Termoconvettori: prezzi installazione e informazioni

Hai bisogno di informazioni sui termoconvettori: prezzi, funzionamento, consumi? Leggi la nostra guida per installare i nuovi termosifoni. Su Instapro puoi anche chiedere preventivi, comparare i costi e scegliere il servizio che fa al caso tuo.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Termoconvettori: prezzi medi per l’installazione e sostituzione

È ora di rinnovare l’impianto di riscaldamento e hai bisogno di sostituire i termoconvettori? Prezzi alla mano, è più facile fare una scelta. Grazie alla nostra tabella sui prezzi dei termoconvettori, puoi avere una panoramica completa sulle tariffe medie di mercato. Ma non finisce qui.

In questo articolo di Instapro ti diamo le informazioni essenziali per decidere come e quando sostituire i tuoi vecchi termoconvettori: prezzi, tipologie, differenze tra i vari modelli, detrazioni fiscali e consigli di stile.

Ogni giorno noi di Instapro aiutiamo chi, come te, cerca informazioni sui lavori in casa. Oltre a tanti consigli e dritte utili, qui puoi trovare i migliori professionisti della tua zona per qualunque intervento. Ad esempio, puoi richiedere subito e senza impegno dei preventivi gratuiti per installare i termoconvettori. Gli esperti iscritti a Instapro ti risponderanno nel giro di 24 ore: potrai confrontare le offerte, i servizi e scegliere l’installatore che fa al caso tuo.

Raccogli tutte le informazioni e non ti pentirai delle tue scelte. Infatti, c’è molto da sapere su termoconvettori e prezzi.

Per chi è abituato ai termosifoni tradizionali, i termoconvettori costituiscono una vera evoluzione del modo di riscaldare casa. Tanto che, oggigiorno, è sempre più frequente sostituire i termosifoni con dei termoconvettori di ultima generazione.

Lo sai che i termoconvettori possono riscaldare e raffreddare? Scegliendo i termoconvettori avrai l’impianto di riscaldamento e di condizionamento tutto in uno. Esistono vari tipi di termoconvettore e il costo finale per i lavori di installazione varia molto a seconda del modello selezionato. I più gettonati sono:

  • Termoconvettori ad acqua;
  • Termoconvettori elettrici;
  • Termoconvettori a gas.

Tabella con i prezzi medi per termoconvettori

Qua sotto puoi leggere una tabella con un riassunto sui prezzi per i termoconvettori. Potrai anche trovare alcuni spunti su manutenzione e installazione. I prezzi qui presenti sono da considerarsi IVA esclusa.

Fornitura di termoconvettori - Prezzi a corpo DaA
Termoconvettore radiante svedese 500 Watt180€220€
Ventilconvettore ad acqua DC350€400€
Termoconvettore a specchio radiante a infrarossi240€350€
Installazione e manutenzione termoconvettori - Prezzi a corpoDaA
Installazione termoconvettore a gas150€450€
Installazione termoconvettore elettrico60€250€
NOTA che i prezzi potrebbero variare per il tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la regione in cui ti trovi.

Scopriamo subito quanti modelli di termoconvettori esistono sul mercato e, soprattutto, come funzionano.

Tipologie di termoconvettori e come funzionano

Partiamo dall’ABC: cosa sono i termoconvettori e come funzionano? In un impianto di riscaldamento, i termoconvettori sono i terminali, come i termosifoni: i componenti che diffondono il calore nelle stanze. Sfruttano il meccanismo della convenzione e riscaldano gli ambienti emettendo aria calda.

Si adattano sia a un impianto di riscaldamento a terra che a parete. Ecco le prime differenze:

  • Termoconvettori a pavimento: pratici e salva spazio; diffondono aria calda attraverso delle griglie posizionate a filo pavimento;
  • Termoconvettori a parete: si presentano come degli elettrodomestici installati a parete proprio come i termosifoni; disponibili anche le versioni da incasso a filo muro. Rendere gli elementi funzionali della casa invisibili o ben mimetizzati è di grande tendenza, oltre che molto utile ed esteticamente apprezzabile. Se devi ristrutturare casa, prendi in considerazione le soluzioni più innovative ed efficienti.

Ma come funziona un termoconvettore? In base all’alimentazione, possiamo distinguere 3 sistemi di termoconvettori a prezzi altrettanto diversi.

Termoconvettore elettrico

I termoconvettori elettrici sfruttano l’energia elettrica come fonte di energia e, per questo, non inquinano l’ambiente, a differenza di altri sistemi di riscaldamento. All’interno del termoconvettore elettrico troviamo delle resistenze elettriche che riscaldano l’aria.

  • I costi: i termoconvettori elettrici sono di gran lunga i più economici: possono costare meno di €100 l’uno, ma si può optare per modelli con funzionalità più evolute che arrivano a costare €500.

