Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Riscaldamento

Quanto costa l'installazione delle stufe a pellet?

Cerchi delle informazioni per le stufe a pellet? Prezzi, tipologie e dettagli sulla normativa, su Instapro trovi tutto quello che ti serve per fare una richiesta di preventivo gratuitamente a tutti i migliori installatori della tua zona.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Quanto costa installare una stufa a pellet?

Riscaldare l’ambiente casalingo in maniera efficiente, sicura e con un tocco di design sono solo alcuni dei numerosi vantaggi derivanti dall'installazione di una stufa a pellet. Dopo questo paragrafo, puoi trovare i prezzi medi per la fornitura e l'installazione di una stufa a pellet. La tabella si basa sulle scelte medie dei consumatori che prediligono una stufa a pellet che generi 14kW per ogni 100 metri quadrati. Per saperne di più sull'installazione di una stufa, consulta la nostra guida ai prezzi che offre una panoramica su tutti i tipi di stufa. Nel resto dell'articolo troverai altre info utili sul montaggio della stufa a pellet, incentivi, componenti e tanto altro.

Trova professionisti

Installazione stufa a pellet: prezzi in una pratica tabella

Stufe a pellet - PrezziDaA
Fornitura e installazione
Stufa a pellet ad aria€13001500
Termostufa a pellet€16002100
Solo installazionedaa
Stufa a pellet ad aria€300400
Termostufa a pellet€ 450600
Installazione della canna fumaria (al mt.)€30
Manutenzione e pulizia camera combustione€4560
Nota: I prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi.

Stufe a pellet: prezzi, caratteristiche e tipologie a confronto

I prezzi delle stufe a pellet dipendono in larga parte dalla potenza. Non bisogna però confondere le stufe a pellet (a prezzi inferiori) con le caldaie idro pellet. Vediamo i tipi di stufe a pellet, l'installazione e anche le ricercatissime stufe a pellet senza canna fumaria.

  • Stufa a pellet classica: di potenza variabile, riscalda l'ambiente per convezione e irraggiamento. Oltre a scaldare il corpo macchina della stufa, dispone quasi sempre di una ventola e delle bocchette di aerazione dalle quali esce aria calda. Anche per questo motivo, questo tipo di stufa è chiamata ventilata. Se ti stai chiedendo come riscaldare una stanza, una stufa a pellet classica è perfetta per riscaldare ambienti anche di grandi dimensioni. Il consumo di una stufa a pellet piccola dipende dal fabbisogno energetico della tua casa ma in generale si considera che ogni kW di potenza della stufa a pellet ventilata può scaldare 7,5 mq. Queste stufe a pellet hanno prezzi competitivi e riscaldano rapidamente, purché ci si affidi a un professionista per il montaggio.
  • Stufa a pellet canalizzata: se ti stai chiedendo come riscaldare casa, esistono le stufe a pellet canalizzate. Hanno prezzi superiori, specie per i lavori di muratura che sono necessari per portare il calore in tutte le stanze della casa, ma il comfort termico è superiore. Per fare un esempio, con una stufa a pellet canalizzata di 12 kW si può scaldare una casa mediamente coibentata di 100 mq. Quindi, si tratta sempre di una stufa a pellet ad aria, ma che può scaldare tutta casa tramite delle tubazioni incassate nelle pareti. Bisogna però notare che questi tubi per stufa a pellet canalizzata sono diversi rispetto alla canna fumaria e che i lavori di installazione sono molto invasivi.
  • Stufa a pellet angolare: la particolarità di questa stufa sta nell'adattarsi a spigoli e riuscire a riscaldare in maniera uniforme un ambiente tramite le bocchette laterali. Il montaggio della stufa a pellet angolare e il posizionamento sono strategici per avere il massimo comfort.
  • Stufa a pellet con forno: i prezzi di queste stufe a pellet sono generalmente più alti ma sono belle da vedere e funzionali. Se desideri scaldare una torta o una pizza col calore naturale del pellet, questa è l'opzione giusta.
  • Stufa a legna e pellet: sono disponibili numerose stufe a pellet policombustibile ma nessuna può bruciare pezzi di legna. Sono invece disponibili caldaie ibride a legna e pellet a prezzi superiori. Si tratta di idro stufe a pellet per termosifoni che scaldano l'acqua. Il montaggio di stufe a pellet di questo tipo è fondamentale, trattandosi di strumenti potenzialmente molto pericolosi.
  • Stufa a pellet senza canna fumaria: anche se molto cercate, le stufe a pellet senza canna fumaria non esistono. Sarà sempre necessario un tubo di espulsione dei fumi da 80mm e l'intervento di un tecnico d'installazione delle stufe a pellet.

