Recinzioni da giardino: prezzo, materiali e consigli

Tutto quello che c'è da sapere sulle recinzioni da giardino: prezzo, informazioni sui materiali e consigli pratici su come fare una recinzione da giardino. Chiedi adesso una consulenza su misura al tuo professionista di zona, Instapro è gratis.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Recinzioni da giardino: prezzo e informazioni generali

Perché consultare una guida sulla recinzione da giardino? Perché parliamo non solo di un elemento che garantisce sicurezza, delimita la proprietà privata e assicura la privacy, ma anche di un complemento di arredo per l'area esterna della tua abitazione. Scegliere con criterio la tipologia più efficace per la singola specifica esigenza, può aiutarti a risparmiare tempo e denaro. Ecco quali fattori devi considerare per progettare e quindi per realizzare una recinzione da giardino:

  • Area da delimitare.
  • Conformazione e pendenza del terreno.
  • Destinazione d'uso (prima casa, seconda casa) e ubicazione.
  • Materiale da utilizzare.
  • Installazione professionale o montaggio fai da te.

Sono queste le variabili più importanti da tenere presenti per il preventivo delle recinzioni da giardino prezzo. È facile intuire che se l'area da delimitare è misurata in ettari, in un terreno di campagna, può essere sufficiente una recinzione con paletti di legno e rete o filo metallico. Una soluzione economica e che non richiede interventi professionali per il montaggio. Viceversa, se il giardino è esteso ma misurabile in metri quadri ed è quello della tua abitazione, oppure quello della casa al mare o in montagna, dovrai valutare altre soluzioni.

Sul mercato sono disponibili materiali adatti alle più disparate finalità d'uso, che tengono conto delle esigenze di budget, ma anche di quelle estetiche, armonizzando il design con lo stile dell'abitazione. Le necessità di una casa al mare, o in città, o in montagna saranno diverse anche per esempio in considerazione della scelta del materiale, perché varieranno le condizioni climatiche e ambientali: le recinzioni in legno da giardino per le abitazioni marine, esposte alla salsedine, devono essere adeguatamente trattate e possono non essere la soluzione più economica o più duratura.

Indicazione media per l'installazione delle recinzioni da giardino prezzo

Nella tabella sottostante è possibile trovare i prezzi medi al metro lineare, IVA esclusa, per la fornitura e l'installazione delle recinzioni da giardino.

Recinzioni da giardino prezzodaa
Recinzioni in legno da giardino50 €80 €
Recinzioni a secco100 €> 150 €
Recinzioni in ferro battuto170 €260 €
Cancelli da giardino (prezzi a corpo)30 €300 €

NOTA: I prezzi indicati sono frutto di un'analisi di mercato realizzata fra i migliori professionisti attivi su Instapro e potrebbero subire variazioni in base alla qualità e alla tipologia dei materiali e alla regione in cui ti trovi.

Recinzioni da giardino: prezzo e materiali

La scelta del materiale, sia per gli eventuali pannelli recinzione giardino che per i cancelli da giardino, è il primo passo pratico da compiere per progettare la recinzione. Come avrai capito leggendo la nostra tabella, i prezzi possono variare anche sensibilmente. Una delle voci che incide maggiormente nel prezzo delle recinzioni da giardino è proprio quella dei materiali e della manodopera per il montaggio. Questa osservazione non significa necessariamente che il costo più economico sia anche quello più conveniente. La finalità d'uso - per privacy, sicurezza, resa estetica - è il fattore che determina se la tua scelta è economica o anti economica. Studia bene in fase progettuale misure, ubicazione e destinazione d'uso, la scelta di materiale verrà di conseguenza e sarà quella più performante e più soddisfacente. Ecco quali sono i materiali più usati e le loro caratteristiche.

Legno - Le recinzioni in legno da giardino sono un best seller del settore. I motivi di tale successo sono l’effetto naturale, che consente l’armonizzazione con il contesto vegetale, unito al prezzo medio contenuto. Le essenze sono classificate in ordine di qualità: cedro, abete rosso e pino sono quelle più comunemente diffuse. Indipendentemente dalla varietà scelta, il legno reagisce all'umidità e la recinzione dovrà essere sottoposta a trattamenti specifici per proteggerla dall'acqua come anche dagli insetti. Solitamente il trattamento con l’impregnante viene ripetuto ogni tre anni. Per realizzare una recinzione da giardino in legno, i pali di sostegno dovranno essere in metallo, oppure fissati in basi di calcestruzzo per essere isolati dal terreno.

