Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Energia rinnovabile

Cosa determina il costo della certiCertificazione impianto idraulico casa: costo e informazioni

Per affittare immobili a norma di legge su Instapro ditte specializzate offrono la certificazione dell’impianto idraulico di casa al costo migliore.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Certificazione impianto idraulico di casa: costo e informazioni utili

Al pari della certificazione energetica, anche la dichiarazione di conformità dell’impianto idraulico, di quello elettrico e del sistema di riscaldamento contribuisce ad aumentare il valore di un immobile, sia che lo si voglia vendere, sia che si preferisca affittarlo.

In alcuni casi poi, come andremo a vedere in maniera più approfondita, la dichiarazione di conformità dell’impianto idraulico è addirittura un obbligo di legge e deve essere rilasciata in tempi e modi ben precisi dalla ditta incaricata dell’esecuzione dei lavori di ristrutturazione o di creazione ex novo delle tubature.

La certificazionedell’impianto idraulicodicasaha un costoche cambia in genere a seconda di fattori quali:

  • La tipologia e il numero di prese d’acqua, scarichi e tubature create in sede d’installazione dall’idraulico;
  • La destinazione d’uso finale dell’impianto, che può essere a scopo commerciale, industriale o abitativo, e che a seconda di ciò deve rispondere a determinati standard realizzativi e di sicurezza.

La dichiarazione di conformità entra in vigore per la prima volta in Italia con la Legge 46 del 1990, che verrà in seguito inglobata e modificata col Decreto Ministeriale n. 37 del 22 gennaio 2008, che è stato in seguito integrato dal Decreto datato 19 maggio 2010.

La sua obbligatorietà vale per tutte le tipologie di immobili e le loro destinazioni d’uso e riguarda non solo le tubazioni idriche, ma anche altri impianti, quali ad esempio:

  • Quelli elettrici;
  • Le canne fumarie;
  • Le antenne per la ricezione del segnale digitale terrestre e di quelli criptati;
  • Gli impianti di riscaldamento;
  • Gli impianti di climatizzazione;
  • Le reti del gas;
  • Gli impianti antincendio.

Dichiarazione di conformità impianto idraulico: tabella prezzi

Vediamo di riepilogare in tabella il costo della certificazione dell’ impianto idraulicodi casa, ma anche di dare un’idea di quanto costa redigere ed ottenere tale certificato per gli impianti elettrici ed eventualmente altri sistemi che sono in dotazione alle moderne abitazioni.

| Dichiarazione di conformità | da - a | 
|---|---| 
| Costo certificazione impianto idraulico casa | 350 € - 500 € | 
| Costo certificazione impianto elettrico | 300 € - 500 € |
| Dichiarazione di conformità per impianto di riscaldamento | 200 € - 300 € |
| Dichiarazione di conformità per impianto del gas | 200 € - 300 € |

NOTA: Il costo della certificazione dell’impianto idraulico di casa può variare da regione a regione e a seconda del metodo e della professionalità offerta dalla ditta a cui ci si rivolge.
Certificazione impianto idraulico

Certificazione impianto idraulico di casa: costo e dati tecnici al suo interno

La redazione della dichiarazione di conformità dell’impianto idraulico è un documento di natura tecnica che viene rilasciato dalla ditta incaricata dei lavori al termine dei medesimi, all’interno del quale viene riepilogato:

  • Il materiale utilizzato per la realizzazione dell’impianto;
  • La tipologia di quest’ultimo;
  • I dati personali relativi al committente e al proprietario dell’impianto;
  • I dati personali relativi al suo responsabile tecnico;
  • L’ubicazione dell’impianto;
  • Il numero preciso di sanitari, prese d’acqua e tubazioni installate;
  • Le specifiche tecniche di ogni manufatto.

Il tutto viene riportato in maniera scrupolosa e la firma del tecnico certifica che tutte queste componenti sono a norma di legge e rispettano i criteri di sicurezza da essa previsti.

Inoltre alla redazione e al costodella certificazionedell’impianto idraulico di casadevono seguire la produzione di allegati quali:

  • Il progetto tecnico dell’impianto, che è obbligatorio solo per immobili di determinate caratteristiche e metrature;
  • Il certificato d’iscrizione alla Camera di Commercio relativo all’impresa che è stata incaricata dei lavori.

Le copie della dichiarazione di solito sono due: infatti una deve essere tenuta dal proprietario dell’immobile, mentre l’altra va consegnata allo Sportello Unico dell’Edilizia del proprio Comune di residenza.

Certificazione impianto idraulico casa: costo e scopi di richiesta

Richiedere la certificazione dell’impianto idraulico di casa ha un costo ben preciso, che trova giustificazione nel fatto che nella compravendita di immobili, così come nei contratti di locazione, è obbligatorio per legge allegare tale documento al contratto.

Infatti al momento di redigere un rogito a seguito di un atto di vendita o di trasferimento ad altro titolo, il proprietario deve necessariamente consegnare la dichiarazione di conformità dell’impianto idraulico, così come di quello elettrico e degli eventuali impianti di riscaldamento e climatizzazione.

