Smart Home: la domotica a portata di tutti

Blog - Smart Home: la domotica a portata di tutti

Smart Home: la domotica a portata di tutti



Instapro ha realizzato un'intervista multipla a 6 aziende di domotica per parlare del loro lavoro, del ruolo degli smart devices nelle nostre case e di come si è sviluppato nel tempo questo settore. Attraverso il loro contributo e la loro esperienza nella domotica ci hanno parlato di loro, dei vantaggi ad adottare queste soluzioni ed eventuali bonus. Crediamo che questo articolo potrà essere d’aiuto a chi sta pensando di adottare queste soluzioni all’interno delle proprie case o aziende.

Le 7 aziende e laboratori di domotica che hanno partecipato all'intervista:

Elettronew: rivenditore di materiale elettrico online
Fornasier: progettazione, installazione e manutenzione impianti speciali
LivingTECH: studio associato che operare nel campo della Domotica, della Building Automation e della riqualificazione immobiliare
Pedago: ente di formazione professionale online di qualità certificata
Powahome: la smart home a portata di tutti
Studio54:Consulenza e Assistenza Informatica
Mectronica srl:produce e commercializza apparati elettronici per domotica, fotovoltaico, antifurto, sicurezza e telecontrolli.


Clicca su ogni domanda per leggere le risposte:
1. Presentazione | 2. I vantaggi delle Smart Home | 3. Bonus e sgravi fiscali

1. Presentazione

Quando è nata la vostra impresa? Come si è evoluto il mondo della domotica negli anni dopo la vostra nascita?

  • Elettronew: La nostra azienda è nata nel 2005. E da allora la domotica ha fatto davvero passi da gigante.

  • Fornasier : Siamo nati nel 1998. Alla fine degli anni 90 la domotica era complicata e molto limitata nella funzionalità, ora sembra fantascienza se confrontata con quegli anni, in particolare per le funzioni vocali che gli assistenti hanno introdotto e le API che i produttori hanno messo a disposizione per interagire con i prodotti di terzi.

  • LivingTECH : Siamo uno Studio Associato di professionisti fondato nel febbraio del 2007 e costituito per operare nel campo della Domotica, della Building Automation e della riqualificazione immobiliare (interpretata in chiave impiantistica e tecnologica), progettando sistemi e promuovendo la fruizione semplice e intelligente di varie tecnologie applicate negli spazi costruiti. Il mondo della Domotica e il panorama di quelle che noi chiamiamo "Tecnologie dell'abitare" sono in continua evoluzione, generando conseguentemente oltre a sempre maggiori benefici anche una complessità intrinseca che deve quindi essere opportunamente e ben gestita. Il mercato è variegato e sempre più affollato di prodotti e dispositivi, molti dei quali però basati su vincolanti sistemi proprietari e/o con caratteristiche tecniche, funzionali e prestazionali discutibili o limitanti. Orientarsi nella giungla di quanto viene oggi offerto da aziende, elettricisti e installatori non è impresa facile e richiede adeguate competenze specialistiche, oltre a una sana cultura e passione tecnologica.

  • Pedago : La nostra azienda, Pedago S.r.l., nasce nel 2016 e da allora opera nel campo della formazione online, erogando corsi in modalità e-learning ai professionisti del settore tecnico. Nel nostro catalogo formativo è presente un percorso incentrato sulle tematiche della progettazione domotica che ha l’obiettivo di trasmettere le conoscenze, le competenze e le metodologie utili per la realizzazione di un impianto domotico o di un sistema integrato in tutte le sue fasi. La nostra esperienza in materia di domotica si basa maggiormente sulla richiesta di tale corso da parte dei professionisti del settore che, negli ultimi anni, è cresciuta a ritmo costante. Abbiamo interpretato ciò come un chiaro segnale dell’aumento della richiesta di impianti smart sul mercato, che ha creato il conseguente bisogno di personale opportunamente formato e in grado di rispondere a tale esigenza. Col passare del tempo e in virtù dello sviluppo e del perfezionamento di nuovi standard di progettazione e installazione, si è evidenziata la necessità di ampliare il programma del corso inserendo nuove unità didattiche che, nello specifico, trattano i seguenti argomenti:
    Sistema Konnex (KNX);
    Sistema MY Home (SCS);
    Tirando le somme, possiamo affermare che si tratta di uno dei settori di maggiore interesse nel campo della formazione professionale continua e, viste le prospettive future e le molteplici applicazioni della domotica, abbiamo intenzione di investire in questa direzione.

