri agenti atmosferici.

Per ovviare a questa problematica a cadenza periodica e regolare ti consigliamo di far effettuare sulla tua tettoia dei trattamenti impermeabilizzanti, che si basano sulla stesura di impregnanti e resine chimiche che chiudono i pori del legname e lo preservano da umidità e freddo, che ne impregnerebbero la struttura e a lungo termine potrebbero farla marcire, o comunque indebolire.

Solitamente la stesura delle vernici impermeabilizzanti avviene nei mesi estivi, poiché essa asciuga meglio e se ne possono stendere anche più mani in breve tempo.

Di fondamentale importanza è la preparazione della tettoia a questa procedura: infatti dovrai preoccuparti di carteggiarla a fondo, eliminando eventuali esfoliazioni di vernici precedenti, per poi stendere definitivamente il prodotto.

Se ti preoccupa tutto questo procedimento puoi sempre rivolgerti a un professionista specializzato, che farà tornare la tua tettoia a nuova vita in modo semplice ed efficace. 

Costruire tettoie in legno: autorizzazioni e normativa vigente

Oltre alla differenza dei prezzi, costruire tettoie in legno è un’operazione che presenta un aspetto burocratico da non sottovalutare: infatti a seconda della struttura che intenderai realizzare dovrai o meno fare richiesta di permessi presso il tuo Comune, in modo tale da evitare abusi e sanzioni di ogni genere. 

In particolare, essendo strutture permanenti, le tettoie in legno vanno ad aumentare il volume catastale della tua abitazione, il che significa dover presentare presso l’ufficio tecnico comunale:

  • Una comunicazione di inizio lavori come la SCIA, acronimo di Segnalazione Certificata d’Inizio Attività;
  • Un progetto tecnico, redatto da un architetto o da un geometra iscritto all’Albo professionale di riferimento;
  • Un vero e proprio permesso di costruire;

Inoltre tieni presente che potrebbero entrare in gioco vincoli paesaggistici e storico-artistici, se ad esempio risiedi in zone vicino a parchi naturali, oppure in un’abitazione di particolare interesse storico, due variabili che cambierebbero radicalmente tutto il processo di approvazione dei lavori. 

Prima di chiedere un preventivo e dare il via a lavori che potrebbero configurarsi come un abuso edilizio abbi quindi premura di recarti presso l’ufficio comunale e informarti su tutto l’iter procedurale.

Tettoie in legno: qualità e risparmio su Instapro

Vuoi avere uno spazio fresco e ombreggiato dove porte godere del tuo tempo libero nei mesi estivi? Chiedi un preventivo a una ditta affiliata a Instapro per la costruzione di tettoie in legno: prezzi contenuti, materiali di alta qualità e installazioni a regola d’arte sono a portata di mano.

Confronta i vari professionisti della tua zona leggendo le recensioni dei clienti e scegli quello più adatto alle tue esigenze: in sole 24 ore riceverai un preventivo completo ed accurato.

Altre letture raccomandate

  1. Guida ai prezzi: Impermeabilizzazione
  2. Guida ai prezzi: Isolamento acustico
  3. Guida ai prezzi: Tinteggiatura interna
  4. Guida ai prezzi: Montaggio e sostituzione finestre
  5. Guida ai prezzi: Creazione del tetto ventilato

Trova un riparazione tetti vicino a te