Termosifoni verticali: prezzo, caratteristiche e tipologie

Adatti alla posa in ampi spazi e dalle forme allungate, il prezzo dei termosifoni verticali cambia in base al materiale e alla resa termica. Scopri con noi le loro caratteristiche peculiari e confronta i vari servizi dei professionisti Instapro.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Termosifoni verticali: prezzo e informazioni generali

Open space, uffici di ampie metrature e spazi dove in generale si può sfruttare l’altezza delle pareti: questi sono i contesti di posa ideali per i termosifoni verticali, elementi che oggi, grazie alla varietà delle loro forme e finiture, assumono il ruolo di veri e propri pezzi d’arredamento della tua casa.

Ma cos’è che influenza maggiormente il prezzo dei termosifoni verticali? 

In primo luogo proprio il loro design, che oggi può farti avere elementi dalle forme sinuose e ondulate, ma anche pannelli squadraticomponibili e adatti ad esempio a svolgere anche la funzione di attaccapanni e di specchiera.

Inoltre potresti scegliere termosifoni dalla sezione rettangolare, piatta o tubolare, a seconda dei tuoi gusti e della capacità radiante di ciascuno.

Altra variabile che determina il prezzo dei termosifoni verticali è la loro modalità di alimentazione, che prevede il collegamento alla rete elettrica oppure al tradizionale impianto di riscaldamento.

Il prezzo dei termosifoni verticali si differenzia poi in base alla superficie radiante di ciascuno, che è più o meno grande a seconda di quanti moduli vengono assemblati tra loro.

Infine il prezzo dei termosifoni verticali è diverso a seconda dei materiali utilizzati per costruirli, che accoppiati con la giusta fonte di calore assicurano un consumo energetico più o meno ridotto.

Tabella dei prezzi medi per termosifoni verticali

Nell'elenco seguente potrai trovare spunti interessanti su fornitura, l'installazione, la sostituzione e alcune operazioni di manutenzione per termosifoni verticali. Tutti i costi indicati sono IVA esclusa:

Fornitura termosifoni verticali - Prezzi a corpo DaA
Termosifone verticale a piastra 1,5 kW bianco350€500€
Termosifone verticale di design cromato 800 W200€280€
Fornitura termosifoni verticali - Prezzi in base al materiale DaA
Termosifone verticale in ghisa 1,1 kW200€280€
Termosifone verticale in acciaio color antracite 950 W140€180€
Termosifone verticale in alluminio Fondital interasse 1800 mm50€80€
Installazione e manutenzione termosifoni verticali - Prezzi a corpoDaA
Riverniciatura termosifoni10€30€
Sostituzione valvola termostatica e detentori di ritorno 60€90€
Sostituzione termosifoni verticali70€100€
NOTA che i prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi.

Termosifoni verticali: elementi di base

A prescindere dalle differenze di prezzo dei termosifoni verticali, ognuno di essi è dotato dei seguenti elementi, che costituiscono la base del suo funzionamento:

  • Una manopola di scorrimento dell’acqua, che regola il flusso all’interno dei moduli;
  • Una valvola di spurgo, serve a espellere l’aria dal circuito;
  • Una valvola di espulsione dell’acqua, che serve a svuotare il singolo termosifone per opere di manutenzione o ad abbassare la pressione dell’’impianto di riscaldamento.

I modelli più moderni hanno poi termostati digitali integrati o valvole termostatiche, ossia dispositivi che regolano la temperatura d’esercizio di ogni singolo termosifone. 

Alcuni di questi infine si possono integrare con il sistema di domotica di casa tua, oppure sono dotati di sistema di gestione remota della temperatura che tramite il Wi-Fi di casa possono essere controllati da un’App per smartphone; così potrai accendere e spegnere i tuoi caloriferi direttamente dall’ufficio o prima di tornare dalle vacanze.

Termosifoni verticali

Termosifoni verticali: prezzo dei vari modelli

Il prezzo dei termosifoni verticali è poi variabile a seconda della tipologia di modello che andrai a installare; in particolare puoi scegliere tra:

  • I termosifoni verticali scaldasalviette, costituiti da una serie di elementi paralleli tra loro, su cui potrai sistemare l’accappatoio, ma anche gli asciugamani e gli abiti di piccolo ingombro, per rimuovere più in fretta l’umidità prima di stirarli. Alcuni modelli sono dotati di un telecomando a per la regolazione della temperatura, oppure di un meccanismo a ribalta che mette il termosifone in posizione orizzontale, facendolo diventare un vero stendibiancheria;
  • I termoarredi, di forme e colorazioni personalizzabili: infatti oggi puoi decidere di installare elementi radianti sinuosi, con motivi geometrici particolari e linee ondulate, di sezione piatta, circolare o rettangolare e con finiture come la satinatura, l’applicazione di smalti lucidi o di uno strato di cromo, tipico di uno stile minimal e industrial;
  • I pannelli radianti, cioè elementi i cui moduli sono componibili e di forma solitamente rettangolare, che si adattano a qualunque contesto di posa e hanno un ingombro abbastanza ridotto, ma comunque adattabile a seconda della potenza di cui hai bisogno e dei metri quadri che hai a disposizione.

Prezzo termosifoni verticali: come cambia a seconda del materiale

Oltre a tipologie e dimensioni, devi considerare che il presso dei termosifoni verticali cambia a seconda del materiale con cui vengono realizzati: infatti questo influisce sia sulla resa termica del singolo calorifero, ma anche sui costi energetici globali per riscaldare le tue stanze. 

