Usando Instapro, acconsenti all'uso di cookies per migliorare la tua esperienza.

Panoramica Cartongesso

Tinteggiatura d’interni, stucco veneziano: prezzi, caratteristiche e fasi di stesura

Tecnica di tinteggiatura antichissima, lo stucco veneziano presenta prezzi diversi a seconda del numero di mani da applicare, dell’effetto desiderato e della metratura totale da tinteggiare. Ma vediamo di conoscerla meglio nel dettaglio.

Vuoi ricevere preventivi su misura da ditte nella tua zona?

Stucco veneziano: prezzi e informazioni utili

Risalente a migliaia di anni fa, lo stucco veneziano è una tecnica pittorica che prevede l’applicazione a parete di diverse componenti, ognuna delle quali svolge un ruolo fondamentale per dare l’effetto finale desiderato, di solito lucido e dinamico, nonché molto elegante.

A proposito di applicazione, anche la maniera di stendere questa speciale pittura fa la differenza: infatti a seconda del numero di mani, della direzione di stesura dello stucco e dell’attrezzo utilizzato, la parete sarà più o meno materica, oppure avrà decorazioni più o meno curvilinee, ognuna delle quali peculiare e di grande impatto. 

Stucco veneziano: tabella prezzi

La tabella sottostante riepiloga i prezzi dello stucco veneziano sulla base delle principali tecniche utilizzate dagli imbianchini oggigiorno.

Stucco venezianoda - a
Stucco veneziano ad effetto marmo30 € al mq
Realizzazione di uno stucco veneziano classico20 € - 40 € al mq
Stucco veneziano già pronto in confezioni di vario formato15 € - 30 €
Costo della manodopera per la stesura del prodotto7 € - 15 € al mq

NOTA: I prezzi dello stucco veneziano indicati in tabella potrebbero subire variazioni di carattere territoriale ed essere diversi da ditta a ditta a seconda dell’esperienza e della qualità della manodopera.

Oltre alle mani di pittura stesa, lo stucco veneziano ha prezzi che di solito cambiano a seconda di fattori quali:

  • Il tipo di prodotto utilizzato;
  • I metri quadri totali da dipingere, che influenzano direttamente il numero di ore di manodopera necessarie per terminare la tinteggiatura;
  • Lo stato di salute delle pareti e del soffitto.

Accessori ai prezzi dello stucco veneziano sono voci di costo quali:

  • Eventuali opere murarie di risanamento delle pareti gonfie d’umido, o con la pittura esfoliata;
  • L’allestimento di un ponteggio, nel caso i soffitti e le pareti abbiano altezze considerevoli da raggiungere, che farà lievitare di molto il preventivo finale;
  • L’eventuale applicazione di prodotti anti-muffa o anti-condensa, utili per implementare la resistenza dei muri perimetrali alle infiltrazioni d’umidità.
Stucco veneziano

Stucco veneziano: prezzi e principali caratteristiche

Lo stucco veneziano ha prezzi di solito abbastanza elevati poiché i prodotti che stanno alla base della tecnica e il numero di ore di manodopera sono numerosi.

Detto questo, l’impasto di uno stucco veneziano si compone di elementi quali:

  • Calce in polvere, un elemento la cui base chimica è il carbonato di calcio;
  • Grassello di calce, un legante che va aggiunto durante la preparazione della vernice e che è composto da acqua ed idrossido di calcio;
  • Polvere di marmo molto fine;
  • Pigmenti colorati naturali, che saranno scelti in base al gusto del cliente.

Se un tempo la miscela dello stucco veneziano era preparata in modo artigianale, oggi le tecnologie produttive permettono di avere a disposizione confezioni di pittura già pronte all’uso, il che abbatte di molto i costi di manodopera.

Va detto però che il numero di mani minimo per la realizzazione di un buon stucco veneziano è pari a tre, il che significa tempistiche molto lunghe e laboriose.

A questo si aggiunge la passata finale di cera d’api, che va strofinata con un panno di lana e che dona allo stucco la sua tipica finitura lucida. 

Stucco veneziano: prezzi e tipologie di stesura

I prezzi dello stucco veneziano cambiano poi sulla base della tecnica di stesura impiegata.

In particolare le versioni principalmente messe in opera dagli imbianchini sono due, vale a dire:

  • Lo stucco veneziano a pennello, che si applica su qualunque superficie e che quindi rende possibile la stuccatura di cartongesso, legno e altri materiali, sempre a patto di averli prima lisciati e puliti. La percentuale di diluizione dello stucco in acqua è pari al 25% e prevede a stesura di un primerdi fondo sul contesto di realizzazione. Una volta pronto lo stucco, lo si stenderà col pennello e lo si luciderà infine con la cera sintetica o naturale. Questo metodo è il più versatile ed economico;
  • Lo stucco veneziano a spatola, ossia quello più tradizionale e costoso, che prevede la stesura di tre mani di prodotto con l’apposito strumento e la lucidatura finale. Dal punto di vista tecnico l’impiego della spatola è più difficile, ma permette di creare stucchi decorativi molto più efficaci e di grande impatto, come ad esempio lo stucco marmorizzato, la cosiddetta pittura a vento di sabbia o l’effetto grezzo, che lascia la parete più materica e tridimensionale, poiché non prevede la lisciatura dello stucco steso a parete.

