Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Costruzione e ristrutturazione casa

Quanto costa ristrutturare o costruire una cantina?

Con Instapro puoi mettere a confronto i migliori preventivi delle ditte che si occupano di ristrutturare una cantina o della costruzione di una cantina interrata. Quanto costa questa tipologia di lavoro? E quali sono i fattori che influenzano il prezzo?

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Quanto costa ristrutturare o costruire una cantina?

Prezzi al metro quadrodaa
Trattamento anti- muffa/ umidità70160
Posa pavimentazione standard70150
Demolizione vecchio pavimento15  20
Demolizione e costruzione muri interni3550
I prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi

 Come si trasforma una cantina in taverna?

Hai una cantina e la vuoi trasformare in taverna? In questa guida troverai tutte le informazioni che ti servono. Ma prima occorre fare delle precisazioni su cosa sia la cantina e che cosa sia una taverna: la prima, infatti, si classifica all'interno della categoria "Magazzini e locali di deposito" (Categoria C/2). Può essere utilizzata per la conservazione di alimenti e vini o come magazzino. Non ci si può abitare. La taverna, al contrario, risulta essere uno spazio dove si può soggiornare. Può essere posto al piano superiore di un abitazione o nel seminterrato. Questo spazio può essere organizzato come una seconda cucina, una palestra o qualsiasi altro uso che può ritenersi più opportuno. 

Sei hai intenzione di trasformare una cantina in taverna devi, innanzitutto, rendere lo spazio abitabile e far in modo che rientri nella Categoria A. Il locale deve presentare determinati requisiti igenico-sanitari ed impiantistici, identici a quelli che servono per un comune appartamento. Una volta terminati questi lavori, occorre che un tecnico certifichi l'agibilità del locale. Aspetto importantissimo, senza questa certificazione si incorre a sanzioni di carattere penale per abuso edilizio.  

Per rendere abitabile uno spazio precedentemente utilizzato come cantina, tutto dovrà essere adeguato alle nuove esigenze. A seconda dello stato del locale, i lavori necessari per la conversione da cantina a taverna saranno più o meno impegnativi. In primo luogo bisogna essere certi che le fondamenta possano sopportare il carico della struttura e, se necessario, adeguarle alla nuova destinazione d'uso.

La prima cosa da fare è risanare l'ambiente dall'umidità. Questo perché si tratta di aree che sono situate nel seminterrato o comunque nel piano più basso della casa e occorre ostacolare il formarsi dell'umidità di risalita. Per questo scopo potrebbe essere necessario inserire sotto la pavimentazione un vespaio areato, il cui spessore comporta una perdita di altezza del locale di circa 30 cm.

Bisogna installare diversi impianti per fare in modo che la taverna possa diventare un luogo confortevole. In primo luogo occorre occuparsi di quello elettrico, in quanto deve avere una potenza adeguata per l'alimentazione di tutte le fonti luminose che saranno presenti, gli elettrodomestici che vorrai sistemare e di altre apparecchiature. In secondo luogo dovrai pensare all'impianto idrico, per la costruzione di bagni e cucine. Per il riscaldamento o il condizionamento della taverna puoi pensare ad un impianto apposito per questo scopo che abbia entrambe le soluzioni. Altrimenti un'alternativa potrebbe essere quella di sistemare un bel camino per poterti riscaldare durante l'inverno e un sistema di raffreddamento per la stagione estiva.

Considerando che nella maggioranza dei casi le taverne sono collocate nel seminterrato, esiste la problematica di avere poca luce naturale che entra in quest'area della casa. Per ovviare a questa incognitae e per ottenere un buon livello di luminosità, indirizza la scelta dei colori del materiale che andrai ad utilizzare su toni chiari, in modo da rendere l'ambiente luminoso e moderno. Una volta terminato di ristrutturare una cantina in taverna potrai dilettarti a trovare gli usi più svariati per goderti questa parte della tua abitazione. Quello più tradizionale è arredarla con cucina, salotto e un grande tavolo per utilizzarlo come ritrovo con amici e parenti. O semplicemente puoi pensarlo come area multifunzionale: un ambiente che potrai utilizzare a seconda delle occasioni o delle necessità. Potrà essere il luogo dove puoi coltivare i tuoi interessi o una stanza per gli ospiti.    