Metallo - Anche in questo caso le varietà sono molteplici e si potrà scegliere fra acciaio zincato, alluminio o ferro battuto. Quest’ultimo è senza dubbio quello che permette una resa estetica maggiore e molte possibilità di personalizzazione nel disegno e nella decorazione. Di contro, la spesa iniziale sarà onerosa e la manutenzione dovrà essere curata per evitare rischi di ruggine. Se parliamo di soluzioni economiche, invece, la rete metallica è senza dubbio la più gettonata. Installata senza elementi aggiuntivi - però - non garantisce un buon livello di protezione e per questo motivo è spesso integrata da arbusti da siepe che ne aumentano la compattezza. La commistione metallo siepe è diffusa anche con il ferro battuto e con le altre recinzioni di metallo, perché consente di alzare sia il livello di privacy che quello di sicurezza. Inoltre la commistione fra elemento artigianale-industriale e fattore *green*valorizza l’effetto finale.

Vinile - Una soluzione pratica e duratura sono i pannelli recinzione giardino realizzati in PVC. I vantaggi di questa scelta sono: l’abbattimento del costo di manutenzione; la resistenza agli agenti atmosferici, agli insetti e alla ruggine; la varietà dei toni di colore e la possibilità di riprodurre l’effetto legno o metallo.

Vegetale - Fra le recinzioni vegetali, la siepe è quella più tradizionale. In questo caso, oltre a tutti gli altri fattori - p.e. estensione e conformazione terreno, esposizione e latitudine, budget e finalità d’uso - dovrai ricordarti che la recinzione sarà ‘in divenire’. Le piante sono vive e si modificheranno nella forma e nella dimensione nel corso del tempo, richiedendo cura e manutenzione costante. Anche per la scelta delle piante che formeranno la siepe dovranno essere fatte valutazioni simili a quelle sopra elencate: capacità di spesa, tipologia di terreno, esposizione e latitudine. Le piante sempreverdi più adatte sono: il lauroceraso, il bosso, la griselinia e il lauro che darà un tocco non solo verde, ma anche aromatico alla tua recinzione. Spesso l'elemento vegetale è associato a recinzioni in metallo, ma anche in muratura, oppure ai pannelli recinzione giardino.

Muro a secco - Un altro elemento naturale di grande impatto sono le pietre. Il muretto a secco è nel suo piccolo un capolavoro di 'ingegneria' edile. La solidità e la durata dipendono esclusivamente dalla perfezione degli incastri. Ecco perché un muretto di estensione ed altezza ridotta, fino a 60 centimetri, può essere realizzato anche con il fai-da-te, mentre quelli di dimensioni maggiori richiedono una progettualità e una manualità che soltanto un professionista del settore possono garantire.

Come fare una recinzione da giardino

Sia nel caso tu decida di procedere autonomamente, sia che ti affidi ad un professionista del settore, potranno essere utili queste dritte pratiche per realizzare una recinzione da giardino.

  • Per quanto riguarda l’altezza è consigliabile proporzionarla all'estensione dell’area da delimitare: un piccolo giardino non richiederà una recinzione eccessivamente alta, ma quanto basta per evitare lo scavalcamento e l'invasione della tua privacy.
  • Ricorda che contestualmente alla recinzione dovrai scegliere anche la zona di passaggio per entrare ed uscire dalla proprietà: i cancelli da giardino richiedono tutte le accortezze indicate per la fase progettuale. Per il cancello, quindi, presta attenzione alle misure e ai materiali e anche all'armonizzazione nel contesto. Cancelli in legno si sposano con recinzioni dello stesso materiale o in mattone, mentre un cancello in ferro battuto è il naturale complemento del muretto in pietra.
  • Qualche indicazione su come sono installati i paletti, siano essi di legno oppure di ferro. I picchetti ti serviranno per delimitare la zona e per tendere una linea dritta. Per realizzare lo scavo sarà necessaria la trivella a mano e la zona scavata dovrà essere riempita con piccoli sassi per favorire il drenaggio. Una livella ti servirà per controllare che il fissaggio del paletto nel suolo sia diritto. Lascia circa 30 centimetri di profondità da riempire con il calcestruzzo, da versare nel foro intorno al paletto. Il calcestruzzo dovrà asciugare per qualche giorno prima che sia possibile rimuovere i puntoni di tiraggio.

Recinzioni da giardino: prezzo, qualità e il miglior professionista su Instapro

Adesso che hai tutte le informazioni necessarie, puoi decidere se procedere o no nella realizzazione della recinzione per il tuo giardino. Prima però un ultimo consiglio, probabilmente il più importante. Per ridurre al minimo i margini di errore in fase progettuale e per studiare accuratamente tutte le variabili possibili, rivolgiti ad un professionista nel settore. La sua competenza, al servizio delle tue specifiche esigenze, è la migliore garanzia per evitare brutte sorprese finali.

Perché non chiedere subito un sopralluogo e un preventivo commisurato alle tue necessità? Con Instapro trovare il migliore professionista di zona non è mai stato così facile. Compila la domanda online e attendi circa 24-48 ore. Senza alcun impegno da parte tua, riceverai le risposte dei professionisti disponibili e potrai valutare le loro offerte in base a prezzo, qualità del servizio e tempistiche. Sarai tu a decidere se e a chi affidare il progetto. Mettici alla prova: è gratis.

Trova un giardiniere vicino a te