Trova professionisti

Sono molte le persone che cercano stufe a pellet senza canna fumaria, ma è sempre necessario un tubo per l'espulsione dei fumi da 8 cm di diametro con scarico a soffitto o a parete. I prezzi delle stufe a pellet dipendono in larga parte dalla potenza. Però, una stufa a pellet da 10 kW di alta gamma e canalizzata può costare di più rispetto a una stufa a pellet da 12 kW standard. Sono disponibili anche stufe a pellet piccole per adattarsi a tutti gli spazi. Il montaggio della stufa a pellet e i prezzi dipenderanno anche da dimensioni e potenza.

Stufe a pellet

Installazione stufa a pellet: prezzi e vantaggi

Vediamo nello specifico perché optare per l'installazione di una stufa a pellet potrebbe rappresentare un’ottima scelta.

  • Ottime prestazioni: se compariamo la dispersione di calore rispetto a un normale camino a muro, si calcola che la stufa a pellet sia circa 7 volte più efficiente. Proprio così: l’efficienza è un vero punto forte di questa apparecchiatura, che permette un rapido ed efficiente riscaldamento minimizzando il costo in bolletta e permettendo l’ammortizzazione delle spese in pochi anni.
  • Sostenibilità delle emissioni: l’installazione di una stufa a pellet comporta il ridimensionamento dell’impatto ambientale del riscaldamento, ottimizzando sul processo di combustione quindi riducendo l’ammontare di CO2 rilasciata nell'ambiente. Il montaggio della stufa a pellet deve essere eseguito però con competenza e attenzione.
  • Design accattivante: se l’occhio vuole la sua parte, l’installazione di una stufa a pellet potrebbe assecondare non solo i nostri bisogni essenziali di riscaldamento ma anche il miglioramento dell'aspetto della nostra casa. Queste apparecchiature, infatti, grazie ad un’ampia gamma di colori e materiali (oltre a design innovativi e accattivanti) sono in grado di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di ambiente casalingo.
  • Praticità d’uso: essendo decisamente semplici da programmare, queste apparecchiature ci permetteranno di ritornare, dopo una lunga giornata di lavoro o una fredda giornata invernale, in un ambiente caldo e accogliente (senza però gonfiare la bolletta). Concluso il montaggio di una stufa a pellet potrai cominciare subito a usarla, sentendo la potenza del suo calore.

Trova professionisti

Funzionamento stufe a pellet

Dopo aver visto i tipi e i prezzi delle stufe a pellet. Ora vediamo come funziona. Le stufe a pellet dispongono di un serbatoio, di capienza variabile, nel quale caricare il pellet di legno. Questo viene fatto entrare nella camera di combustione (detto anche braciere della stufa a pellet) tramite una coclea regolata dalla scheda elettronica. In alcuni casi è possibile modificare la regolazione della coclea della stufa a pellet ma si consiglia di lasciare questo compito a un tecnico della stufa a pellet. Il montaggio e la regolazione sono solitamente effettuati contestualmente.

La candeletta della stufa a pellet provoca la combustione. Il calore viene quindi trasmesso all'ambiente tramite il corpo della stufa e le bocchette di aerazione (ed eventualmente dalla canalizzazione). Si può programmare il tempo di accensione e spegnimento e anche la temperatura da raggiungere nell'ambiente da scaldare. Queste sono le funzionalità tipica di stufe a pellet con prezzi medio-alti.