  • Powahome : Powahome è nata a luglio 2017 in una fase importante di transizione dalla domotica tradizionale alla "smart home". Grazie alla rapida diffusione degli assistenti vocali, le nostre case si sono riempite di oggetti smart che comunicano tra loro. A distanza di due anni possiamo dire che la domotica (anzi, la smart home!) è passata dall'essere un bene di lusso ad un bene alla portata di tutti.

  • Studio54 : Ho cominciato a lavorare negli anni ‘80 dopo un corso presso l'università sacro cure di Milano, successivamente ho iniziato a insegnare, verso la fine di quegli anni presso la Olivetti a Ivrea, "programmazione cobol" a programmatori russi, nel frattempo nelle ore libere e alla sera facevo esperimenti con microprocessori per IA, ho costruito dei micro robot, che funzionano come quelli che ci sono oggi presso le grandi ditte, e ora utilizzo arduino e tutti i suoi tools, al momento sto programmando con Alexa delle case di clienti.

  • Mectronica srl : La nostra impresa è nata nel 2011. Inizialmente la domotica era vista come un sistema chiuso a se stante per eliminare qualche cablaggio e rendere più intelligenti interruttori e poco altro. Oggi grazie alla evoluzione di sistemi embedded come Arduino e Raspberry si trovano delle soluzioni a basso costo di implementazione e molto più intelligenti permettendo l'interconnessione e la condivisione dei dati tra più sistemi differenti permettendo di realizzare vere e proprie automazioni domestiche su misura del cliente.



2. I vantaggi delle Smart Home

Quali sono i vantaggi nell’utilizzo dei dispositivi smart?

  • Elettronew: Sicuramente notevoli. Comandare i dispositivi a distanza coniuga comodità e sicurezza

  • Fornasier : Facilità, rapidità e immediatezza nell'utilizzo dell'impianto. Spesso ciò viene richiesto per la gestione del clima, tapparelle e impianto di allarme.

  • LivingTECH : Nella lunga storia dell’abitare l’energia elettrica, l’elettrificazione diffusa e l'avvento dell'elettronica hanno permesso un significativo salto di qualità nella gestione della casa, degli edifici e dell’abitare. Le tecnologie digitali dell’informazione e della comunicazione, le cosiddette ICT, con i loro flussi informativi (telefonia, televisione, reti digitali terrestri e satellitari, Internet e Intranet) hanno prodotto un’ulteriore rivoluzione che è oggi solo all’inizio e che è destinata a determinare nuovi modi e stili dell’abitare nello spazio antropico. La Domotica è una disciplina nata nel corso della Terza Rivoluzione Industriale e si occupa di studiare e sviluppare tutte quelle tecnologie, tra loro integrate e armonizzate, atte a facilitare o automatizzare l'adempimento di molte azioni e funzioni che solitamente si svolgono in ambienti antropizzati, migliorando così la qualità della vita degli esseri viventi. Più precisamente, la Domotica studia tecnologie, individua strumenti e soluzioni, progetta e sviluppa sistemi, impianti e apparecchiature per:
    (1) migliorare la qualità della vita, per prima degli uomini, ma non solo, e tra loro per primi quelli minori, anziani o disabili;
    (2) migliorare la sicurezza sotto tutti i punti di vista e quindi anche ridurre e, se possibile, eliminare effetti dannosi derivanti dagli strumenti e dalle tecnologie già in uso;
    (3) risparmiare energia, partendo dalla riduzione degli sprechi e proseguendo nella riduzione dei consumi;
    (4) semplificare la progettazione, l’installazione, la manutenzione e l'utilizzo delle tecnologie esistenti e quindi ancora ridurne i costi di gestione e di impiego;
    (5) convertire i vecchi ambienti e gli impianti tradizionali secondo questa nuova visione dell’abitare che è unanimemente riconosciuta come quella del futuro. I vantaggi della Domotica possono essere riassunti con il nostro slogan:
    "Se conosci la Domotica NON la eviti".

