Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Bagni e sanitari

Quanto costa rifare un bagno?

Se anche tu ti stai chiedendo quanto costa rifare un bagno sei nel posto giusto. Su Instapro puoi trovare tutte le informazioni che servono sul rifacimento del bagno per inviare la tua richiesta e ricevere preventivi gratis in tempi rapidi.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Rifacimento bagno: prezzi, fasi e informazioni generali

Quanto costa ristrutturare un bagno? Molte persone se lo chiedono e in questo articolo scopriremo tutti i fattori che influenzano il prezzo, le idee e i consigli per rifare il bagno e come risparmiare con le detrazioni fiscali.

Tabella dei prezzi per la ristrutturazione di un bagno

Qui di seguito sono elencati gli interventi di ristrutturazione del bagno più comuni, comprensivi di IVA.

Ristrutturazione del bagnoda - a
Cambio vasca-doccia700€ - 1500€
Installazione sanitari (wc, bidet)300€ - 1200€
Rivestimento - Imbiancatura100€ - 400€
Demolizione - Massetto500€ - 1000€
Posa piastrelle300€ - 1200€
Installazione punti luce - tracce50€ - 500€
NOTA che i prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi.

Rifare il bagno è un procedimento complesso, che richiede competenza in tutte le sue fasi. Vediamole insieme qui di seguito.

  • Progettazione: se si desidera un rifacimento completo del bagno, occorre partire da una buona progettazione. Puoi cominciare col cercare nei cataloghi le soluzioni d'arredo per il tuo nuovo bagno, per farti un'idea dei costi che dovrai affrontare per la ristrutturazione del tuo bagno, secondo le tue esigenze e i tuoi gusti personali. Potresti ad esempio voler sostituire il box doccia con uno più moderno, dotato di tutti i comfort. Oppure puoi cominciare dalla scelta delle piastrelle del tuo nuovo bagno, orientandoti sui colori giusti per un perfetto abbinamento con i sanitari e lo stile della tua casa. Nel bagno in stile moderno puoi anche osare con i contrasti di colore, piuttosto che affidarti ai soliti toni neutri. Se oltre all'estetica desideri modificare anche gli impianti, valuta la differenza tra uno scaldabagno elettrico e una caldaia, basandoti sui costi d'acquisto ma anche sui consumi prevedibili.
  • Demolizione: rifare il bagno ha un costo che varia anche in funzione dei metri cubi di materiale da demolire e smaltire. I nuovi rivestimenti del bagno andranno applicati su pareti perfettamente piane e rasate. Il costo dei lavori di muratura dipende inoltre dalla posizione del bagno e dalla facilità di portare via le macerie. Valuta anche questo quando calcoli quanto costerà rifare il tuo bagno.
  • Posa impianti: a seconda delle modifiche che intendi fare al tuo bagno, potresti aver bisogno di metter mano agli impianti idraulico ed elettrico, ad esempio per modificare i tubi di scarico o quelli dell'acqua sanitaria. Questo genere di interventi ha in genere un costo piuttosto elevato, perciò ti converrà valutare bene pro e contro prima di rivoluzionare gli impianti del tuo bagno.
  • Rasatura pareti e incollaggio piastrelle: in un rifacimento completo del bagno, alla fase di posa degli impianti segue la rasatura delle pareti e l'incollaggio delle piastrelle. Il bagno sarà così pronto per la successiva fase di posa dei sanitari e delle rubinetterie. Questi interventi andranno quantificati con cura, quando devi stimare l'effettivo costo totale del rifacimento del tuo bagno,
  • Installazione sanitari: dopo che le piastrelle del bagno e i rivestimenti saranno stati incollati, stuccati e asciugati, si procede alla posa dei sanitari nel bagno, inclusi la rubinetteria, il box doccia o l'eventuale vasca doccia e il lavabo. Il bagno avrà a questo punto un aspetto più completo, specie dopo l'eventuale completamento dell'impianto elettrico.

Queste sono le fasi principali da seguire per rifare un bagno. Il costo totale dipenderà da molte variabili, ma puoi farti un'idea dei prezzi nella tabella che trovi in questa pagina, oppure chiedendo un preventivo dettagliato per il rifacimento del tuo bagno.

Rifacimento bagno: differenza tra manutenzione ordinaria e straordinaria

I lavori di rifacimento bagno prevedono fasi e interventi diversi, come abbiamo visto. Considera che se hai intenzione di rifare il bagno puoi scaricare parte dei costi con le detrazioni fiscali previste dalla legge. Per accedere alla detrazione del 50% per ristrutturazione, è possibile eseguire interventi di rifacimento bagno in manutenzione ordinaria o straordinaria? Scopriamolo insieme.

Negli interventi di manutenzione ordinaria ricadono i tipici interventi di rifacimento bagno, come ad esempio rifare le piastrelle del bagno, installare un nuovo box doccia, cambiare le rubinetterie o tutti i sanitari del bagno: lavabo, vasca, doccia. Tra le manutenzioni ordinarie rientra anche la sostituzione dello scaldabagno con un prodotto ad alta efficienza energetica.