I fumi di combustione vengono aspirati ed espulsi attraverso i tubi per stufe a pellet verso l'esterno. Come detto, non esistono stufe a pellet senza canna fumaria. Le migliori stufe a pellet dispongono anche di sistemi di pulizia automatica. I prezzi di queste stufe a pellet sono superiori ma il comfort è massimo. In ogni caso, sarà necessario usare un aspiracenere per stufe a pellet per eliminare i residui (circa 1 volta alla settimana a seconda che si tratti di stufe a pellet moderne o meno).

Che differenza c'è fra una stufa a pellet ad aria ed una termo-stufa a pellet?

Stufe a pellet e termo-stufe a pellet, nonostante dal punto di vista estetico presentino solamente delle sottilissime differenze, dal punto di vista funzionale sono due tipi di apparecchi molto diversi.

La principale differenza sta proprio nel tipo di riscaldamento:

  • La stufa a pellet ad aria è un dispositivo che diffonde il calore negli ambienti grazie ad un sistema di canalizzazione e distribuzione dell'aria calda.
  • La termo-stufa (stufa a pellet ad acqua) oltre a riscaldare gli ambienti è anche in grado di sopperire alla produzione dell'acqua sanitaria e di integrarsi ad altri sistemi di riscaldamento come termosifoni o il riscaldamento a pavimento. Il montaggio di questa stufa a pellet è molto più complesso e costoso.

Sia per l’installazione di una stufa a pellet o di una termo-stufa, sono necessari alcuni prerequisiti dell'abitazione:

  • Realizzazione di una canna fumaria per i fumi di scarico.
  • La presenza e la vicinanza di una presa elettrica.
  • Realizzazione di una presa d'aria per il riequilibramento dell'ossigeno utilizzato nella combustione.
  • Dimensione adeguata del locale di installazione: considerando che il calore prodotto da entrambe le tipologie di apparecchio si diffonde per irraggiamento, l'ambiente circostante la stufa deve essere grande abbastanza da lasciarlo espandere e non sprecare.

Per quanto riguarda i consumi, invece, vale la pena sottolineare come, rispetto ai sistemi tradizionali di riscaldamento per la casa, sia la stufa a pellet che la termo-stufa, con la seconda caratterizzata da un maggiore consumo di combustibile, siano generalmente più convenienti: le due stufe a pellet, infatti, rendono possibile la programmazione dell'accensione e dello spegnimento e la regolazione della temperatura in modo da ottenere un maggiore risparmio energetico.

Infine, in termini di velocità di riscaldamento, la stufa a pellet ad aria garantisce una maggiore rapidità. Per quanto riguarda la diffusione del calore, il risultato è simile nel caso di montaggio di stufa a pellet con sistema di canalizzazione, assente nella variante standard.

Importante sapere che: installare la stufa a pellet, sia questa ad aria o ad acqua, è un lavoro che richiede il rispetto di norme riguardanti le emissioni.

Trova professionisti

Stufa a pellet: prezzi e l'importanza della canna fumaria

Non necessariamente quando si pensa alle stufe a pellet dobbiamo pensare a lunghe e ingombranti canne fumarie. In commercio è possibile l’ installazione di stufe a pellet con piccolissimi “tubi di scarico” (di circa 8 cm) che espellono i fumi con tiraggio forzato.

Queste stufe a pellet vengono infatti definite “senza canna fumaria” proprio per la loro minimale necessità di tubature per la fuoriuscita dei fumi. Tuttavia è bene precisare che anche le stufe a pellet con canne fumarie di ultima generazione possiedono condutture di dimensione molto più ridotte rispetto a quelle in commercio anni fa.

Ciononostante, anche in caso di installazione di una stufa a pellet "senza canna fumaria" è necessario richiedere l'autorizzazione agli amministratori di condominio. Il montaggio della stufa a pellet e della canna fumaria anno quindi concordati con l'assemblea.

Come pulire la stufa a pellet?

Per quanto riguarda pulizia e manutenzione della stufa a pellet, è possibile suddividere le operazioni da eseguire in manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria.

