Termosifoni: prezzi, modelli e incentivi fiscali

Di varie forme, materiali e dimensioni, i termosifoni hanno prezzi che sono influenzati sia dal lato estetico che dalla loro resa termica. Ma quali sono i parametri per scegliere il modello migliore? Scoprilo di seguito leggendo i nostri consigli.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Termosifoni: prezzi e informazioni generali

I termosifoni sono terminali di riscaldamento che scambiano calore con l’aria circostante e creano i cosiddetti moti convettivi, ossia portano l’aria più calda verso il bagno e in basso quella fredda, che a contatto con le superfici radianti si riscalda. 

I termosifoni hanno prezzi che prima di tutto cambiano sulla base del materiale con cui sono costruiti, il quale ha una resa termica diversa per ciascuno, che viene a sua volta influenzata dalla fonte di riscaldamento a cui i termosifoni sono collegati.

I prezzi dei termosifoni cambiano poi a seconda di quanti moduli vengono collegati tra loro, poiché ciò aumenta sia la loro potenza che la superficie radiante; così facendo ogni stanza avrà un termosifone perfettamente dimensionato e in grado di scaldarla al meglio.

I termosifoni hanno poi prezzi che sono determinati dal design con cui sono realizzati: infatti oggi i caloriferi sono in grado di coniugare le esigenze funzionali con quelle estetiche, con forme di varia natura e finiture di pregio, come ad esempio la laccatura o la cromatura, ma anche la possibilità di stampare sui pannelli loghi, disegni e scritte personalizzate.

Altra variabile che influenza le tipologie di termosifoni e i prezzi è la loro alimentazione, che può essere elettrica, oppure legata a una fonte di calore come una caldaia, una stufa a pellet o una pompa di calore elettrica.

A seconda del tuo impianto di riscaldamento troverai il calorifero più adatto a esprimere un buon rapporto tra qualità, prezzo e consumi.

Prezzi per la posa del pavimento in resina al m²

Nella tabella che segue sono indicati i prezzi medi per l'installazione dei pavimenti in resina ed eventuali costi di decorazioni e disegni. |Posa pavimento in resina al metro quadro| da | a | |---|---| |Pavimenti in resina spatolati| 50 € | 90 € | |Pavimenti in resina autolivellanti | 80 € |130 € | | Interventi speciali - prezzi al m² | |Rinforzo| 15 € |50 € | |Applicazione di decorazioni o disegni| 60 € | 150 € |

NOTA che i prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi.

Termosifoni: principi di funzionamento ed elementi costitutivi

A parte i prezzi dei termosifoni e le discriminanti analizzate finora, ogni termosifone ha un principio di funzionamento basato sul seguente schema:

  • Un fluido o un elemento refrattario solido riceve calore dall’impianto di riscaldamento, scorre dentro i moduli;
  • Il calore viene irradiato dal materiale dei moduli nell’aria;
  • Quest’ultima passa attraverso i moduli e si riscalda, salendo verso l’alto;
  • L’aria fredda è portata in basso, cioè all’incirca alla base dei termosifoni, dove riceve calore.
  • Ogni calorifero è inoltre dotato dei seguenti elementi:
  • Una valvola di sfogo per far uscire l’aria dal circuito;
  • Una manopola di scorrimento dell’acqua, che ne regola il flusso all’interno dei moduli;
  • Una valvola di spurgo per il fluido, che ha lo scopo di farlo fuoriuscire per operazioni di pulizia, manutenzione, o per abbassare la pressione del circuito di riscaldamento.
  • Questi elementi sono comuni alla maggior parte dei termosifoni, con prezzi che cambiano sulla base di accessori come:
  • Le valvole termostatiche digitali, cioè elementi che al contempo regolano il flusso dell’acqua e la temperatura del calorifero;
  • I sistemi di gestione remota via App o tramite domotica, tipici dei modelli di termosifone più evoluti.

Termosifoni: prezzi dei vari materiali

La principale variabile che differenzia termosifoni e prezzi relativi è il materiale con cui vengono realizzati: infatti questo determina non solo la resa termica globale dell’impianto, ma influisce anche sui consumi energetici.

In particolare i principali modelli di termosifone sono realizzati a partire da:

  • Acciaio, metallo a bassa inerzia termica, che facilita lo smaltimento e l’assorbimento del calore, minimizzando tempi e quantità di energia necessaria per riscaldarlo. Leggero ma non quanto l’alluminio, l’acciaio può essere soggetto a fenomeni di corrosione, che a lungo andare possono fallare i moduli e creare altre problematiche; 
  • Ghisa, lega dotata invece di un’elevata inerzia termica, il che significa che occorrono più tempo e più energia per mandarla in temperatura, ma una volta raggiunta essa permane a lungo, anche a impianto spento. Il suo peso è considerevole; perciò valuta se la parete a cui fissare il calorifero in questione può sorreggerlo senza problemi;
  • Alluminio, leggero, robusto e capace di assumere forme di ogni tipo, grazie alla sua malleabilità. Ha una resa termica doppia rispetto all’acciaio, non subisce corrosione e può essere satinato, cromato o colorato con qualunque tipo di vernice. I termosifoni in alluminio sono quindi un ottimo compromesso tra design, consumi ridotti e alta resa termica. 

