Panoramica Tetto e coperture

Cambiare il tetto

06-11-2017

Avere un tetto che protegga l’abitazione dall’acqua è di grande importanza per garantire il comfort abitativo. Quando diventa necessario cambiare il tetto? A chi rivolgersi? Su questo blog si troveranno maggiori informazioni su come cambiare il tetto.

Varie possibilità

Il modo in cui cambiare il tetto varia in base al modello della superficie di lavoro, che essa sia piana, spiovente o ad arco. I tetti piani sono spesso in EPDM e bitume e conferiscono un aspetto moderno alla costruzione. I tetti ad arco hanno spesso un angolo di 15 gradi e sono rivestiti in tegole, lastre per tetti artificiali o in pietra, paglia e zinco. Questo tipo di tetto è molto in voga e ha come vantaggio l’apporto di ulteriore spazio ed altezza all’edificio. Quando si sceglie da soli di costruire un tetto ad arco, bisogna chiedere un permesso di costruire al comune di residenza poiché l’aspetto dell’edificio cambierà drasticamente.

Quando è necessario?

In caso di danneggiamento di alcune delle sue parti, non sarà per forza necessario cambiare l’intera superficie. A volte si potrà costruire un soppalco oppure applicare una struttura di supporto. Se la costruzione del tetto è seriamente danneggiata dall’umidità, legno marcio, rigonfiamenti o termiti, allora sarà necessario cambiare il tetto completamente. In caso di perdite, si dovrà controllare che la superficie esterna non presenti fessurazioni o crepe così da risolvere il problema velocemente, cambiando solo alcune parti dell’abitazione.

Quali sono i permessi necessari?

Un permesso di costruire sarà necessario in caso di cambiamento degli elementi di supporto del tetto, ma anche in caso di modifica diretta della superficie (allargamento, allungamento, ampliamento). Anche rinnovando l’isolamento della casa, si potrebbe aumentare il comfort abitativo. Per questo tipo di lavoro è bene chiedere consiglio ad un professionista!

Un professionista saprà dare ottimi consigli quando si necessita di cambiare il tetto, costruire una struttura di sostegno o aggiungere un lucernario. Il grande vantaggio dell’assumere uno specialista è la sicurezza dell’utilizzo di ottimi materiali e la garanzia sul prodotto, offerta anche in caso di lavori di dimensioni più grandi. Inoltre potrà anche dare consigli sulle diverse possibilità per rinnovare e cambiare il tetto.

Sussidi

In alcuni casi, è possibile chiedere un sussidio al comune per cambiare il tetto, come nel caso di rimozione dell’amianto. È dunque consigliabile rivolgersi ad uno specialista per scoprire quali sono i dettagli relativi a queste detrazioni fiscali.

Costi

I costi per cambiare il tetto variano in base a fattori differenti come la forma del tetto (un tetto piano sarà più economico di uno spiovente). Anche il materiale influisce notevolmente. Si vogliono cambiare le tegole, rinnovarle o cambiare tutto il tetto? Inoltre, anche la superficie va tenuta in considerazione. I vicini vogliono un tetto nuovo? Allora potrebbe essere meno caro condividere i costi per questo lavoro. Infine, ogni specialista ha dei prezzi diversi. Guarda sul sito e paragona i vari prezzi.

Invia una richiesta gratuita e senza impegno!

Trovare un professionista su Instapro.

Vuoi essere sicuro che il tuo tetto venga cambiato in modo meticoloso? Allora non correre rischi inutili e rivolgiti ad uno specialista. Uno specialista ha esperienza in rinnovamento del tetto e potrà illustrare le varie possibilità. Instapro accorcia i tempi di ricerca; invia la tua richiesta online ed entro 24 ore riceverai i preventivi di molti professionisti presenti nella tua zona. Paragona i vari preventivi e scegli chi assumere per cambiare il tetto. I professionisti iscritti su Instapro sono qualificati ed iscritti alla Camera di Commercio. Invia la tua richiesta online e avrei presto un tetto tutto nuovo.

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un riparazione tetti vicino a te