Di norma i termosifoni maggiormente commercializzati sono realizzati a partire da:

  • Alluminio, metallo leggero, robusto e dotato di una bassa inerzia termica. Questa caratteristica fa sì che il calorifero si caldi velocemente e altrettanto rapidamente perda la caloria accumulata, rendendolo ideale per contesti come le seconde case o luoghi dove il riscaldamento viene acceso per poche ore al giorno;
  • Ghisa, lega metallica dotata invece di un’elevata inerzia termica; in altre parole occorre più tempo ed energia per mandarla in temperatura, ma una volta raggiunta la temperatura ottimale essa la mantiene a lungo nel tempo, anche a impianto spento. Per questo viene montata nelle case fredde o male isolate, dove bisogna compensare la dispersione termica con una potenza termica superiore;
  • Acciaio, materiale sì a bassa inerzia termica, ma soggetto a fenomeni di corrosione, che a lungo andare possono danneggiare i moduli e comportarne la sostituzione. L’acciaio può essere, satinato, cromato o anche spazzolato, creando effetti estetici di grande impatto. Rispetto all’alluminio ha una resa termica due volte inferiore: in pratica servono 2 moduli di acciaio per scaldare quanto uno solo realizzato in alluminio.  

Termosifoni verticali: i colori e le finiture di tendenza

Se stai pensando a come arredare casa tua con i termosifoni verticali, oggi le tendenze del design sono in grado di accontentare sia le tue esigenze di creatività e di originalità, sia quelle legate a un basso consumo di energia, unito sempre a un adeguato poter calorico.

Tutto questo si traduce in termosifoni verticali dal prezzo che varia a seconda della finitura e del colore che avrai scelto; in particolare le tendenze di quest’anno vedono i colori della terra come beige, marrone e terracotta, essere utilizzati per verniciare i caloriferi.

Se ti piacciono invece le nuance decise e grintose, i rossi e i verdi sono le colorazioni giuste per te, che creeranno contrasti interessanti con il resto degli arredi. 

Se preferisci invece l’eleganza classica, il bianco, l’avorio e il grigio sono le tonalità ideali, in grado di adattarsi a qualunque design d’interni, dal più classico al più contemporaneo.

Per quanto riguarda invece gli stili industrial o minimal, scegliere un termosifone cromato in alluminio o acciaio è una soluzione interessante, che creerà brillantezza e luminosità in casa tua con un tocco trendy che non guasta mai.

Termosifoni verticali: prezzo in base alla potenza

Se finora abbiamo parlato di forme, colori, materiali e dimensioni, il prezzo dei termosifoni verticali è sensibile anche alla potenza termica che è in grado di erogare.

Questa caratteristica però è determinata a sua volta da una serie di fattori preliminari, che un esperto installatore valuterà con efficacia e accuratezza, come ad esempio: 

  • Il clima della tua casa e la temperatura media durante la stagione fredda;
  • Il suo grado di isolamento e di efficienza energetica;
  • I metri cubi delle stanze da riscaldare;
  • L’esposizione al sole di ogni ambiente;
  • Lo spessore dei muri;
  • La potenza della caldaia o della rete elettrica.

Sulla base di queste premesse si andrà a calcolare la potenza termica necessaria a riscaldare al meglio casa tua, tenendo presente in linea di massima che le case non coibentate necessitano almeno di 100 Watt per metro quadro per un riscaldamento ottimale, valore che scende a 70 W/mq per le abitazioni isolate a livello termoacustico e dotate di una classe di efficienza energetica medio-alta.

Termosifoni verticali: quando accenderli e spegnerli

Se la ricerca del calore ottimale è una delle tue priorità, tieni però presente che la temperatura degli ambienti domestici e di lavoro è normata da leggi precise: infatti non si può impostare il termostato a valori superiori ai 20 gradi centigradi, anche se di fatto vi sono due gradi di tolleranza. Questo allo scopo di risparmiare risorse energetiche e ridurre le emissioni inquinanti.

Per la stessa ragione gli impianti di riscaldamento possono essere accesi non prima delle 5 del mattino e spenti non oltre le 23; infine abbi cura di sapere qual è la data di accensione e di spegnimento dell’impianto di riscaldamento prevista per la tua zona di residenza, che è determinata per legge da zone precise in cui è suddiviso il territorio italiano sulla base di considerazioni climatiche.

Consulta il portale del tuo Comune o della tua Regione, in modo tale da essere informato sulle date di accensione e di spegnimento e sulle norme legate all’utilizzo degli impianti, valide sia per contesti abitativi privati, ma anche in condomini e uffici.

Prezzo termosifoni verticali: qualità e risparmio su Instapro

Stai pensando di cambiare caloriferi e vuoi avere una stima del prezzo dei termosifoni verticali?

Confronta le offerte dei professionisti affiliati a Instapro e valuta i servizi e il preventivo più adatto a te: troverai termosifoni verticali a prezzi competitivi e con elevate caratteristiche tecniche. 

Ogni giorno centinaia di utenti riportano commenti e recensioni circa la loro esperienza con le ditte installatrici: leggi le opinioni e fatti un’idea sulla professionalità, la modalità di lavoro e l’esperienza di ogni tecnico.

Trova un termoidraulica vicino a te