Prima di iniziare i lavori devi tenere presente che se vuoi trasformare la tua cantina in un locale diverso da quello preesistente, dovrai presentare la SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) in quanto obbligatoria. Quindi dovrai chiedere una perizia tecnica a una persona specializzata in modo da procedere secondo norma di legge. Se nel locale devono essere effettuati solo lavori di riparazioni o devono essere eliminate determinate barriere architettoniche, questo tipo di certificazione non è necessaria.

Quali sono i fattori che influenzano il prezzo finale di una ristrutturazione cantina?

Per ristrutturare una cantina, invece, devi tenere conto di altri elementi e di altri accorgimenti fondamentali. Innanzitutto la cantina non deve essere esposta al sole, deve quindi essere posta in un seminterrato o in un sottoscala. Il primo consiglio che noi di Instapro ti vogliamo dare riguarda la temperatura. In questo ambiente la temperatura dovrà essere indicativamente tra i 10 e i 15 gradi circa. Perché? Perché in questo modo la conservazione dei generi alimentari, vino etc. è preservata, in caso contrario ci sarebbe il pericolo di assorbimento del cattivo odore da parte di ciò che conservi all'interno.

Di fondamentale importanza è l'aspetto relativo all'umidità, che deve essere intorno al 60% - 70%. Nel ristrutturare una cantina ricordatevi di creare una buona ventilazione. Un ambiente areato è molto importante durante questa fase di ristrutturazione, in questo modo si previene la formazione dell'umidità di risalita che può comportare la nascita della muffa. Quando si ristruttura una cantina occorre avere prodotti specifici per poter prevenirla o eliminarla. È molto diffuso il trattamento antimuffa con prodotto chimici, ad esempio mediante l'uso di candeggina. In questo modo,però, non si fa altro che spostare il fungo da una parte all'altra della parete. La muffa non viene eliminata e dopo poco potrebbe ritornare, rovinando il muro. 

La muffa potrebbe provocare duplici danni: rovinare i tuoi alimenti e le tue bevande poste all'interno della cantina e potrebbe provocare danni alla tua salute e delle persone a te vicine, come ad esempio asma, irritazione agli occhi, allergie, etc. Quindi per risolvere o prevenire questo tipo di problemi, ti consigliamo di usare l'intonaco deumidificante, un prodotto a base di calce deumidificante che rappresenta un antifungino naturale. Questo tipo di intonaco assorbe l’umidità del muro e la trasformando in vapore acqueo nell'ambiente. In questo modo si evita il generarsi di funghi sulle pareti della stanza. Puoi anche acquistare dell'idropittura, questo prodotto è resistente all'umidità e fa sì che non si formino batteri. Su tutte le superfici del seminterrato o del sottosuolo applica dei pannelli di fibra di vetro o del polistirene estruso. Sistema un impianto di ventilazione e un condizionatore che abbia anche la funzione di deumidificatore.

Oltre all'aspetto riguardante il trattamento anti-muffa/umidità in un progetto di ristrutturazione possono rientrare lavori di demolizione della vecchia pavimentazione e della posa della nuova o abbattimento dei muri, che non siano portanti, e la costruzione di nuove superfici.

A lavori conclusi, potrai finalmente cominciare a pensare all'arredamento della cantina ormai completamente ristrutturata. La scelta dei vari mobili può variare a seconda dei gusti e dell'esigenza economica. Se l'ambiente è abbastanza grande lo spazio può essere suddiviso in due o più ambienti. In questo modo si potranno organizzare delle serate enogastronomiche da passare in piacevole compagnia. Quando si procede alla costruzione di una cantina interrata occorre innanzitutto avere ben presente lo scopo per cui viene costruita. È possibile destinarla a uso enologico oppure a uso mantenimento salumi e formaggi.

Nel primo caso la cantina viene costruita tenendo conto di determinate esigenze.  Per preservare la naturalezza e la consistenza del vino occorre valutare la temperatura e l'illuminazione. La cantina enologica presenta strutture particolari che si adattano al deposito di botti, bottiglie e fiaschi dalle dimensioni più varie. Strutture che si adattano ai vini di qualsiasi qualità e gradazione. Se l'uso che vuoi dare alla cantina riguarda la conservazione di salumi e formaggi, ricorda che i materiali che vengono principalmente utilizzati nella costruzione di una cantina interrata per la pavimentazione sono lastre di pietra legate con sabbia. Per la struttura della cantina, invece, sono sasso e tufo. Questo perché la cantina adibita alla conservazione di questi alimenti deve rispettare specifici parametri relativi all'umidità e alla temperatura. Occorre procedere in questo modo per garantire a questi alimenti una stagionatura adeguata. Viene quindi consigliato un sistema di climatizzazione accessorio o di deumidificazione che viene usato insieme alla ventilazione ordinaria, per mezzo di aperture classiche. Bisogna far in modo che ci si un'umidità costante, intorno al 75%.