  • I vantaggi: scegliere un termoconvettore elettrico comporta molti vantaggi. Il primo è l’elevata resa termica a fronte di consumi ridotti. Il secondo è la facilità di installazione, dato che i termoconvettori elettrici non sono collegati alla caldaia. Questo comporta anche un ingombro ridotto.

Termoconvettori ad acqua

I termoconvettori ad acqua sono alimentati ad acqua e allacciati alla caldaia. Sono, quindi, una soluzione indicata per chi vuole sostituire i termosifoni con i convettori senza stravolgere del tutto l’impianto di riscaldamento.

  • I costi: i termoconvettori ad acqua si posizionano su una fascia di prezzo intermedia: il prezzo minimo si aggira attorno ai €180, mentre il costo massimo può raggiungere i €500.

  • I vantaggi: il termoconvettore ad acqua è una grande fonte di risparmio. Per riscaldare l’aria non c’è bisogno che l’acqua raggiunga temperature particolarmente elevate, a differenza dei termosifoni. Questo si traduce in un abbattimento dei consumi e in un’elevata efficienza termica. Il calore, infatti, si propaga anche in maniera più rapida.

Termoconvettori a gas

I termoconvettori a gas sfruttano come fonte di energia la combustione di gas metano e l’impianto elettrico per generare la ventilazione. Per installare termoconvettori a gas è necessario l’allaccio alla caldaia a gas metano e predisporre l’apposita tubatura per la fuoriuscita dei fumi.

  • I costi: i termoconvettori a gas sono i più costosi della gamma: partono da un costo minimo di €200 fino ad arrivare a €800.

  • I vantaggi: il termoconvettore a gas non è campione di ecologia, ma presenta altri vantaggi non trascurabili. Infatti, è la soluzione ideale per i luoghi con un clima molto rigido. Si sa che nelle case di montagna l’impianto di riscaldamento è sempre a rischio gelata. I termoconvettori a gas prevengono questo fenomeno perché l’impianto di riscaldamento non è alimentato ad acqua.

Installare termoconvettori o termosifoni? Le differenze

È meglio installare termosifoni o termoconvettori? Sono tanti i fattori da valutare per poter scegliere tra termosifoni e termoconvettori: prezzi, funzionamento, alimentazione, resa termica, zona climatica, potere nominale dell’impianto e così via. Quindi, la scelta è estremamente soggettiva.

Le principali differenze tra termoconvettori e termosifoni stanno nel funzionamento.

Come funzionano i termoconvettori

I termoconvettori elettrici, ad aria o gas aspirano l’aria presente nell’ambiente, la riscaldano ed emettono nella stanza. Si tratta di un sistema di riscaldamento indiretto.

Come funzionano i termosifoni

I termosifoni in alluminio, ghisa o acciaio sono costituiti da elementi tubolari in cui l’acqua viene portata ad alte temperature per scaldare il terminale stesso. Il calore così si diffonde per radiazione. Si tratta di un sistema di riscaldamento diretto.

Ma perché dovresti scegliere i termosifoni? E i convettori? Ogni sistema ha i suoi vantaggi.

Se vuoi abbandonare i vecchi termosifoni, sappi che avrai molti vantaggi con i termoconvettori:

  • Costi in bolletta tendenzialmente più contenuti;
  • Elevata capacità di riscaldamento in breve tempo;
  • Diffusione omogenea del calore in tutta la casa;
  • Impianto di riscaldamento e condizionamento insieme.

Se invece vuoi restare fedele ai termosifoni, ci sono sicuramente buone ragioni per farlo:

  • I termosifoni non rendono l’aria secca;
  • Il prezzo dei termosifoni, in base al modello, può essere molto ridotto;
  • Non c’è bisogno di cambiare drasticamente l’impianto di riscaldamento;
  • Compatibilità con le fonti di energia rinnovabile e biomasse.

Se hai dubbi o curiosità, non esitare a chiedere la consulenza dei migliori esperti della tua zona qui su Instapro. Bastano pochi click.

Alimentazione dell’impianto, quale termoconvettore scegliere

Quali termoconvettori è meglio collegare all'impianto a seconda del tipo di elemento centrale? Vediamo le varie possibilità.

  • Termoconvettore elettrico: non importa come è alimentato l’impianto di riscaldamento, perché i termoconvettori elettrici sono collegati esclusivamente all’impianto elettrico e non termoidraulico.

  • Termoconvettore ad acqua: particolarmente indicato per questi impianti: caldaia a gas metano, caldaia a condensazione, pompa di calore.

  • Termoconvettore a gas: è un impianto autonomo che non ha bisogno di allacciarsi alla caldaia, ma direttamente all’impianto gas metano.