Detto ciò accade molto spesso che, specie per abitazioni piuttosto datate, si rogiti in mancanza di tale documentazione: questo di fatto non determina la nullità dell’atto, ma nel caso in cui manchino i certificati di conformità questo deve essere specificato nell’atto e l’acquirente deve impegnarsi a far adeguare l’impianto a sue spese, rendendolo rispondente all’attuale normativa.

Stesso discorso vale nel momento si va a registrare un contratto d’affitto o di cessione a terzi: in questa evenienza infatti eventuali danni a persone o cose dovuti a un impianto idraulico difettoso, e che un’eventuale perizia abbia giudicato come non a norma, verranno addebitati a livello civile e penale al proprietario dello stabile.

Altri scopi per cui è necessario richiedere una certificazione di conformità sono:

  • La richiesta della dichiarazione di agibilità di un fabbricato, sia in sede di ristrutturazione che di sua costruzione ex-novo;
  • L'ottenere un nulla osta sanitario ad aprire un’attività commerciale;
  • L'avere rilasciato un certificato di prevenzione incendi.

Certificazione impianto idraulico casa: costo e sanzioni

Il costo della certificazione dell’impianto idraulico di casa è inoltre ben poca cosa rispetto alle sanzioni previste per legge per la ditta che non la rilascia: infatti si parla di un’ammenda amministrativa che ha un costo variabile da 1000 a 10.000 euro, a seconda delle caratteristiche dell’immobile in questione.

Per questo il proprietario è tenuto sempre a richiedere tale documento prima di eseguire qualunque lavoro di ristrutturazione, come spesso accade ad esempio nel caso di bagni e cucine, i luoghi per eccellenza in cui le tubazioni idrauliche si deteriorano col tempo, così come per legge la ditta è obbligata al rilascio di tutta la documentazione.

Certificazione impianto idraulico casa: costo e iter procedurale

Per ottenere la certificazione dell’impianto idraulico di casa, al costo che sarà convenuto con la ditta incaricata, occorre che il proprietario consegni al tecnico certificatore – che può non essere lo stesso che è stato incaricato dei lavori di costruzione dell’impianto – la seguente documentazione:

  • Il progetto tecnico dell’impianto;
  • Una copia della visura camerale relativa alla ditta incaricata dei lavori;
  • L’elenco dei materiali utilizzati per la realizzazione dell’impianto idraulico.

Una volta avuta tutta la documentazione e verificata la bontà dei lavori svolti, il tecnico fermerà la dichiarazione e applicherà su di essa il timbro che attesta la conformità dell’impianto alla cosiddetta regola dell’arte, vale a dire agli standard di legge previsti per il tipo di impianto realizzato.

Dichiarazione di rispondenza e di conformità: caratteristiche a confronto

Nel caso la dichiarazione di conformità sia stata smarrita o mai richiesta dal proprietario, allo stesso costo della certificazione dell’impianto idraulico di casa è possibile richiedere la dichiarazione di rispondenza, un documento che come prevede il Decreto Ministeriale 37/2008 può sanare a livello legale tutti gli immobili costruiti tra il 13 marzo del 1990 e il 27 marzo dell’anno 2008.

Anch’essa deve essere rilasciata da tecnici iscritti regolarmente all’Albo professionale di riferimento e che siano stati abilitati a tale professione per almeno 5 anni.

Prima del suo ottenimento il tecnico verificherà comunque che le tubature, gli scarichi, i sanitari e le prese d’acqua siano conformi alla regola dell’arte che era in vigore durante questo periodo di transizione, ossia prima dell’approvazione del DM 37/2008.

Solo così la dichiarazione di rispondenza potrà considerarsi valida a tutti gli effetti e sopperire a una dichiarazione di conformità, validando a livello legale l’impianto costruito. 

Per quanto riguarda invece gli impianti idrici realizzati dopo il 27 marzo 2008, per legge occorre invece redigere per forza una normale dichiarazione di conformità, il che potrebbe significare compiere lavori accessori per la messa a norma dei suddetti.

Certificazione impianto idraulico casa: costo contenuto e massima qualità su Instapro

Per vendere o comprare casa in totale sicurezza, oppure prima di stipulare un contratto d’affitto, verificare la conformità di ogni impianto alle norme vigenti è buona prassi.

Per questa ragione affidarsi a un tecnico certificato è l’unica soluzione, in modo tale da poter contare su un professionista serio ed affidabile, che certifichi la regolarità dell’impianto idraulici, di riscaldamento, ma anche elettrico e del gas.

Per tutti coloro che fossero interessati a richiedere una certificazione dell’impianto idraulico di casa a un costo contenuto, su Instapro centinaia di ditte competenti sono a disposizione con preventivi gratuiti e riscontri in 48 ore dal primo contatto col cliente.

Qualità, convenienza e professionalità sono ciò che contraddistingue le ditte a noi affiliate, che ogni giorno vengono recensite dagli utenti e ricevono feedback veritieri circa la bontà del loro operato.  Un ulteriore metro di paragone per selezionare il tecnico giusto al giusto prezzo.

Trova un termoidraulica vicino a te