Panoramica Tinteggiatura

Come verniciare le persiane

11-02-2020
Verniciare le persaine

Uno degli elementi più importanti della nostra casa è la finestra o, in caso di balconi, la porta finestra; questo elemento infatti permette di avere luce di giorno, ricambiare l’aria all’interno ed avere una visuale dell’esterno.

Soprattutto negli edifici nuovi che sono nelle città, a protezione dei vetri e per impedire l’accesso della luce, sono montate le tapparelle o delle serrande; queste, oltre a richiedere una manutenzione continua per via delle cinghie che le collegano al rullo e che ne permettono l’apertura e la chiusura, sono anche poco igieniche a causa della grande quantità di polvere che si deposita nel cassone e nelle scanalature.

Le persiane invece, presenti nei palazzi meno moderni e nelle casa di campagna, sono non solo più eleganti nell’estetica ma anche più pratiche e meno bisognose di cure e manutenzioni; il materiale con cui sono costruite può essere sia legno che alluminio e in questo articolo vedremo come verniciare una persiana in legno logorata dal tempo, ravvivarla se danneggiata dalle intemperie o cambiare il colore di una persiana in alluminio.

Trova professionisti

1. Materiali occorrenti

Per verniciare le persiane, sia in legno che in alluminio, occorre avere il seguente materiale: cordino (o spago), cavalletti, minio, cacciavite, vernice, pennelli di varie dimensioni e fattura, carta vetrata a grana grossa e fine, cartone o stracci a protezione del pavimento; per quelle in legno inoltre sono necessari uno sverniciatore a caldo, spatoline a sezione ridotta, fondo per il legno, vernice per il legno da esterni e stucco per il legno, mentre per le persiane in alluminio è necessaria una pistola ad aria compressa da utilizzare sia per la sabbiatura che per l'eventuale successiva verniciatura a spruzzo.

2. Operazioni preliminari

Prima di verniciare una persiana bisogna smontarla e questa azione, insieme al susseguente rimontaggio, è molto delicata e difficile; questa operazione può risultare anche pericolosa nel caso in cui le persiane siano montate davanti ad una semplice finestra e non si abbiano quindi gli appoggi necessari, pertanto si raccomanda di eseguire il tutto nella più totale sicurezza.

La difficoltà principale sta nel fatto che le persiane, soprattutto se in legno, devono essere tolte dalla loro sede in condizione di apertura e hanno un peso notevole; al fine di effettuare le operazioni in modo sicuro, la prima cosa da fare è quella di legare l’anta con il cordino o con lo spago facendolo passare attraverso le feritoie all’anta battente oppure al meccanismo di chiusura.

In questo modo si evita di sbilanciarsi con il peso della persiana rischiando di farla cadere di sotto e scongiurando ben più tragiche conseguenze.

Bisogna, quindi, svitare le placche che reggono i cardini delle persiane dal muro, distanziarle con un cacciavite spaccato e con un movimento secco e deciso tirarle verso l’interno.

A questo punto si può adagiare la persiana sui cavalletti e iniziare a verniciarla.

3. Verniciare le persiane in legno

Per le persiane in legno la prima cosa da fare è quella di vedere lo stato in cui si trova la loro parte esterna; se è molto rovinata ed è stato intaccato il primo strato di legno, bisogna togliere la parte superficiale carteggiando con carta vetrata a grana media sia gli stipiti che le feritoie. Conclusa questa operazione si devono togliere i rimasugli di vernice usando la spatolina o in associazione con lo sverniciatore. In quest’ultimo caso è necessario muovere sempre la pistola, in quanto si rischia di bruciare la superficie legnosa.

Rimossa tutta la vernice, pulire la superficie con un panno umido e fare asciugare per bene per evitare accumuli di umidità.

Guardare, quindi, se ci sono imperfezioni o punti che devono essere riempiti con un po’ di stucco, come avvallamenti o crepe, e carteggiare con carta vetrata a grana fine dopo la completa essiccazione dello stucco stesso.

A questo punto inizia la verniciatura vera e propria

Per prima cosa bisogna dare almeno due mani di impregnante, con un intervallo tra le due passate di ameno 12 ore, e quindi applicare una mano abbondante di fondo che funge da protettore e da aggrappante per la vernice definitiva. Carteggiare poi con carta vetrata finissima, controllando che non ci siano ruvidità, e rimuovere la polvere con un panno umido.

Se la verniciatura viene fatta a pennello stendere la prima mano di vernice seguendo un andamento unico, verticale per gli infissi e orizzontale per le feritoie, mentre se si vuole verniciare le persiane mediante la pistola a spruzzo tenere l’attrezzo inclinato a circa 30° per consentire alla vernice di penetrare all’interno delle feritoie.

Rimuovere la ruggine eventuale dagli infissi che sono stati precedentemente tolti (o sostituirli con dei nuovi) e rimontare la persiana con le medesime attenzioni di quando è stata levata dalla sua sede.

Trova professionisti

4. Verniciare persiane in alluminio

Si possono verniciare le persiane in alluminio? Certamente sì anche se il trattamento è leggermente più complesso di quello utilizzato per la tipologia in legno e dipende dallo stato in cui si trova la persiana.

Il procedimento comunque comincia con un’operazione semplicissima, ovvero con una bella lavata degli infissi mediante acqua calda e sapone di Marsiglia con un panno morbido, seguita dalla relativa asciugatura accurata.

Se non ci sono crepe o screpolature è possibile effettuare una semplice sovrapposizione della vernice carteggiando con della carta vetrata fine, affinché si tolga la polvere e si renda la superficie leggermente ruvida.