Quando devi calcolare il costo di installazione dei termoconvettori, il prezzo non è l’unico elemento da considerare. Valuta la tua scelta anche in base all’impianto termoidraulico presente in casa, se stai ristrutturando. Oppure, in caso di nuova costruzione, fai un quadro completo dell’apparato energetico della casa.

Termoconvettori: prezzi in bolletta più bassi e minori consumi

Quali sono i migliori termoconvettori per resa termica? Quali conviene scegliere?

Abbiamo già visto che una volta installati i termoconvettori i prezzi in bolletta non sono più un problema. Infatti, ogni tipo di termoconvettore (a gas, ad acqua, elettrico) comporta un abbattimento dei consumi energetici e, quindi, un risparmio sulle utenze. Sono, infatti, particolarmente consigliati per chi trascorre tutto il giorno in casa come, ad esempio, liberi professionisti o casalinghe.

Tutti i termoconvettori hanno un’elevata resa termica e il potere di generare calore all’istante e di riscaldare gli ambienti in brevissimo tempo, molto più velocemente dei termosifoni.

Vediamo, quindi, le differenze in termini di consumi delle varie tipologie di termoconvettori. Ricorda che questi parametri possono cambiare notevolmente in base al comportamento dell’utente, alle caratteristiche dell’ambiente e al clima della zona.

  • Termoconvettore elettrico: i consumi medi vanno da 600 ai 2.400 watt/h: il risultato cambia a seconda di quante resistenze vengono abilitate.

  • Termoconvettore a gas: per calcolare i consumi dei termoconvettori a gas bisogna fare una somma tra i consumi elettrici, dai 50 ai 100 watt/h, e i consumi di gas, circa 0,5 mc di metano.

  • Termoconvettore ad acqua: si tratta del sistema più vantaggioso in termini di consumi, ma è anche difficile fornire una stima media. Per riscaldare gli ambienti con i termoconvettori ad acqua, basta che la temperatura dell’acqua raggiunga i 40°, a differenza dei tradizionali termosifoni che raggiungono fino a 70°.

Sostituzione termoconvettori: detrazioni fiscali 2018

Esistono delle detrazioni fiscali per l'installazione o sostituzione dei termoconvettori?

La Legge di bilancio 2018 prevede importanti detrazioni fiscali sull’Irpef per chi effettua lavori in casa, specialmente se finalizzati alla riqualificazione energetica.

Infatti, se l’installazione dei termoconvettori fa parte di un’opera più ampia volta all’efficienza energetica, potrai beneficiare di una detrazione Irpef pari al 65%.

Trovi tutte le informazioni sul portale ufficiale dell'Agenzia delle Entrate. www.agenziaentrate.gov.it.

I migliori brand di termoconvettori a prezzi competitivi

Quali sono i migliori termoconvettori? Dove trovare i prezzi più competitivi? Abbiamo raccolto le opinioni dei consumatori e degli esperti per offrirti una panoramica su quelli che sono i marchi di termoconvettori elettrici, ad acqua o gas più apprezzati per rapporto qualità/prezzo.

  • Termoconvettori Aermec;
  • Termoconvettori Zephir;
  • Termoconvettori Vortice;
  • Termoconvettori De Longhi;
  • Termoconvettori Imetec;
  • Termoconvettori Galletti;
  • Termoconvettori Riello;
  • Termoconvettori Beretta;
  • Termoconvettori svedesi;
  • Termoconvettori Italker;
  • Termoconvettori Daikin;
  • Termoconvettori Ferrioli;
  • Termoconvettori Robur.

Vuoi conoscere più da vicino l’ampia varietà di termoconvettori e farti un’idea sulle tipologie, funzionalità (termoconvettori caldo freddo) e modalità di installazione (termoconvettori a soffitto, a parete, a pavimento)? Visita i negozi di elettrodomestici intorno a te, come: Mediaworld, Euronics, Leroy Merlin, Obi, Unieuro.

Installazione o sostituzione dei termoconvettori: prezzi, qualità e risparmio su Instapro

A questo punto della guida, hai raccolto tutte le informazioni che ti servono per scegliere i tuoi nuovi termoconvettori: prezzi di acquisto e installazione, tipologie, consumi e vantaggi. Sei pronto a fare la tua scelta consapevole.

Cosa aspetti a installare i termoconvettori? Ti bastano pochi click per iniziare i lavori.

Su Instapro puoi richiedere subito preventivi gratuiti ai migliori professionisti della tua zona, tutti verificati e certificati. Riceverai le proposte economiche nel giro di 24 ore e, nel frattempo, potrai valutare i servizi e le recensioni degli altri clienti.

Trova il professionista che fa al caso tuo per installare i termoconvettori: con i prezzi alla mano è più veloce, facile e sicuro.

Cosa aspetti? Richiedi subito un preventivo.

Trova un termoidraulica vicino a te