Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Riscaldamento

Termosifoni in ghisa: prezzi, modelli e consumi

Classici e in grado di mantenere a lungo il calore, i caloriferi in ghisa da sempre sono tra i più installati.  Scopri oggi le caratteristiche e i vari modelli di termosifoni in ghisa: prezzi e qualità ai massimi livelli con gli esperti di Instapro.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Termosifoni in ghisa: caratteristiche generali e prezzi

Se pensi al riscaldamento domestico tradizionale, i radiatori in ghisa sono modelli da sempre utilizzati in contesti domestici e di lavoro per mantenere la giusta temperatura durante i freddi mesi invernali.

Se da un lato sono elementi tradizionali e affidabili, per il fatto che resistono alla ruggine, alla corrosione e durano molto più a lungo degli altri materiali, dall'altro sono fragili nonché molto pesanti, e la loro installazione a parete può comportare opere murarie anche importanti.

I prezzi dei termosifoni in ghisa variano innanzitutto in base alla forma dei moduli che li compongono, che può essere:

  • A colonne, ossia con elementi di forma circolare distanziati tra loro, tra cui passa l’aria delle stanze, che raccoglie il calore irradiato da essi. Questa soluzione è quella più classica e dal sapore vintage, molto in voga fino a venti o trent'anni fa;
  • A piastre, un modello più leggero e soprattutto dotato di una superficie radiante più ampia rispetto alle colonne, poiché la vicinanza dei moduli e la loro forma rettangolare amplifica la capacità di trasmettere calore all'aria circostante.

Oltre che per la forma, i prezzi dei termosifoni in ghisa variano poi a seconda del numero di moduli installati, che come abbiamo visto amplifica la superficie di irradiamento del calore.

I termosifoni in ghisa hanno prezzi che variano anche in base alle loro finiture: nonostante infatti la loro forma vintage, puoi decidere di adottare cromature, colori accesi e altre tipologie di verniciatura, per adattarli anche agli stili d’arredamento più contemporanei.

Infine, i termosifoni in ghisa hanno prezzi diversi a seconda del sistema di alimentazione: possono infatti essere collegati sia alla rete elettrica che al tuo normale impianto di riscaldamento.

Tabella dei prezzi medi dei termosifoni in ghisa

Qua sotto puoi trovare un elenco dei prezzi medi di mercato dei termosifoni in ghisa. I prezzi qui elencati sono tutti IVA esclusa (per lavori di installazione può applicarsi l'aliquota IVA agevolata).

Fornitura termosifoni in ghisa - Prezzi a elementoDaA
Radiatore in ghisa a colonne20€30€
Fornitura termosifoni in ghisa - Prezzi a corpoDaA
Termosifone in ghisa decorato da appoggio a 2 colonne70€150€
Termosifone in ghisa grigio orizzontale da 600 watt180€250€
Installazione radiatori in ghisa - Prezzi a corpoDaA
Sostituzione di radiatore esistente60€120€
Installazione di radiatore in ghisa nuovo con modifica impianto300€1.500€
NOTA che i prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi.

Termosifoni in ghisa: caratteristiche a confronto con gli altri materiali

Se paragonati ai modelli in alluminio o in acciaio, i termosifoni in ghisa hanno prezzi leggermente inferiori, specie se confrontati a quelli del primo tipo. Ciò dipende dal fatto che la loro inerzia termica è molto elevata, il che comporta molto tempo e molto combustibile perché arrivino alla temperatura richiesta.

Una volta però che la temperatura dell’acqua dei termosifoni arriva al valore impostato dal termostato, il suo calore viene trattenuto a lungo dai moduli in ghisa, anche una volta spento l'impianto di riscaldamento.

Questo è un vantaggio in contesti domestici dove il clima freddo permane per molto tempo, in quanto il più elevato costo energetico si distribuisce in un orizzonte temporale più ampio.

Viceversa, questa caratteristica diventa uno svantaggio nelle seconde case, o negli ambienti in cui il riscaldamento si accende solo la notte o per poche ore al giorno; in questo caso i termosifoni in ghisa non sono una soluzione utile ed economica.

Altro motivo per cui i termosifoni in ghisa hanno prezzi inferiori, rispetto a quelli in acciaio o in alluminio, è il loro costo di manutenzione più elevato: la vernice può infatti sfogliarsi, a lungo andare, e può necessitare di una mano supplementare di verniciatura, con un aumento dei costi di gestione.

L’alluminio dura invece nel tempo, specie se viene lasciato al suo stato naturale, e crea al contempo un’atmosfera contemporanea, che strizza l’occhio al design industrial.

Termosifoni in ghisa: prezzi e tipologie

Anche la tipologia dei termosifoni in ghisa ha prezzi variabili, a seconda che tu preferisca installare i seguenti modelli:

  • Termosifoni in ghisa vintage, ossia quelli con forme arrotondate e colorazioni neutre;
  • Termosifoni in ghisa moderni, più squadrati e con forme allungate, con moduli che possono essere lunghi anche un metro;
  • Termoarredi di design, che al posto delle tradizionali piastre rettangolari o colonne possono avere moduli dalle forme più stravaganti. A metà tra complemento d'arredo e calorifero, sono l'ideale per dare un tocco di personalità in più alla tua zona giorno;
  • Scaldasalviette, cioè termosifoni che incarnano sia la funzione di radiatore che quella di stendibiancheria: grazie infatti allo spazio tra un modulo e l’altro, puoi fare asciugare sopra di essi i tuoi indumenti di piccolo ingombro. Sono termosifoni tipici delle stanze da bagno, perché ci si possono appoggiare gli asciugamani anche dopo averli utilizzati per la doccia.