La manutenzione ordinaria è quella che va svolta quotidianamente, appena prima di avviare la stufa a pellet. In cosa consiste? Andiamo con ordine. Prima di tutto, è bene sapere che ogni stufa a pellet ha un libretto che è sempre utile consultare in quanto da le linee guida da seguire per quanto riguarda la manutenzione.

Nel pratico, verificare se la stufa a pellet abbia una maniglia per la pulizia degli scambiatori. Questa maniglia dovrebbe trovarsi, in genere, nella parte superiore dell'apparecchio sotto una griglia. Non tutte le stufe a pellet sono però dotate di questo dispositivo ed è bene consultare il libretto di istruzioni per fare chiarezza. Una volta effettuata la pulizia degli scambiatori tramite la maniglia da tirare, è il momento di pulire la camera di combustione. Quest'ultima operazione consiste nell'aspiraggio della cenere presente in ogni punto della camera e la pulizia del cassetto di raccoglimento della cenere.

Pulizia straordinaria stufa a pellet

Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria, le operazioni da eseguire sono la pulizia della canna fumaria, una volta all'anno in genere prima della stagione fredda, e la pulizia della cosiddetta "parte bassa" della stufa che è da eseguire una/due volte l'anno. Questa parte bassa è limitata da due guarnizioni sui due lati dell'apparecchio. Queste vanno svitate e bucate delicatamente. Infine il contenuto, accessibile dai fori appena creati, va aspirato con un aspirapolvere.

Una buona manutenzione è il segreto per la longevità della stufa a pellet e consentirà non solo di allungare la vita del proprio investimento ma anche di risparmiare qualche euro in bolletta. Puoi affidare anche questo lavoro a chi si è occupato del montaggio della stufa a pellet a casa tua.

Trova professionisti

Quando conviene sostituire le stufe a pellet

Molte persone chiedono se esistono stufe a pellet senza canna fumaria e i prezzi delle stufe a pellet perché devono cambiare la stufa a casa. Se la tua stufa a pellet canalizzata non è più a norma oppure non consuma troppo, ti consigliamo di scegliere stufe a pellet ad almeno 4 stelle. Questa certificazione rappresenta il consumo: più stelle vengono conferite ai parametri tecnici delle stufe a pellet e minore sarà il consumo.

Se non trovi ricambi per stufe a pellet adatti alla tua stufa, puoi valutare l'acquisto di una nuova stufa a pellet di design che dia un tocco di eleganza all'ambiente. Sono disponibili anche stufe a pellet da incasso che si adattano a nicchie o spazi angusti. Se hai acquistato una nuova stufa a pellet al giusto prezzo puoi affidarti a uno dei professionisti di Instapro esperto in montaggio di stufe a pellet e installazione.

Stufe a pellet: prezzi e marche consigliate

Per chi è preoccupato dei prezzi delle stufe a pellet canalizzate, sono disponibili diverse marche sul mercato per venire incontro alle esigenze di tutti. Come abbiamo visto, non esistono stufe a pellet senza canna fumaria. Se vuoi una stufa a pellet, dovrai prevedere uno spazio per l'espulsione dei fumi.

