Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Riscaldamento

Termoconvettore elettrico, prezzi e consigli. Guida all’installazione

Cerchi informazioni sui termoconvettori elettrici: prezzi, tipologie, consumi? Leggi la nostra guida per conoscere tutti i dettagli. Su Instapro puoi anche chiedere preventivi, comparare i costi e scegliere il servizio che fa al caso tuo.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Termoconvettori elettrici: prezzi medi per l’installazione e sostituzione

Vuoi rinnovare l’impianto di riscaldamento e cerchi informazioni sui termoconvettori elettrici? Prezzi, quanto consumano, come sceglierli sono le domande più frequenti che sorgono in questo caso. Qui trovi una guida completa all’installazione dei termoconvettori elettrici. Cominciamo subito.

Nella tabella in alto puoi verificare i prezzi di installazione dei termoconvettori elettrici: un’utile panoramica sui prezzi medi del mercato che ti guiderà nella scelta. Ma in questa guida di Instapro c’è molto di più.

L’universo dei termoconvettori elettrici non avrà più segreti per te. Qui ti diamo le informazioni chiave sui termoconvettori elettrici: prezzi di acquisto, modelli in commercio, consumi medi e come ridurli, bonus per cambiare i vecchi termosifoni.

Instapro è un portale nato per aiutare chi, come te, cerca informazioni sui lavori in casa. Oltre a condividere informazioni preziose, Instapro ti permette di trovare i migliori professionisti della tua zona per qualunque intervento. Ti basta poco per scoprire quanto costa installare dei termoconvettori elettrici. Puoi richiedere subito dei preventivi gratuiti ai professionisti della tua zona iscritti a Instapro. Riceverai le risposte nel giro di 24 ore: potrai confrontare le offerte e scegliere il tecnico che fa al caso tuo.

Quanto conosci il mondo dei termoconvettori elettrici? Lo sai che i termoconvettori elettrici sono a basso consumo? E che i più ricercati sono i termoconvettori elettrici svedesi?

Per saperne di più, leggi la guida.

Termoconvettori elettrici: cosa sono e come funzionano

Probabilmente saprai già che i termoconvettori elettrici sono molto più efficienti ed economici dei termoconvettori ad acqua o gas. Ed è proprio per questo che sono diventati una soluzione molto apprezzata per il riscaldamento domestico.

Ma cosa sono i termoconvettori elettrici? I prezzi cambiano in base al funzionamento o alla tecnologia? Vediamo subito gli aspetti fondamentali. I termoconvettori elettrici sono i terminali di un impianto di riscaldamento alimentato completamente a corrente, cioè a energia elettrica.

Possono essere utilizzati per potenziare un impianto termico classico con caldaia a gas e termosifoni, in abitazione che vengono messe a dura prova dal clima molto rigido. Oppure, possono diventare la soluzione definitiva per riscaldare casa. Infatti, è possibile sostituire i termosifoni con i termoconvettori elettrici.

Ma come funziona un termoconvettore elettrico? Vediamo il funzionamento passo passo.

  • Il termoconvettore elettrico aspira aria fredda dall’ambiente;
  • All’interno, delle resistenze elettriche riscaldano quest’aria;
  • Il termoconvettore immette nell’ambiente l’aria calda prodotta;
  • Il ciclo si ripete mentre i termoconvettori elettrici sono accesi.

Come abbiamo già detto, il termoconvettore elettrico è allacciato all’impianto elettrico. Pertanto, è un dispositivo del tutto autonomo dall’impianto termoidraulico, cioè dalla caldaia.

E questo comporta almeno 3 vantaggi:

  • I termoconvettori elettrici si installano più facilmente;
  • Possono avere un ingombro ridotto o nullo, se si scelgono quelli da incasso;
  • La bolletta dell’elettricità sarà meno salata della bolletta del gas.

Ma quante sono le tipologie di termoconvettore elettrico? E i prezzi medi quali sono?

Vediamolo insieme.

Tipologie di termoconvettori elettrici: a parete o a pavimento?

A seconda di come vengano collocati e installati, possiamo distinguere due tipologie di termoconvettori elettrici: a parete e a pavimento.

