Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Idraulica

Quanto costa installare uno scaldabagno a legna?

Un tempo legati alle zone montane, oggi gli scaldaacqua a legna sono una soluzione impiegata ovunque. Ma come variano i prezzi dello scaldabagno a legna? Lo scopriremo insieme, concentrandoci sui suoi vantaggi e caratteristiche principali.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Scaldabagno a legna: prezzi e informazioni generiche

Eco-sostenibile e in grado di svincolare gli utenti dalla rete di distribuzione del gas, uno scaldacqua a legna è una soluzione la cui domanda di mercato è in costante crescita.

Le moderne tecnologie di produzione hanno reso questo dispositivo in grado di coniugare il risparmio energetico all’utilizzo di un combustibile, la legna da ardere, che è al 100% di origine naturale e che soprattutto costituisce una fonte energetica rinnovabile, utile a ridurre gli sprechi di risorse.

Se un tempo lo scaldacqua a legna era tipico dei comuni montani, in cui il legname era una risorsa abbondante e a portata di mano, complice anche l’assenza dei gasdotti, oggi il suo utilizzo è apprezzato anche nei grandi contesti urbani: infatti le sue linee compatte e moderne lo rendono in grado di ridurre gli ingombri e di avere un impatto estetico accettabile.

 Addirittura esistono alcuni modelli di scaldacqua che possono essere alimentati sia a legna che a corrente elettrica, supplendo alla mancanza di rete o di legname e garantendo così un riscaldamento costante e ottimale dell’acqua sanitaria.

Per tutti coloro che fossero interessati a questo speciale tipo di scaldacqua è bene sapere che uno scaldabagno a legna ha prezzi che variano in base a parametri quali:

  • La potenza in Kilowatt nominale;
  • La capacità del serbatoio di accumulo;
  • La possibilità di essere alimentato anche ad energia elettrica o ad altri impianti di riscaldamento;
  • Il design e l'ingombro dello scaldacqua in questione.

Ai prezzi dello scaldabagno a legna vanno poi aggiunti i costi relativi alla posa dei tubi di scarico dei fumi di combustione, che possono comportare opere murarie di adattamento anche considerevoli, con un monte ore di manodopera variabile a seconda del contesto di posa. 

Scaldabagno a legna: tabella prezzi

Ma vediamo di elencare in tabella alcuni dei prezzi relativi agli scaldacqua a legna più venduti, in modo tale da fare un quadro più chiaro della situazione.

Scaldacqua a legnada - a
Scaldabagno a legna da 80 litri240€ - 450€
Modello da 80 litri alimentato a corrente elettrica e a legna250€ - 450€
Scaldabagno a legna Boschetti240€ - 390€

NOTA: i prezzi elencati in tabella potrebbero cambiare da regione a regione, in base alla disponibilità e alle caratteristiche del modello prescelto.

Come funziona uno scaldabagno a legna?

Il principio di funzionamento di uno scaldacqua a legna è molto semplice: infatti tramite la camera di combustione dove la legna arde, si riscalda uno scambiatore di calore, che cede la sua energia termica all’acqua che entra al suo interno e che qui viene accumulata e mantenuta a temperatura costante.

Quando si apre il rubinetto del bagno o della cucina, dal serbatoio viene fatta uscire l’acqua calda per gli scopi desiderati dall’utente.

Per isolare la camera di combustione dall’esterno di solito si procede a rivestire l’esterno dello scaldabagno con materiali refrattari, come ad esempio vetro e porcellana. Stesso discorso vale per il serbatoio d’accumulo dell’acqua, che nel caso il dispositivo disponga della doppia alimentazione legna/elettricità ha al suo interno una resistenza, che svolge la medesima funzione del focolare dove arde la legna. 

I fumi di scarico sono poi convogliati all’esterno tramite l’apposta canna fumaria, mentre la cenere di legna viene raccolta in un apposito cassetto, da mantenere costantemente vuoto.

Gli scaldacqua a legna sono infine dotati di un termostato che indica la temperatura interna del serbatoio, in modo da gestirla al meglio per i propri scopi, così come da valvole di sicurezza che evitano lo scoppio del serbatoio a causa di pressione eccessisva. 

Scaldabagno a legna: prezzi e potenza nominale 

Uno scaldabagno a legna ha prezzi che variano soprattutto in base alla potenza calorifica che ogni dispositivo è in grado di erogare.

Per intenderci, più potente è il dispositivo, più calda sarà l’acqua stivata nel serbatoio; tuttavia trovare la giusta potenza per uno scaldacqua legna dipende da vari fattori, quali ad esempio:

  • Il numero dei componenti della famiglia, che influisce sui litri complessivi di acqua calda da produrre al giorno: infatti in media una persona consuma dai 40 ai 60 litri al giorno per lavarsi e per cucinare;
  • Il fatto che lo scaldabagno possa essere collegato all’impianto di riscaldamento tradizionale, costituendo quindi n surplus energetico per scaldare anche gli ambienti di casa;
  • La presenza o meno della resistenza elettrica, che innalza i kW a disposizione per il riscaldamento dell’acqua;
  • Il tipo di legname che si utilizza per alimentare lo scaldabagno, che possiede un peculiare potere calorifico, a seconda del fatto che sia ben asciutta e conservata e che appartenga a una definita specie arborea.