  • Le stufe a pellet Nordica sono fra le più apprezzate sul mercato per la loro solidità e funzionalità. Rendimenti superiori al 90%, alta automazione e design sono altre caratteristiche delle stufe a pellet Nordica.
  • Per chi vuole risparmiare, le stufe a pellet Leroy Merlin rappresentano un buon compromesso fra prezzo e qualità. La fattura dei prodotti della casa del fai da te sono migliorati col tempo. Se ti stai chiedendo come riscaldare una stanza, puoi scegliere una stufa a pellet Leroy Merlin di bassa potenza e gustarti il risultato. Qui potrai anche trovare tubi per stufe a pellet, accessori e ricambi.
  • Se cerchi una stufa a pellet canalizzata, puoi dare uno sguardo ai vari prezzi delle stufe a pellet Palazzetti. Il marchio italiano offre numerose soluzioni per chi vuole riscaldare casa con il pellet. Ad esempio le stufe a pellet Palazzetti Ecofire Aria sono una soluzione perfetta per chi cerca una stufa a pellet canalizzata.
  • Fra le migliori stufe a pellet, Edilkamin è un marchio degno di nota. Se vuoi riscaldare casa con i pellet, le stufe Edilkamin Aris Up Plus in pietra ollare sono perfette per chi vuole una soluzione di design. Queste stufe a pellet hanno prezzi alti ma sono elementi di alta fattura.
  • Fra i marchi di valore è opportuno citare brevemente le stufe a pellet Piazzetta, importante marchio italiano, così come Ravelli e le stufe a pellet Thermorossi. Per chi vuole risparmiare, Bricoman offre stufe a pellet con ottimo rapporto qualità prezzo. Dimentica le stufe a pellet senza canna fumaria, non esistono: puoi comunque acquistare ottimi prodotti, scegliendo MCZ o stufe a pellet Cola (per entrambi i marchi sono disponibili stufe a pellet canalizzate o no).

Dopo l'acquisto, puoi chiedere aiuto a noi di Instapro per trovare il miglior tecnico per stufa a pellet della tua zona. L'installazione di una stufa a pellet non è un'operazione così semplice, ti consigliamo di rivolgerti a un professionista del settore.

Trova professionisti

Normativa e detrazioni fiscali per la stufa a pellet

Dall'Aprile del 2017 per tutte le stufe a pellet con potenza superiore a 4 kW è necessario un controllo annuale dei fumi (lo ripetiamo, non esistono stufe a pellet senza canna fumaria) da parte di un tecnico. La stufa a pellet verrà controllata in ogni suo aspetto per garantirne il corretto funzionamento. Considera anche questo costo fisso di manutenzione quando valuti il prezzo di una stufa a pellet.

Detto questo, se avete intenzione di acquistare una stufa a pellet nel 2019, siete fortunati. Infatti, vi sono tre possibili modalità con cui richiedere una detrazione fiscale per l'acquisto di una stufa a pellet:

  • Detrazione con il Bonus Ristrutturazione 2019
  • Detrazione con il Bonus Mobili 2019
  • Detrazione con l'Ecobonus 2019

Potrete richiedere la prima nel caso in cui l'acquisto della stufa a pellet faccia parte di una serie di lavori di ristrutturazione della casa abbastanza importanti a livello di dimensioni. Il link con le condizioni del Bonus Ristrutturazioni è stato inserito nell'elenco puntato qui sopra. In ogni caso, la detrazione derivante da quest'ultimo è parti al 50%.

Il Bonus Mobili, invece, è una detrazione fiscale destinata a chi, nell'anno 2019, ha acquistato mobili o grandi elettrodomestici appartenenti alla classe energetica A+ (o A per alcuni elettrodomestici). Anche in questo caso, la detrazione fiscale Irpef sarà del 50%. Ricordatevi, nel caso in cui acquistiate i mobili per ottenere la detrazione, che la modalità di pagamento richiesta è il bonifico bancario.

Il terzo e ultimo metodo, quello dell'Ecobonus, è utilizzabile nel caso in cui vengano effettuati dei lavori con l'obiettivo di migliorare l'efficienza ed il risparmio energetico della abitazione. Se la stufa dovesse fare parte di questa serie di lavori, la detrazione fiscale disponibile sarebbe del 65%.

Installazione stufa a pellet: richiedi un preventivo su Instapro

Hai ottenuto tutte le informazioni che cercavi? Adesso non ti resta che inviare la tua richiesta su Instapro. Trovare un installatore professionista qualificato su Instapro è facile e veloce. Invia la tua richiesta, compara i profili dei vari professionisti e leggi i commenti lasciati dagli altri clienti prima di te. Invia la tua richiesta gratuitamente e senza impegno: solitamente entro 24 ore i professionisti della tua zona interessati si metteranno in contatto con te, richiedi i preventivi, scegli quello.

Trova professionisti

Cosa dicono di noi

Altre letture consigliate

Trova un termoidraulica vicino a te