Come dimensionare i termosifoni: fattori da considerare

Se stai pensando alla potenza e all’ingombro che un termosifone deve avere per scaldare a dovere le tue stanze, considera che esistono fattori preliminari da tenere in considerazione, tra cui rientrano:

  • I metri cubi di ogni singola stanza;
  • Il grado di isolamento termico del tuo appartamento;
  • La potenza della caldaia, della stufa e delle altre fonti di riscaldamento;
  • L’esposizione alla luce e l’orientamento degli ambienti.

Una volta valutati questi fattori, un tecnico professionista procederà a calcolare la potenza media necessaria per scaldare ogni vano, la quale è stimabile:

  • Attorno ai 70 Watt/mq per ambienti ben isolati con cappotti termici, pannelli e infissi a taglio termico;
  • Sui 100 Watt per metro quadro nel caso il tuo appartamento non sia ben coibentato e non abbia finestre ad elevata efficienza energetica.

Tieni presente che questa è una stima, e che in bagno ci potrebbe essere bisogno di maggior calore, perché la dispersione del calore in questa stanza è superiore rispetto alle altre.

Termosifoni e impianti di riscaldamento: come accoppiarli nel modo giusto

Per una perfetta resa termica ed efficientare i consumi, l’abbinamento tra termosifoni e riscaldamento è una variabile da tenere bene a mente: infatti non tutti i caloriferi si potrebbero adattare al tuo sistema di riscaldamento, poiché alle volte si otterrebbe un effetto contrario rispetto a quello voluto.

Ad esempio i termosifoni in alluminio si adattano perfettamente alle caldaie a condensazione, poiché grazie alla loro bassa inerzia termica favoriscono il recupero del calore latente dei fumi di combustione e abbassano la temperatura d’esercizio dell’impianto, riducendo i consumi e facendoti risparmiare denaro in bolletta.

I termosifoni in ghisa invece si adattano meglio alle stufe a pellet, perché il loro combustibile ha bassi costi al dettaglio e un elevato potere calorifico, che ben si sposa con l’alta inerzia termica di questa lega; così abbasserai i costi di gestione e avrai comunque tutto il calore che ti serve durante la stagione fredda.

Se invece hai installato una pompa di calore per acqua calda a scopi sanitari, sappi che la sua temperatura media di esercizio – che in media è tra i 55 e i 60 gradi centigradi – non è adatta ai termosifoni in metallo, che lavorano invece tra 70 e 80 gradi. 

In questo caso dovresti considerare la posa di pannelli radianti o di un sistema di riscaldamento a pavimento, che hanno una temperatura media di esercizio inferiore e comunque sono soggetti a incentivi fiscali, in quanto sono dispositivi che possono riqualificare la classe energetica di casa tua e abbassare i consumi annui di energia. 

Termosifoni: le principali problematiche di funzionamento

Nella scelta dei termosifoni i prezzi non sono l’unica variabile da tenere presente: infatti a seconda dei modelli che abbiamo avuto modo di descriverti vi sono differenze anche relative ai costi di gestione e manutenzione.

In particolare abbiamo già visto come un radiatore in acciaio possa a lungo andare corrodersi, problema che invece non riguarda l’alluminio o la ghisa, quest’ultima molto duratura nel tempo.

Ma quali sono le problematiche che possono causare guasti e malfunzionamenti ai tuoi termosifoni? 

In primo luogo i moduli potrebbero non ricevere acqua a sufficienza, o in modo omogeneo, forse perché la caldaia non ha sufficiente potenza, o perché i moduli stessi possono essere ostruiti da concrezioni di calcare

Nel primo caso basterebbe sostituire la caldaia, mentre nel secondo un’operazione di pulizia, con lo svuotamento dei termosifoni e l’utilizzo di prodotti anti-calcare potrebbe risolvere la problematica in questione. 

I tubi del riscaldamento potrebbero poi non essere isolati a sufficienza, oppure non avere sezione sufficiente per pompare acqua nei termosifoni, col risultato che occorre più acqua calda per scaldarli e quindi i consumi lievitano di molto. 

La pompa di circolazione dell’acqua infine potrebbe essere poco potente o difettosa, col risultato che nei piani alti il riscaldamento potrebbe essere insufficiente.

Prezzi termosifoni: incentivi fiscali

I prezzi dei termosifoni non sono detraibili attraverso gli incentivi fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia: infatti non rientrano nel novero delle operazioni considerate valide dall’Agenzia delle Entrate.

Tuttavia se hai deciso di sostituire la caldaia, di installare pannelli radianti o un sistema di riscaldamento a pavimento potresti usufruire del 50% di detrazione del costo totale dei lavori, in quanto tali opere hanno come scopo preciso quello di implementare l’efficienza energetica di casa tua.

Prezzi termosifoni: qualità e Risparmio su Instapro

Vuoi cambiare i tuoi vecchi caloriferi con modelli di design e con bassi consumi? Richiedi uno o più preventivi agli installatori affiliati a Instapro: in sole 24 ore riceverai risposte chiare sui modelli migliori per le tue esigenze.

Affidati a un professionista Instapro per i tuoi termosifoni: prezzi bassi, efficienza energetica e installazioni garantite nel tempo sono a tua completa disposizione.

Trova un termoidraulica vicino a te