Un tecnico specializzato, fatte le dovute valutazioni, troverà il giusto scaldabagno a legna a prezzi in linea con le esigenze della clientela.
Scaldabagno a legna: prezzi e tipo di alimentazione

I prezzi dello scaldabagno a legna cambiano poi di conseguenza a seconda del fatto che sia o meno dotato di una resistenza elettrica supplementare che qualora la legna scarseggi o non si abbia la possibilità di averne in sufficiente quantità va a supplire al deficit di combustibile, allacciandosi all’impianto domestico.

I modelli a doppia alimentazione sono di norma leggermente più costosi e sono riconoscibili per il fatto che sono contrassegnati dalla sigla LE; viceversa la sola presenza della L è tipica dei modelli alimentati soltanto a legna.

Se invece il cliente desidera alimentare anche i termosifoni di casa con lo scaldabagno a legna, i prezzi saranno ancora più elevati: infatti sarà necessario un modello dotato di un ulteriore scambiatore di calore, che oltre al serbatoio d’accumulo garantirà sufficiente acqua calda per il riscaldamento domestico. 

Scaldabagno a legna: prezzi e capacità del serbatoio

Uno scaldabagno a legna ha prezzi diversi anche a seconda della capacità del suo serbatoio; il più comune è quello da 80 litri, utile per soddisfare il fabbisogno di acqua calda sanitaria di una famiglia di 4 elementi.

Uno scaldabagno a legna da 150 litri è invece utile per unire le esigenze di bagno e cucina con quelle dei termosifoni, oppure nel caso la famiglia sia numerosa. 

Chiaramente più il serbatoio è capiente, più questo avrà un notevole ingombro; per questo è bene valutare se la sede d’installazione sia idonea per uno scaldabagno a legna da 150 litri o più, oppure invece per un modello standard da 80 litri, valutazione che un tecnico esperto saprà fare con efficacia.

Scaldabagno a legna Boschetti: una vera e propria eccellenza italiana

A fare la differenza nei prezzi di uno scaldabagno a legna è anche la marca: infatti sono molteplici le ditte che producono questo tipo di boiler, ognuna delle quali con caratteristiche peculiari.

Azienda leader nella produzione di boiler, serbatoi e pompe di calore, Boschetti rappresenta un’eccellenza tuta italiana in questo settore, impegnata fin dal 1960 nel coniugare le esigenze energetiche col rispetto ambientale.

Uno scaldabagno a legna Boschetti rappresenta in questo senso un’alternativa valida ai modelli elettrici o a gas, poiché è in grado di garantire prestazioni elevate e di minimizzare i costi energetici. 

Facili da installare, sicuri e resistenti a urti e graffi, i modelli di scaldabagno a legna Boschetti possono essere collegati anche ad altri fonti energetiche, oppure avere una resistenza elettrica con cui si supplice alla mancanza di legna. 

Scaldabagno a legna: prezzi e contesti d’installazione

A proposito di contesti di posa, occorre tenere presente che oltre all’ingombro del boiler occorre avere spazio sufficiente per stivare la legna con cui è alimentato, e che non vi siano tracce di umidità: infatti il legname perde efficacia una vota che diventa bagnato.

Ecco quindi che una classica casa di campagna o di montagna, con la legnaia esterna dedicata, diviene il luogo ideale in cui installare uno scaldabagno a legna.

Per non correre rischi di rimanere senza legna, oppure se non si ha posto sufficiente per accatastarla, si può optare per un modello con resistenza elettrica oppure dotato di scambiatore di calore, da unire alla caldaia dei termosifoni per essere scuri di avere sempre acqua calda a disposizione.

Per quanto riguarda invece gli spazi specifici in cui sarà posato lo scaldacqua a legna, occorre che vi sia sufficiente ventilazione e che sia presente la possibilità di posare la canna fumaria per scaricare all’esterno i fumi di combustione, pena possibili rischi per la salute.

Installare uno scaldabagno a legna: prezzi competitivi e qualità certificata con le ditte affiliate a Instapro

Stanchi della bolletta energetica sempre più cara? Installare uno scaldabagno a legna a prezzi convenienti può essere la soluzione ideale.
Le ditte affiliate a Instapro sono a disposizione di tutti i clienti d’Italia per dare risposte chiare e riscontri in tempi rapidi riguardo a tutti i principali modelli di scaldabagno a legna disponibili in commercio.

Indecisi su quale ditta scegliere? Le recensioni degli utenti pubblicate su Instapro costituiscono un buon punto di partenza con cui orientare la propria scelta finale.

Altre letture consigliate

Trova un termoidraulica vicino a te