Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Arredamento, porte interne in vetro: prezzi, modelli e caratteristiche

Le porte interne in vetro hanno prezzi variabili in base alla lastra, alle finiture e al meccanismo d’apertura. Per maggiori dettagli di seguito analizzeremo i principali modelli, suddividendole in base alle proprie caratteristiche distintive.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Installare porte interne in vetro: prezzi e informazioni di base

Eleganza, luminosità e massima personalizzazione: queste sono le caratteristiche del vetro, uno dei materiali più utilizzati nel design d’interni per creare complementi d’arredo di ogni forma e tipologia, come ad esempio porte in legno e vetro, utili per separare ogni ambiente in modo efficace e senza rinunciare a un tocco di stile in più. 

Adatte al design classico, ma in grado di armonizzarsi perfettamente anche con ambienti più contemporanei, dove ad esempio si fa largo uso del metallo, le porte interne in vetro hanno prezzi differenti a seconda di caratteristiche quali:

  • La tipologia e lo spessore della lastra;
  • Le dimensioni del telaio e dell’infisso, che nel caso non sia standard richiederà una lavorazione ad hoc per adattarsi all’apertura in questione;
  • Il materiale utilizzato per realizzare telai, cornici e porta, che di solito è legno o metallo;
  • La modalità di apertura della porta;
  • Le cosiddette finiture, cioè le maniglie, le serrature e i cardini e la loro possibilità di essere personalizzati a livello di forma, materiale e verniciatura;
  • La possibilità di satinare, incidere e verniciare il vetro secondo i propri gusti.

Ai prezzi delle porte interne in vetro scelte per gli interni si sommano poi i costi di manodopera, che a seconda che gli infissi e le aperture siano o meno standard saliranno di conseguenza: infatti potrebbero essere necessarie opere murarie per adattare la struttura della porta alle pareti. 

Porte interne in vetro: tabella prezzi

Di seguito riepiloghiamo invece i principali prezzi relativi agli infissi interni in vetro, secondo quelle che sono le tendenze del mercato attuale.

Porte interne in vetroda - a
Modello a una sola anta170€ - 250€
Porta a due ante200€ - 350€
Porta in vetro a scomparsa120€ - 240€

NOTA: I costi sopraindicati potrebbero avariare da regione a regione e a seconda delle specifiche lavorazioni richieste dalla clientela.

Porte interne in vetro: prezzi e tipologie di infissi

la principale variabile che determina i prezzi delle porte interne in vetro è la specifica tipologia dell’infisso, che varia in base allo spazio disponibile per la sua installazione e/o ai gusti estetici del cliente.

In particolare i modelli maggiormente installati sono:

  • Le porte a battente, la cui apertura può essere complanare – ossia a 180 gradi – o ad angolo retto. È la soluzione più classica e adatta a qualunque tipologia di ambiente;
  • Le porte scorrevoli, che grazie al binario a vista, installato a pavimento o direttamente a muro, traslano lateralmente alla parete. Sono l’ideale in contesti angusti per risparmiare spazio, oppure per essere installate nelle stanze da bagno, per evitare che la porta vada a toccare il box doccia, il lavandino o un elettrodomestico ingombrante;
  • Le porte a scomparsa in vetro, che grazie al contro-telaio da incassare a parete fanno letteralmente entrare l’anta dentro la parete, regalando un effetto di grande impatto estetico e al contempo minimizzando gli ingombri dentro casa;
  • Le porte a libro o a soffietto, che prevedono il ripiegamento dell’anta in due o più parti, che una volta aperta si va a collocare lateralmente alla parete, dimezzando di fatto lo spazio che occupa. 

Porte interne in vetro: prezzi e tipologia di lastra

le porte interne in vetro hanno prezzi diversi anche a seconda della qualità della lastra che viene montata sul telaio: infatti essendo un materiale fragile, la sicurezza viene prima di tutto, per evitare incidenti domestici o sul luogo di lavoro.

I principali tipi di vetro montati sulle porte per interni sono:

  • Il vetro temperato, detto anche di sicurezza, che viene trattato termicamente a una temperatura di circa 700 gradi centigradi; subito dopo viene raffreddato molto rapidamente mediante getti d’aria. Lo sbalzo termico genera un indurimento della lastra, che dona all’infisso particolare resistenza gli urti e ai tentativi di sfondamento;
  • Il vetro stratificato, ossia una serie di lastre vetrose sovrapposte tra loro, tra le quali viene steso un sottile foglio di materiale plastico, come ad esempio il polivinilbutirrale (PVB). Questa lamina è adesiva e impedisce in caso di rottura che le schegge di vetro si disperdano dappertutto, evitando così danni collaterali. 

A queste caratteristiche di sicurezza, per determinare i prezzi delle porte interne in vetro vanno considerate altre variabili quali:

  • Lo spessore medio;
  • Il colore;
  • L’eventuale finitura accessoria, come ad esempio la satinatura o l’effetto granulato. 

Porte interne in vetro: prezzi e altri materiali in combinazione

Le principali porte a scomparsa in vetro – ma anche le altre tipologie di infissi – possono poi o meno essere inserite in elementi di ferro, acciaio o legno, per costituire porte interne bi-materiale adatte ad essere installate sia in uffici che in ambienti domestici. 

Le porte in legno e vetro hanno in particolare costi diversi a seconda dell’essenza prescelta: infatti il pregio del legname è il principale fattore da tenere in conto nel prezzo finale del preventivo, giustificato sia dalle sue caratteristiche estetiche che da quelle meccaniche.

Le porte in legno e vetro possono essere poi in massello, cioè costituite al 100%da legname pieno, oppure in laminato, ossia da una sottile lamina di fibra legnosa, alla quale si accompagna l’utilizzo di plastica, cartone o truciolato. 