  • Pedago : Abbiamo affrontato molte volte l’argomento “vantaggi e benefici derivanti dall’installazione di un impianto domotico” sia all’interno di articoli prettamente informativi sul nostro blog aziendale, sia come parte effettiva del corso di formazione proposto. Quello che spicca più di tutti è sicuramente il controllo totale sugli ambienti della casa e sugli impianti presenti in essa che possono essere gestiti con un semplice “touch” tramite interfacce “user friendly” studiate apposta per facilitare l’interazione uomo-impianto, anche a distanza tramite specifiche applicazioni per tablet o smartphone.

  • Powahome : Il vantaggio principale è sicuramente avere costantemente sotto controllo ogni aspetto delle nostre abitazioni direttamente sull'unico dispositivo che abbiamo sempre con noi: lo smartphone. La gamma di dispositivi smart oggi disponibili è sempre più ampia e ricopre un numero sempre crescente di aspetti. Questo permette di aumentare il comfort abitativo ma al tempo stesso di aumentare il livello di accessibilità nei confronti delle persone anziane e con disabilità.

  • Studio54 : I vantaggi sono: praticità, costi, programmazione “libera” e possibilità di risolvere sempre nuovi problemi.

  • Mectronica srl : La possibilità di essere gestiti in maniera semplice con un unico dispositivo e di poter essere integrati in sistemi polifunzionali in grado di soddisfare le esigenze del cliente senza essere chiusi a se stante.


Quali sono i contributi che possono portare le IA insieme ai dispositivi smart nelle case di oggi e in quelle di domani? Come sarà l’evoluzione?

  • Elettronew: E' un campo in continua evoluzione, al punto che non è possibile fare previsioni sulla sua evoluzione.

  • Fornasier : È una fase di evoluzione particolarmente spinta, soprattutto negli ultimi 2 anni. La domotica era nata per persone con difficoltà di movimento o diversamente abili, che inevitabilmente risultava utile anche per tutto il resto della popolazione. Pensare oggi quali evoluzioni ci saranno è quasi impossibile, ma dalla strada che tutti i produttori stanno prendendo, si vede un incremento delle funzionalità degli assistenti vocali, una riduzione degli apparecchi installati, riduzione delle centraline ma un aumento della pervasività delle funzioni e controlli, dove tutto sarà interconnesso e sempre a portata di mano. La sicurezza delle comunicazioni rivestirà un aspetto particolarmente delicato, sia per l'interazione con gli apparecchi / sistema ma soprattutto per la gestione da remoto: questo aspetto dovrà essere migliorato rispetto ad oggi, al fine di evitare attacchi hacker.

  • LivingTECH : L'attuale panorama tecnologico è variegato, complesso, in continuo divenire e offre opportunità pregevoli che migliorano la qualità della vita, ma che purtroppo non tutti sanno o possono cogliere. E' inoltre visione condivisa il fatto che, anche in futuro, il mercato delle tecnologie fruibili nelle nostre abitazioni e nella nostra vita quotidiana diventerà ancora più complesso, articolato e insidioso, soprattutto per coloro che non dispongono di un'adeguata cultura tecnologica e di una solida formazione tecnica. Senza dubbio, la fruizione quotidiana di prodotti, impianti e servizi tecnologici può produrre benefici rilevanti e vantaggi effettivi, ma le tecnologie non costituiscono un valore aggiunto a prescindere, sempre e per forza, né introducono sempre una semplificazione nella nostra vita, in quanto, come probabilmente abbiamo tutti già sperimentato sulla nostra pelle e ben compreso, nostro malgrado, con le tecnologie (sbagliate!) si può anche rischiare di diventarne schiavi. Infatti, come ben noto agli esperti e agli addetti ai lavori, per procedere con successo e in modo soddisfacente le tecnologie devono essere preventivamente valutate, opportunamente selezionate, nonché adeguatamente applicate e integrate, facendo tesoro di esperienze e competenze specialistiche non comuni, per evitare che inaffidabilità, complessità d'uso o limitazioni funzionali vanifichino i potenziali benefici. La fruizione semplice e intelligente delle tecnologie applicate negli spazi costruiti è un risultato tutt'altro che banale e scontato, che si consegue prima ancora che con l'evoluzione tecnica e tecnologica con una doverosa e impegnativa evoluzione, mentale e culturale, di tutte le persone coinvolte in un progetto a vario titolo, siano esse utenti, progettisti, produttori o installatori. La missione di LivingTECH è appunto quella di sviluppare e proporre eccellenti soluzioni personalizzate, che consentano di godere e fruire delle tecnologie, vantaggiosamente, liberamente e semplicemente, senza rischiare di diventarne schiavi.