Se invece la superficie della persiana è rovinata e la vecchia vernice si squama o si solleva, bisogna toglierne ogni residuo procedendo prima alla scartavetratura con carta vetrata a grana grossa e fine e successivamente alla sabbiatura (o alla pallinatura) che oltre a rimuovere tutti i residui rimasti, rende idonea la superficie di alluminio a ricevere la vernice e ne favorisce l’aderenza.

In un secondo tempo si procede con una nuova carteggiatura, questa volta con una gradazione media, ed un’accurata pulizia della persiana con un diluente e un prodotto spray antisiliconico.

Una volta che sono state fatte queste operazioni preliminari è assolutamente necessario, prima di effettuare la verniciatura vera e propria della persiana, passare la prima mano di primer epossidico che, trasferendosi al metallo, lo protegge e funge da base aggrappante per la vernice vera e propria. Aspettare il tempo necessario per la completa asciugatura e passare quindi una seconda mano.

Dopo circa 24 ore è possibile passare la vernice vera e propria.

La verniciatura dell’alluminio può essere fatta mediante bomboletta spray oppure tramite compressore e pistola a spruzzo. In quest’ultimo caso bisogna usare degli smalti bicomponenti poliuretanici, con almeno due passate, che devono essere seguite da una ulteriore mano di trasparente poliuretanico.

5. Quanto costa verniciare una persiana

Il costo per verniciare una persiana è soggetto ad una serie di variabili, soprattutto se questa è in legno e anche perché il lavoro non si deve limitare al solo infisso ma anche alle strutture che lo circondano e lo sorreggono.

La misurazione del materiale, sia come utilizzo che come dose, è infatti fortemente dipendente dallo stato di partenza in cui si trova il legno in special modo lungo la facciata esterna: maggiore è il degrado della stessa, più numerosa è la tipologia e la quantità di materiale adoperato.

Il prezzo degli smalti per esterno è superiore a quello per interni, in quanto questi sono creati per poter resistere agli sbalzi di temperatura, alle intemperie e, nei modelli più evoluti, anche alle aggressioni chimiche: si aggira normalmente intorno ai 30 euro al litro, mentre l’impregnante è possibile trovarlo a un costo medio di circa 10 euro al litro.

Escludendo il tempo impiegato per il lavoro manuale, il costo per verniciare una persiana si aggira intorno ai 50 euro a metro quadro come base di partenza e ciò è orientativamente valido sia per le persiane in legno che per quelle in alluminio. Questo perché il prezzo dei vari materiali, utilizzati per le persiane in legno, è quasi controbilanciato dal costo degli stessi per le persiane in alluminio, che sono più cari di circa il 30%.

Ovviamente più profondo è lo stato di degrado della persiana, sia essa in legno che in alluminio, maggiore è la quantità di materiale utilizzato e, di conseguenza, più alto è il costo da sostenere, che può lievitare fino ad arrivare anche oltre 100 - 180 euro a metro quadro.

Nel caso in cui si dovesse decidere di dare il lavoro ad una ditta esterna, bisogna anche aggiungere il costo della manodopera che si aggira intorno ai 30 - 40 euro a metro quadro di media.

6. Come pulire le persiane verniciate

La pulizia delle persiane verniciate è una operazione da effettuare costantemente in modo da preservare la verniciatura. Gli strumenti sono molto semplici da trovare e consistono in due panni morbidi, uno per la lavatura ed uno per l’asciugatura, possibilmente in microfibra, uno spruzzino, acqua calda, aceto e sapone per i piatti per la sgrassatura.

Mescolare in acqua calda un cucchiaino di sapone per i piatti e un bicchierino di aceto ed inserirlo nello spruzzino che deve essere utilizzato ad una distanza di circa 20 centimetri dalla persiana.

Passare il primo panno morbido per uniformare il liquido sulla superficie e il secondo per asciugare in modo che non si formino aloni.

Questo trattamento, che è valido sia per le persiane in legno che per quelle in alluminio, dovrebbe essere fatto ogni 2 o 3 mesi e, nel caso in cui ci si trovi all’interno di città con molto inquinamento, anche una volta al mese.

Trova professionisti

Trova il professionista per verniciare le persiane su Instapro

Non sempre è facile e veloce effettuare un lavoro impeccabile in autonomia, soprattutto se è la prima volta che si approccia questo settore, puoi sempre trovare una ditta o un professionista nella tua zona che ti potrà assistere. Su Instapro puoi trovarlo, ti basterà inviare una richiesta gratuita, indicando il lavoro di cui hai bisogno e le caratteristiche. Di solito le ditte entro 24 - 48 ore risponderanno alla tua richiesta, così facendo potrai richiedere dei preventivi e compararli in modo tale da trovare la ditta o il professionista più adatto alle tue esigenze.

Informazioni su Instapro

Instapro è un'azienda che mette in contatto il professionista o la ditta con chi deve effettuare un lavoro in casa. Siamo attivi in Italia dal 2014, in questi ultimi anni abbiamo raccolto più di 232.000 richieste di preventivi, e ogni giorno i professionisti iscritti al nostro portale aumentano. Abbiamo voluto realizzare un servizio semplice ed accessibile a tutti, con pochi click potrai trovare il professionista più adatto alle tue esigenze nella tua zona. Risolvi subito il problema che hai in casa e che ti porti avanti da tempo perché non hai il tempo di metterci mano, invia la tua richiesta in pochi e semplici passi.

Mettiti in contatto con i professionisti per permettere loro di stimare accuratamente il prezzo per la tua richiesta.

Trova un imbianchino vicino a te