Se hai una cantina sotterranea, dove prediligi conservare cibi, vini, frutta e vegetali, nel momento in cui decidi di procedere alla ristrutturazione del locale di tua proprietà o alla costruzione di una cantina ex novo, è importante che ti rivolga a specialisti del settore. Questo per evitare che durante gli scavi vengano toccate delle falde acquifere. In questo modo non avrai future ed eventuali saturazioni e infiltrazioni, che potrebbero causare un ulteriore danno economico in quanto dovrai rifare tutti i lavori. Lo scavo una volta fatto, deve essere riempito in modo abbondante con pietrisco e sabbia tra il muto esterno e il terreno, al fine di fornire l'adeguato drenaggio.

Se vuoi unire la conservazione dei cibi e di altri prodotti a un progetto di design personalizzato, puoi pensare alla cantina rustica. Potrai unire l'eleganza e l'innovazione dell'uso della pietra per raggiungere questo scopo. Ci sono in commercio svariati modelli d'arredo in pietra. Potrai scegliere quello che più si avvicina al tuo gusto personale e alle tue esigenze. Ricorda però che le caratteristiche fondamentali che dovrai riscontrare nei modelli che troverai nei vari negozi dedicati sono la resistenza e il controllo della temperatura e dell'umidità. Questo per le ragioni esposte poc'anzi. Adottando questi semplici consigli, potrai unire l'utile al dilettevole realizzando all'interno delle aree della tua cantina il connubio tra funzionalità e design.

Costruzione o ristrutturazione cantina: qualità e risparmio su Instapro

Questa guida ti ha fornito tutte le indicazioni necessarie in merito ai lavori per ristrutturare una cantina in taverna, per ristrutturare una cantinae per la costruzione di una cantina interrata? Le procedure da seguire per la ristrutturazione e la costruzione di una cantina o di una cantina in taverna sono pressoché simili, come hai potuto leggere in queste righe. Bisogna tenere bene a mente di presentare la documentazione necessaria per poter iniziare i lavori. Affidarsi a dei professionisti a cui porre eventuali domande e ricevere consigli su quale possano essere le soluzioni migliori per il tipo di lavoro di cui abbiamo necessità. Una volta che il quadro generale è chiaro si può passare al lavoro vero e proprio: occuparsi degli impianti, demolire i pavimenti, i muri della struttura e procedere alla ricostruzione.

È importante trattare con i prodotti anti-muffa/umidità le pareti del locale. La motivazione è molto semplice, in questo modo si eviteranno spiacevoli sorprese future. Ora che hai ben chiaro qual è l'iter che devi seguire e hai qualche nozione in più sull'argomento, puoi rivolgerti a personale specifico per chiedere un preventivo. Nella nostra piattaforma troverai i migliori professionisti di settore: dal momento della loro iscrizione su Instapro sono stati verificati e certificati. Chiedi gratuitamente e senza impegno un loro preventivo. Troverai qualità, risparmio e competenza e riceverai preventivi solo da professionisti vicini a te, solitamente nell'arco di 24 ore dall'invio della richiesta.

I consigli pratici dei nostri professionisti

Marius Miclea della ditta BIO SISTEM K DI Miclea Marius, team di professionisti esperti e devoti all’edilizia ecosostenibile. Roma
 
"Quando si ristruttura una cantina bisogna sempre usare prodotti specifici per prevenire o eliminare la muffa. Molti effettuano il trattamento antimuffa con prodotti chimici come ad esempio la candeggina o attivi alle pitture ma in realtà non si fa altro che spostare il fungo da una parte all’altra senza eliminarlo completamente così dopo poco ritorna e rovina il muro.

Per risolvere o prevenire questo tipo di problemi, peculiari in ambienti umidi come la cantina, io consiglio sempre di usare l’intonaco deumidificante in quanto la base di calce deumidificante è già un antifungino naturale e funziona assorbendo l’umidità del muro e trasformandola in vapore acqueo nell’ambiente. In questo modo si evita il generarsi della muffa."

Cosa dicono di noi

Altre letture consigliate

Trova un edilizia vicino a te