Tutti questi interventi non danno diritto però alle detrazioni fiscali, che sono invece ottenibili per i lavori di manutenzione straordinaria. Tra questi, rientrano il rifacimento completo del bagno e tutti quei lavori che comportino una ristrutturazione piuttosto importante del bagno, come ad esempio quelli che comprendono il rifacimento degli impianti.

Rifacimento bagno

Rifacimento bagno: gli interventi possibili

Dopo aver visto quanto costa rifare un bagno, le fasi del rifacimento bagno e altri importanti aspetti, diamo uno sguardo nel dettaglio a cosa significa in pratica rifare il bagno. Puoi dare un'occhiata a questa sezione per trovare nuove idee. Bagno moderno o bagno classico? A te la scelta!

  • Rubinetteria: montare dei nuovi rubinetti cromati può cambiare l'aspetto di un bagno. Se sei in cerca di idee originali, possiamo suggerirti i rubinetti con luci a led cangianti per dare un tocco di colore.
  • Sanitari: quanto costa rifare il bagno? Dipende anche da quali sanitari scegli. Gli ultimi modelli a sospensione e di design hanno costi superiori alla media ma sono perfetti per completare un bagno moderno o per dare carattere nel rifare un bagno piccolo. Il costo va inteso anche come investimento, in questo caso.
  • Rifacimento impianto idraulico del bagno: rifacimento bagno significa anche rivedere gli impianti. Nuovi scarichi in PVC, a norma e delle giuste dimensioni, non si ottureranno facilmente ed eviteranno la formazione di cattivi odori. Il rifacimento dell'impianto idraulico del bagno può anche servire per sistemare i tubi dell'acqua sanitaria e i collettori a parete.
  • Rifacimento vasca da bagno: per rifare il look al tuo bagno, potresti anche solo sostituire la vasca con un modello più grande, dotato magari di idromassaggio. Oppure puoi trasformare un box doccia in una vasca da bagno e viceversa. Sostituire la vasca da bagno comporta il dover rifare le piastrelle del bagno, nel caso in cui la demolizione dei rivestimenti sia di una certa entità.
  • Tinteggiatura: il costo per rifare il bagno sarà più contenuto se devi solo tinteggiare le pareti. Stendere una o due mani di pittura traspirante è un'operazione rapida e relativamente economica. Questo genere di interventi sono considerati lavori di manutenzione ordinaria e non danno diritto alle detrazioni fiscali per il rifacimento del bagno, salvo casi particolari.
  • Scaldabagno: per produrre acqua calda puoi scegliere tra un economico modello elettrico e uno scaldabagno ecologico a pompa di calore. Installando invece una caldaia, i costi aumenteranno sensibilmente rispetto a quelli previsti per uno scaldabagno.
  • Posa piastrelle su muri e pavimento: rifare le piastrelle del bagno potrebbe rendersi necessario se avrai eseguito delle demolizioni o cambiato i sanitari. Il costo del posatore per il rifacimento dei rivestimenti del bagno dipende dalla superficie da piastrellare e dalla tipologia di piastrelle che verrà utilizzata. Anche la posa delle piastrelle rientra negli interventi per i quali si può godere delle agevolazioni fiscali al 50%, secondo le disposizioni vigenti.
  • Mobili bagno: rifare il bagno significa anche sostituire i mobili vecchi con quelli nuovi. Se cerchi idee per il bagno di tendenza, puoi trovarle nei cataloghi di settore, o visitando le fiere a tema. Il rifacimento bagno ha costi ridotti se si limita alla sola sostituzione dei mobili.

Dopo aver risposto a quanto costa rifare un bagno, abbiamo visto alcuni esempi pratici di interventi possibili per rifare il look al bagno seguendo i gusti personali. Con Instapro puoi confrontare i preventivi dei migliori migliori professionisti della tua zona e scoprire il costo medio che dovrai affrontare per rifare il tuo bagno. Diffida di chi si offre di rifare il bagno a poco prezzo: costi molto inferiori alla media possono nascondere scarsa professionalità o prodotti scadenti.

Rifacimento bagno: qualità e risparmio su Instapro

Abbiamo scoperto quanto costa rifare un bagno: il rifacimento del bagno ha costi variabili a seconda delle finiture e della metratura, e in base alle detrazioni fiscali delle quali si può beneficiare. Ora puoi finalmente inviare la tua richiesta a Instapro e ricevere gratuitamente preventivi per il rifacimento del bagno.

Riceverai i primi preventivi, salvo casi particolari, entro 24 ore dalla tua richiesta. Potrai scoprire quanto costa rifare un bagno completo, con prezzi trasparenti e facili da confrontare. A seconda delle tue richieste potrai scoprire il costo di rifacimento di un bagno piccolo o grande e scegliere l'opzione che reputi migliore. Non affidarti a chi dice di rifare il bagno a poco prezzo: la professionalità e la competenza hanno un costo. Con Instapro puoi confrontare solo i migliori professionisti della tua zona per essere sicuro di un lavoro ben fatto!

Altre letture raccomandate

  1. Guida ai prezzi: Piastrelle per muri o pavimenti
  2. Guida ai prezzi: Realizzazione bagno disabili
  3. Guida ai prezzi: Rifacimento bagno
  4. Guida ai prezzi: Vasca Imhoff
  5. Guida ai prezzi: Installazione sanitari

Trova un specialista bagni vicino a te