Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Bagni e sanitari

Ristrutturazione bagno: 7 cose da sapere prima di iniziare

18-12-2015
ristrutturazione bagno

Pronti ad una ristrutturazione bagno? In questo delicato intervento edilizio è infatti bene tenere presente che ogni modifica che apportiamo avrà la capacità di incidere su design, funzionalità ed utilizzo di questo importante ambiente casalingo. Al fine di ottenere i migliori risultati quindi, anche ottimizzando le spese, è importantissimo tenere presente queste 8 cose da sapere in preparazione ad una impeccabile ristrutturazione bagno.

1. Scelta dei sanitari

In una ristrutturazione bagno è importante considerare dove si collocano l’allacciamento alla rete fognaria di scarico così come quello relativo al carico di acqua (potabile freddo/calda). Escludendo casistiche specifiche, l’obiettivo dovrebbe essere ripensare al nostro bagno tenendo però questi impianti come punti fermi del nostro progetto. Evitare lo spostamento di queste condutture rappresenterebbe un ottimo modo per accorciare la tempistica dei lavori e la spesa economica che ne deriva. Ecco che grazie a questo accorgimento potremmo quindi destinare parte di questo ad altri aspetti ristrutturativi come ad esempio la scelta dei sanitari.

Wc e bidet: in commercio sono principalmente due le tipologie disponibili quelli a muro e quelli a pavimento. I primi hanno maggiore impatto estetico, non necessitano di chiusure in silicone (cedevoli nel tempo), ma presentano generalmente costi più alti e richiedono pareti sufficientemente spesse all’interno delle quali collocare le condutture di scarico. I tradizionali sanitari a pavimento risultano invece più economici, pratici (data la loro capacità di allacciare le tubature sia a suolo che a parete) ma certamente di minore impatto estetico. Indipendentemente dall’aspetto a cui si voglia dare più priorità (estetico o pratico), è bene fare questo tipo di scelta sin dall’inizio della ristrutturazione bagno dato il loro impatto su durata e tipologia di intervento idraulici necessario laddove l’impianto presente non fosse in grado di soddisfare tale preferenza.

Lavabo: anche questo sanitario occupa sicuramente una posizione di rilievo nel bagno di casa. In commercio sono principalmente tre le tipologie tra le quali scegliere: 1.lavabo a colonna è generalmente il più economico, anche se igienicamente meno pratico rispetto ad altre tipologie; nella parte posteriore della struttura infatti l’accumulo di polvere e la mancanza di spazio d’appoggio lo rendono poco funzionale. 2.lavabo sospeso anch’esso generalmente economico e proprio grazie al suo ancoraggio a parete è in grado di permettere una più agevole pulitura della pavimentazione sottostante. Laddove si scegliesse la variante con semicolonna è anche possibile nascondere le tubature all’interno della struttura stessa.
3.lavabo ad appoggio su piano rappresenta sicuramente una scelta moderna e di tendenza con un design di impatto in grado di fornire personalità al nostro bagno. Un contro di questa scelta è sicuramente quello relativo alla scelta della rubinetteria. Per questa struttura infatti è necessario acquistare, nella maggior parte dei casi, rubinetti a canna alta - generalmente più costosi oltre che non detraibili fiscalmente (fonte).

2. Vasca o doccia?

Se davvero non si riuscisse a decidere perché non scegliere sulla base dello spazio a nostra disposizione? Laddove la dimensione del locale fosse ridotta l’installazione della doccia rappresenterebbe sicuramente un’opzione più pratica e dinamica - oltre che maggiormente agevole qualora aveste persone anziane all’interno del nucleo familiare. Se invece la metratura del locale lo permettesse, installare una vasca da bagno standard od una soluzione combinata (vasca con funzione doccia) potrebbero rappresentare anch'esse valide alternative. Indipendentemente dalla vostra scelta, è importantissimo sincerarsi che l’installazione del sanitario scelto non rappresenti un ostacolo al movimento all’interno del locale stesso.