È meglio scegliere termoconvettori elettrici a parete o a pavimento? La risposta è estremamente soggettiva, in quanto tutto dipende dalle tue esigenze e dalle caratteristiche della tua casa. Per prima cosa, vediamo come si presentano e come funzionano le due tipologie di termoconvettore.

Termoconvettore elettrico a parete

I termoconvettori elettrici possono essere installati a ridosso di una parete, esattamente come i termosifoni. Richiedono esclusivamente un allaccio alla corrente: niente tubature né necessità particolari. Esistono delle sotto-tipologie di termoconvettore elettrico a parete:

  • Termoconvettore a terra: poggia la base sul pavimento, solitamente l’intero dispositivo è a vista.
  • Termoconvettore a incasso: quando si ricavano nicchie o si costruiscono opere murali per mimetizzare il termoconvettore, possiamo avere un risultato a filo muro quasi invisibile.
  • Termoconvettore sospeso: si tratta dei modelli più sottili e slanciati, quelli che non hanno bisogno di appoggio a terra ma possono essere installati a sospensione su pareti e soffitti.

Termoconvettore elettrico a pavimento

I termoconvettori elettrici a pavimento sono un vero e proprio sistema di riscaldamento a scomparsa. I dispositivi vengono installati sotto il livello del pavimento, posizionando le griglie di fuoriuscita dell’aria proprio a filo della pavimentazione. Sono una soluzione molto elegante e, soprattutto, alleviano il senso di differenza termica tra l’alto e il basso.

Quanto costano i termoconvettori elettrici?

Se vuoi sostituire i termosifoni con i termoconvettori elettrici, sappi che la tua intuizione è corretta.

I termoconvettori elettrici hanno i prezzi più bassi del mercato: costano molto meno dei termoconvettori a gas o ad acqua.

Il costo dei termoconvettori elettrici, solo per l’acquisto, parte da un minimo di €30 fino a un massimo di €500. Ovviamente, il prezzo dipende dal livello di avanzamento della tecnologia del dispositivo e dall’efficienza. Tuttavia, anche se è utile poter risparmiare sui termoconvettori elettrici, i prezzi bassi non devono essere l’unico motivo di acquisto. Fai piuttosto una valutazione a 360 gradi.

Se devi comprare i termoconvettori per sostituire tutti i vecchi termosifoni, allora considera la possibilità di investire su dei modelli all’avanguardia, capaci di minimizzare i consumi e favorire il risparmio sulla bolletta energetica.

Puoi concederti di pensare al risparmio, invece, nel caso opposto. Ad esempio, se intendi inserire un termoconvettore elettrico in abbinamento al classico sistema di riscaldamento: per migliorare il rendimento termico in una grande stanza, o per riscaldare una piccola stanza dove non ci sono termosifoni, come un bagno di servizio.

Termoconvettori elettrici a basso consumo, cosa sono?

In questi ultimi mesi si sente molto parlare dei termoconvettori elettrici a basso consumo. Sai cosa sono?

Si tratta di un sistema sviluppato appositamente per abbattere i consumi energetici, mantenendo prestazioni termiche elevate. Oggigiorno in commercio esistono tante tipologie di termoconvettori elettrici a basso consumo e ogni marca sviluppa la sua tecnologia per assorbire minore energia. Basta fare una ricerca su internet per confrontare i vari modelli disponibili.

E se hai dubbi su quali siano i migliori termoconvettori elettrico a basso consumo, chiedi una consulenza professionale a uno dei tecnici della tua zona iscritti a Instapro. Fra poco potrai vedere un paragone sui consumi medi dei termoconvettori elettrici e capire che ridurre i consumi è una possibilità concreta.

Termoconvettori elettrici svedesi: l’efficienza per eccellenza

Restando nell’ambito basso consumo, un’opzione da prendere in considerazione è quella dei termoconvettori elettrici svedesi. Perché proprio svedesi?

Come puoi immaginare, il clima rigido del Nord Europa ha portato i produttori a creare degli apparecchi di riscaldamento sempre più efficienti, per garantire prestazioni ottimali, contenere il risparmio energetico e i costi delle utenze elettriche. Nello specifico, il termoconvettore elettrico svedese presenta una resistenza evoluta, rivestita in pasta termo-ceramica.