Come stuccare una parete in modo efficace

Per prima cosa un imbianchino specializzato valuterà lo stato di salute della parete: infatti affinché gli stucchi decorativi siano perfetti, occorre che il muro sia pulito e liscio alla perfezione, il che significa che se vi sono tracce di esfoliazione, o peggio ancora rigonfiamenti dell’intonaco superficiale, occorrerà effettuare lavori di rasatura e pulizia.

Fatto questo l’imbianchino procederà a preparare il prodotto da stendere e applicherà la mano di fondo; solo successivamente potrà utilizzare la tecnica a pennello o a spatola, a seconda del desiderio del cliente o della maggior efficacia dell’una o dell’altra su quel particolare muro.

Come abbiamo detto gli strati da stendere sono tre, ognuno dei quali prevede tempi di asciugatura lunghi e variabili, che addirittura possono essere pari a 24 ore.

L’applicazione in sé dello stucco può prevedere movimenti curvilinei, tipici della tecnica classica, oppure circolari o rettilinei, a seconda dell’effetto che il cliente desidera ottenere. 

Asciugatasi l’ultima mano di stucco l’imbianchino utilizzerà la spatola per lisciare uniformemente il materiale, preparandolo per la fase finale di lucidatura con la cera. 

A questo punto non resta che strofinare quest’ultima con un panno di lana e lasciar seccare il tutto, per dare come effetto finale quella dinamicità, quella lucentezza ed eleganza tipici degli stucchi decorativi veneziani.

È chiaro che a seconda che si debba stuccare del legno, della muratura tradizionale, oppure si debba effettuare la stuccatura del cartongesso, cambiano i tempi e le modalità di stesura ed asciugatura del prodotto, con risultati molto diversi da parete a parete.

Stucco veneziano: prezzi e vantaggi relativi

Ai prezzi elevati dello stucco veneziano corrispondono però una serie di vantaggi non indifferenti. 

Primo tra tutti la sua eco-compatibilità, data dal fatto che questa tecnica si basa sulla calce e sula polvere di marmo, tutti elementi naturali, atossici e dotati di proprietà anti-muffa e antibatteriche.

Inoltre lo stucco veneziano è molto resistente all'umidità e al tempo stesso traspirante, il che significa dare la possibilità alla parete di scambiare aria con l’esterno, evitando così l’accumulo di umido e condensa. 

L’innumerevole gamma di colori e tipi di decorazioni rendono poi lo stucco veneziano molto versatile sia dal punto di vista della personalizzazione che dei contesti di posa.

Infine questa particolare tecnica pittorica assicura una durevolezza nel tempo senza pari e un effetto lucido molto elegante.

Stucco veneziano: prezzi ed effetti particolari

Lo stucco veneziano ha prezzi che cambiano poi a seconda del particolare effetto che si desidera riprodurre a parete: infatti se da una parte abbiamo la variante classica, ossia quella realizzata a spazzola, che si basa su motivi curvilinei fatti in opposte direzioni con lo stucco, esistono anche particolari varianti dall’impatto estetico molto peculiare.

Stiamo parlando nella fattispecie:

  • Dello stucco veneziano ad effetto marmo, detto anche marmorino, che può essere steso anche in maniera non omogenea e un po’ più grezza. Il suo scopo è quello di riprodurre le venature di questa pietra pregiata, rappresentando un’alternativa economica al rivestimento delle pareti di casa con le sue lastre. Molto resistente e duraturo, l’effetto è più opaco rispetto allo stucco veneziano classico;
  • Dello stucco ad effetto pietra spaccata, tipica di contesti abitativi moderni, in cui si vuole ricalcare la durezza e la bellezza delle pietre grezze naturali. Questa soluzione si abbina bene a metallo e vetro, due materiali che assieme alla pietra sono tipici dello stile industrial e minimal;
  • Dello stucco veneziano ad effetto spatolato, molto materico e quasi tridimensionale, per il fatto che la spatola stende lo stucco in maniera densa e veloce, con vere e proprie striature in rilievo;
  • Dello stucco veneziano opaco e/o satinato, che anziché la tipica finitura lucida lasciano la parete più spenta.

Realizzare a parete uno stucco veneziano: prezzi competitivi e manodopera qualificata con Instapro

Stanchi di aspettare preventivi di imbianchini che tardano ad arrivare? Su Instapro risposte solitamente in 48 ore, con prospetti gratuiti e la possibilità di scegliere in pochi click la ditta di zona più vicina.

A parità di preventivi e prezzi per lo stucco veneziano, sulla nostra piattaforma sono poi disponibili come ulteriore discriminante nella scelta le recensioni dei clienti che già si sono affidati alle ditte a noi affiliate, in modo tale da avere un riscontro immediato circa la qualità dei lavori e la serietà professionale di ogni imbianchino.

Trova un cartongessista vicino a te