È chiaro che il prezzo di una porta in legno e vetro massellata sarà molto superiore rispetto a un modello laminato, anche le sue caratteristiche di resistenza agli urti e ai graffi sono inferiori rispetto a quest’ultima.

Per quanto riguarda invece le porte in ferro e vetro, a entrare in gioco nel prezzo finale sono:

  • Lo spessore del pannello metallico;
  • La sua lavorazione;
  • Le sue finiture estetiche accessorie;
  • Gli eventuali trattamenti antiruggine e antigraffio.

Porte interne in vetro: prezzi e decorazioni accessorie

A proposito di finiture estetiche, le porte interne in vetro hanno prezzi differenti a seconda della luminosità e del colore della lastra; in particolare quest’ultima può essere trattata attraverso:

  • La satinatura della superficie, che si ottiene mediante l’applicazione di acido cloridrico, che rende il vetro liscio e impedisce che le impronte digitali si depositino su di esso. L’effetto finale è un parziale oscuramento della porta, utile per garantire la privacy in stanze come il bagno, la camera da letto o negli uffici del personale aziendale;
  • La sabbiatura, che invece è un processo meccanico basato sullo sfregamento di sabbia di silice di diversa granulometria sul vetro, che vengono soffiate ad alta pressione e che donano alla lastra quella caratteristica “buccia” ruvida al tatto. L’effetto di oscuramento è maggiore rispetto alla satinatura e ha la stessa capacità di impedire che le dita e le mani lascino il loro alone sulla superficie.

Altra lavorazione che si può applicare su una lastra di vetro è l’incisione, con motivi geometrici di ogni tipo oppure floreali ad impreziosire il design dell’ambiente e a rispecchiare a pieno la personalità del cliente. 

Per quanto riguarda invece le porte in legno-vetro, le personalizzazioni riguardano:

  • La verniciatura dell’infisso con toni naturali o laccati;
  • L’incisione sul legno di motivi decorativi;
  • L’applicazione di pannelli serigrafati con stampe e loghi.

Per quanto concerne infine le porte in ferro-vetro si possono trattare le superfici metalliche con le seguenti lavorazioni:

  • La brunitura, che prevede l’applicazione sul ferro di un colore apposito mediante bagni chimici ad alta temperatura;
  • La sabbiatura, ossia lo stesso processo descritto in precedenza per la lastra di vetro;
  • L’incisione di motivi di ogni tipologia.

Gli ambienti migliori in cui installare una porta interna in vetro

Proprio per la loro trasparenza ed eleganza, le porte in vetro si possono installare in qualunque ambiente di casa, ma anche in contesti commerciali come bar, negozi e ristoranti, assicurando il giusto mix di privacy e luminosità. 

Molto di moda è poi la posa delle porte a scomparsa in vetro nelle stanze da bagno, che unisce le esigenze estetiche a quelle funzionali: infatti si potrà trattare la loro superficie a piacimento, avendo il vantaggio di far scomparire l’anta dentro il muro, massimizzando lo spazio a disposizione. 

La possibilità di personalizzare la superficie con colori e forme di ogni tipo rende poi le porte interne in vetro dei veri e propri complementi d’arredo, utili per donare alla zona giorno un pizzico di stile in più e per adattarsi al meglio ad ambienti classici e senza tempo – dove magari le porte in legno e vetro sono la scelta migliore – o a stanze più moderne, in cui invece le porte in ferro e vetro rappresentano il connubio perfetto. 

Vantaggi e svantaggi dell’installazione di una porta in vetro

La grande versatilità in termini estetici delle porte in vetro è però accompagnata dalla loro fragilità, che è pericolosa nel caso vi siano bambini piccoli dentro casa.

In questo caso una soluzione più tradizionale è consigliata, anche se le soluzioni in bi-materiale possono già essere un buon compromesso tra sicurezza e design. 

Un altro grande vantaggio derivato dall’installazione di porte interne in vetro è la leggerezza degli infissi, che si muoveranno facilmente e col minimo sforzo, così come l’estrema luminosità delle superfici: infatti la luce entrerà in modo naturale e creerà giochi cromatici spettacolari, specie se si deciderà di trattare la lastra con incisioni o di satinarla. In questo caso un’illuminazione artificiale studiata ad hoc moltiplicherà notevolmente l’effetto finale. 

Come si può costruire una porta a vetri?

Premettendo che la lavorazione del vetro è molto pericolosa e che è sempre bene affidarsi a una ditta esperta, di seguito cercheremo di descrivere brevemente i passaggi-chiave della realizzazione di porte interne realizzate con questo splendido materiale.

Una volta prese le misure delle aperture dove l’infisso andrà installato, la ditta incaricata procederà come segue:  

  • Taglierà a misura il vetro;
  • Deciderà la migliore tipologia d’installazione (a scorrimento esterno, a scomparsa, a battente);
  • Tratterà la superficie secondo le specifiche esigenze del cliente;
  • Monterà il telaio e le cornici del materiale concordato;
  • Fisserà su di esso i cardini o installerà i binari di scorrimento, nel caso si tratti di porte a scomparsa in vetro;
  • Poserà la porta a vetri e ne verificherà il corretto funzionamento.

Porte interne in vetro: prezzi competitivi, qualità e risparmio su Instapro

Chiedere un preventivo con Instapro è semplice: una volta trovata la ditta più vicina, il cliente chiederà un preventivo gratuito tramite la piattaforma e solitamente in 24-48 ore riceverà un riscontro rispetto alla sua richiesta.

La disponibilità di recensioni degli tenti aiuterà poi gli interessati a scegliere la ditta giusta per le proprie esigenze.

Trova un infissi e serramenti vicino a te