Termosifoni in ghisa: prezzi e alimentazione

I termosifoni in ghisa hanno prezzi che cambiano anche a seconda che vengano alimentati:

  • Dall'impianto di riscaldamento tradizionalea caldaia, da una stufa a pellet o ad altro combustibile, così come da una pompa di calore. In questo caso, l’acqua calda viene pompata nei moduli attraverso dei tubi di raccordo, e attraverso gli stessi moduli avverrà lo scambio di calore con l’aria, generando dei moti convettivi. La resa termica di questa tipologia di calorifero in ghisa è legata alla potenza della fonte di riscaldamento che lo alimenta;
  • Dall'impianto elettrico: esistono infatti termosifoni in ghisa elettrici, che possono avere al loro interno sia l'acqua o un fluido termovettore (olio, glicole), ma anche elementi refrattari, o semplicemente il vuoto. I radiatori elettrici sono riscaldati da resistenze collegate alla presa di corrente più vicina. Il risultato è un risparmio di energia, dovuto al minor costo dell’elettricità rispetto al gas, ma hanno anche il vantaggio di poter essere utilizzati nei periodi di transizione, come ad esempio ai primi freddi d’autunno, senza dover accendere la caldaia.

Termosifoni in alluminio e impianti di riscaldamento

Se da una parte i termosifoni in ghisa hanno prezzi abbastanza contenuti, dall'altra il loro consumo energetico è più elevato.Per questo motivo è fondamentale abbinarli al giusto impianto di riscaldamento, in grado di aumentare l’efficienza energetica della tua casa.

A questo scopo, la stufa a pellet è la soluzione ideale: il basso costo del combustibile, infatti, unito al suo alto potere calorifico, garantisce un apporto energetico sufficiente per mandare in temperatura il termosifone in ghisa, facendoti risparmiare al contempo sui costi di gestione.

Sconsigliata invece la caldaia a condensazione, perché ha una temperatura di esercizio più bassa rispetto a quella dei termosifoni in ghisa. Questo è dovuto al fatto che la sua tecnologia si basa sul recupero del calore latente presente all'interno dei fumi di combustione, che avviene però solo quando la temperatura scende al di sotto di una certa soglia.

Essendo la ghisa dotata di un'elevata inerzia termica, e trattenendo quindi a lungo il proprio calore, non farà mai entrare in funzione il sistema di recupero dei fumi, col risultato che la caldaia consumerà di più, e la bolletta energetica sarà più salata.

Abbiamo già detto come dimensionare i termosifoni in ghisa, per ottenere un riscaldamento ottimale, e abbiamo anche detto che i prezzi dei termosifoni in ghisa dipendono dal numero di moduli installati: come si fa quindi a determinare qual è la dimensione perfetta per ogni singola stanza della casa?

Un tecnico installatore è in grado di dimensionare i caloriferi in ghisa sulla base dei seguenti parametri:

  • I metri cubi di ogni singola stanza;
  • La potenza della caldaia o dei sistemi di riscaldamento che alimenteranno i termosifoni in ghisa;
  • Il grado di isolamento termico della tua casa;
  • La sua esposizione alla luce e il suo orientamento globale.

Valutato tutto questo, il professionista comparerà tali fattori con la potenza termica media necessaria per scaldare la tua casa. Tieni presente che in linea di massima:

  • Le case poco isolate hanno bisogno di almeno 100 Watt per metro quadro per essere riscaldate al meglio, e di almeno 120 Watt/mq all'interno del bagno, stanza sempre abbastanza fredda d’inverno;
  • Le case ben isolate necessitano di una potenza di 70 W/mq, grazie alla presenza di infissi ad alto isolamento termoacustico, di cappotti termici o altre schermature.

Termosifoni in ghisa: guida all'installazione

Il modo migliore per irradiare il calore in una stanza provvista di termosifoni in ghisa, è quello di installarli a parete, a un’altezza di almeno 20 centimetri da terra. e con una distanza tra muro e calorifero di almeno 3 centimetri: in questo modo, l’aria circolerà in modo uniforme e riscalderà a dovere, e in un minor tempo, gli ambienti della tua casa.

Per quanto riguarda invece la posizione, evita di installare i termosifoni in ghisa dietro le porte, pena un rendimento inferiore del calorifero. Lo stesso vale per la posa sotto la finestra, che se non è a elevato isolamento termico, costituisce una fonte di dispersione termica.

Abbi infine cura di far isolare a dovere la parete che ospiterà i tuoi termosifoni in ghisa, così da ridurre ulteriormente i consumi, e riscaldare più in fretta la tua stanza.

  • Prezzi termosifoni in ghisa: i consigli dei nostri professionisti
  • Prezzi termosifoni in ghisa: qualità e Risparmio su Instapro

Cerchi una ditta specializzata nell'installazione di termosifoni in Ghisa? Prezzi competitivi e professionalità certificata sono le caratteristiche distintive degli esperti affiliati a Instapro.

Fai richiesta di preventivo: in 24 ore avrai risposte certe e un prospetto che terrà conto di tutte le necessità estetiche e funzionali.

Migliaia di clienti scelgono ogni giorno Instapro per confrontare le offerte sui termosifoni in ghisa: puoi leggere i loro commenti qui su Instapro, e scegliere così con più facilità l’installatore più adatto per le tue esigenze.

Trova un termoidraulica vicino a te