3. L’occhio vuole la sua parte

Diciamoci la verità: un locale come il bagno deve certamente soddisfare le nostre esigenze pratiche, senza tuttavia trascurare il nostro ego. Il consiglio per un’ottima ristrutturazione bagno è pertanto quello di destinare parte del nostro budget a mobilio, specchi e luci. Questi tre aspetti, se armonizzati congiuntamente, sono realmente in grado di fornire un apporto migliorativo notevole. E se davvero l’occhio vuole la sua parte la tinteggiatura delle pareti del bagno non può di certo mancare, anche per via del suo grande impatto a piccolo prezzo. Nello specifico, l’utilizzo di vernici traspiranti dalle tonalità chiare potrebbero davvero donare a questa parte di casa una vera atmosfera rilassante.

Ma quali sono i reali trucchi per ottenere una tinteggiatura perfetta? Leggi la nostra guida sui 3 aspetti che fanno la differenza premendo qui.

4. Traspirazione degli ambienti

Il tuo bagno possiede già vie di fuga per sfogare vapore acqueo ed aria viziata? Una finestra (o l’installazione di un sistema ventilazione controllato in mancanza di finestre) è una essenziale operazione di ristrutturazione bagno per permettere una corretta aereazione del locale. In questo contesto sarebbe davvero ottimo applicare alle pareti del locale una tinteggiatura traspirante; questo risulterà in un vero e proprio investimento al fine di prevenire formazioni antigieniche di muffa anche in vista degli alti tassi di vapori acquo creatisi all'interno del bagno stesso.

5. Impianto di riscaldamento

L’impianto di riscaldamento del nostro bagno è un aspetto fondamentale capace di incidere fortemente sul nostro comfort abitativo. Nel caso in cui ci trovassimo di fronte ad un impianto malfunzionante o semplicemente fossimo alla ricerca di un migliore sistema di riscaldamento, le soluzioni possibili potrebbero essere diverse. I radiatori tubolari, (anche detti scaldasalviette), potrebbero rappresentare una possibile alternativa salvaspazio in grado di permetterci di riscaldare l’ambiente così come i nostri asciugamani da bagno - anche economizzando sui consumi energetici. Questi radiatori a muro sono generalmente composti da barre tubiformi disponibili in diversi materiali e dimensioni, inoltre, in base alle nostre esigenze è anche possibile scegliere scaldasalviette connettibili ad impianti idraulici, elettrici o misti. Alternativamente, laddove il bagno facesse parte di un progetto di ristrutturazione completa della vostra abitazione, l’installazione del riscaldamento a pavimento potrebbe rappresentare una ulteriore possibilità in grado di fornire vantaggi igienici, di temperatura e, ovviamente, di comfort abitativo.

6. Impermeabilizzazione

I pavimenti ed i rivestimenti del bagno sono sicuramente messi a dura prova da potenziali infiltrazioni d’acqua. Ecco che quindi una corretta impermeabilizzazione delle pareti e dei rivestimenti murali ci potrebbe evitare tardivi (e costosi) interventi riparativi, magari per via di infiltrazioni d’acqua nella parte sottostante della doccia o della vasca. Il consiglio è quello di impermeabilizzare non solo i sanitari ma anche le pareti ed i rivestimenti a parete, ad esempio tramite l’utilizzo di guaine impermeabilizzanti e resine.

7. Rispetto delle normative vigenti

Una ristrutturazione bagno correttamente effettuata deve sicuramente tenere conto delle norme in vigore in campo edilizio. Generalmente, la maggior parte delle ristrutturazioni bagno non necessitano di particolari autorizzazioni eccetto, ad esempio, quello che riguarda interventi ai muri e/o relative modifiche planimetriche della casa. In ambedue i casi queste operazioni devono rispettare tre tipologie di normative in vigore: comunali, regionali e nazionali. Tutto ciò non sarà di certo un problema qualora vi doveste rivolgere a professionisti competenti. Saranno infatti loro stessi, se necessario, a depositare potenziali piani planimetrici o altre documentazioni necessarie presso il catasto e relativi organi competenti.

8. Costo ristrutturazione bagno

Se si desiderano piu' informazioni relative ai costi per la ristrutturazione del bagno, le puoi trovare su Instapro

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un specialista bagni vicino a te