Questo tipo di resistenza ottimizza il processo di riscaldamento dell’aria all’interno del termoconvettore, grazie allo speciale materiale che rappresenta un conduttore termico potenziato e a una maggiore superficie di scambio termico.

Perché comprare un termoconvettore elettrico svedese? Il prezzo di acquisto può essere superiore al costo medio di mercato, ma la spesa si ammortizza velocemente e il risparmio in bolletta risulta evidente.

Consumi: con i termoconvettori elettrici i prezzi non sono un problema

Vuoi sapere quanto consumano i termoconvettori elettrici? Come abbiamo già visto, l’installazione di un termoconvettore elettrico garantisce di base una riduzione dei consumi. E l’ammontare delle bollette non sarà più un problema.

In ogni caso, è giusto sapere che i termoconvettori elettrici hanno prestazioni differenti. Vediamo una panoramica sui consumi medi.

  • Termoconvettore elettrico tradizionale: i termoconvettori elettrici consumano in media dai 600 ai 2.400 watt/h: il risultato cambia a seconda di quante resistenze vengono abilitate. Si tratta già di consumi molto contenuti. Ma si può fare ancora di meglio.

  • Termoconvettore elettrico a basso consumo (o svedese): i termoconvettori elettrici svedesi o più in generale a basso consumo assorbono da un minimo di 300 watt/h fino a un massimo di 1.500 watt/h.

I migliori brand di termoconvettori elettrici

Se vuoi andare sul sicuro nell’acquisto dei tuoi nuovi termoconvettori elettrici e avere la garanzia di un prezzo competitivo, ti consigliamo di tenere in considerazione i migliori brand valutati dai consumatori.

  • Termoconvettori elettrici De Longhi;
  • Termoconvettori elettrici Vortice;
  • Termoconvettori elettrici Imetec;
  • Termoconvettori elettrici Kooper;
  • Termoconvettori elettrici Ardes;
  • Termoconvettori elettrici Daikin;
  • Termoconvettori elettrici Aermec;
  • Termoconvettori elettrici Zephir.

Per farti un’idea sulle caratteristiche dei vari termoconvettori elettrici in commercio, potresti iniziare la tua ricerca nei negozi di elettrodomestici più quotati della tua zona, tra cui: Mediaworld, Euronics, Leroy Merlin, Obi, Unieuro.

Sostituzione termoconvettori elettrici: detrazioni fiscali 2018

Esistono delle detrazioni fiscali per l'installazione o sostituzione dei termoconvettori elettrici?

Stando alla Legge di bilancio 2018, chi effettua lavori in casa entro il 31 dicembre 2018 può accedere a detrazioni fiscali sull’Irpef variabili, a seconda delle opere realizzate. Il tema della riqualificazione energetica, tra l’altro, è molto sentito. Per questo, se l’installazione dei termoconvettori elettrici fa parte di un intervento mirato all’efficienza energetica, potrai beneficiare di una detrazione Irpef pari al 65%.

Trovi tutte le informazioni sul portale ufficiale dell'Agenzia delle Entrate. www.agenziaentrate.gov.it.

Installazione termoconvettori elettrici: prezzi, qualità e risparmio su Instapro

A questo punto della guida, hai raccolto tutte le informazioni che ti servono per scegliere i tuoi nuovi termoconvettori elettrici: prezzi installazione, costo dei vari modelli in commercio, come ridurre i consumi. Sei pronto a fare la tua scelta consapevole.

Cosa aspetti a installare i termoconvettori elettrici? Puoi iniziare i lavori in pochi click.

Su Instapro puoi richiedere subito preventivi gratuiti per l’installazione dei termoconvettori elettrici ai migliori professionisti della tua zona, tutti verificati e certificati. Riceverai le proposte economiche nel giro di 24 ore e, nel frattempo, potrai valutare i servizi e le recensioni degli altri clienti.

Trova il professionista che fa al caso tuo per installare i termoconvettori elettrici: con i prezzi alla mano è più veloce, facile e sicuro.

Cosa aspetti? Richiedi subito un preventivo.

Trova un termoidraulica vicino a te