  • Pedago : Similmente ai vantaggi, anche i contributi sono innumerevoli. Indubbiamente va citato un aumento del comfort, in quanto le case intelligenti vengono progettate in base alle esigenze dei suoi inquilini e si evolvono in funzione di esse. Ogni aspetto della vita quotidiana può essere reso ottimale e funzionale: dal livello di illuminazione al benessere climatico, dall'irrigazione automatica di un giardino alla chiusura di porte e finestre e alla relativa videosorveglianza. Tuttavia il contributo più “smart”, a nostro avviso, è la gestione razionale delle diverse fonti energetiche che si può mettere in atto tramite un impianto domotico, massimizzando la resa e la funzionalità e, allo stesso tempo, eliminando sprechi e consumi eccessivi. Consideriamo questo aspetto la prova che l’evoluzione tecnologica e lo sviluppo economico, può e deve essere sostenibile e “green”.

  • Powahome : Con l'intelligenza artificiale è possibile fare in modo che tutti i dispositivi smart collegati a casa e smartphone, possano gestirsi in autonomia in base alle abitudini e stili di vita. Un esempio? Far partire automaticamente la macchina del caffè, accendere la radio e alzare la tapparella di casa per un risveglio ottimale, grazie all'intelligenza artificiale non è più un sogno irrealizzabile!

  • Studio54 : Aiuti, dato che abbiamo sempre meno tempo da dedicare a noi, i dispositivi smart e le IA offrono: vigilanza ed evoluzione continua. Senza rinegarre le 3 basi della IA Robotica.

  • Mectronica srl : Sicuramente la IA permetterà di evolvere la parte che oggi è quella più complessa, ovvero l'intelligenza. Nella domotica ormai vi sono sistemi molto rodati e affidabili per fare agli azionamenti e i monitoraggi dei dati (sensi e braccia se li assimiliamo a un essere vivente), quello che è la sfida del futuro è quello di integrare sempre di più questi dati per far si che l'intelligenza del sistema diventi non più semplicemente programmata su regole fisse ma si adatti con l'uso del sistema da parte del cliente garantendo comfort e al tempo stesso garantisca un risparmio energetico e una ottimizzazione dell'uso degli apparecchiature domestiche. Questo dovrà avvenire in modo invisibile e trasparente per non stressare o rendere indisponente il cliente del sistema.


3. Bonus e sgravi fiscali

Bonus ristrutturazioni: esistono anche per queste specifiche soluzioni? Se si, come funzionano?

  • Elettronew: Di certo la domotica fa parte dei lavori di ristrutturazione, quindi può rientrare in questo campo.

  • Fornasier : Esistono bonus ma vanno ricercate in base al tipo di ristrutturazione che viene effettuata e generalmente sono su detrazione fiscale in 10 anni.

  • LivingTECH : Si, i bonus ristrutturazioni sono applicabili anche per agevolare interventi di riqualificazione impiantistica, installando nelle proprie abitazioni apparecchiature domotiche, termostati intelligenti, telecamere di videosorveglianza, videocitofoni, sistemi per il controllo accessi, etc. Essi dipendono dalla Legge di Stabilità in vigore e dal Governo in carica, prevedono detrazioni fiscali variabili dal 50% al 65% (a seconda della tipologia dell'intervento) e vengono rinegoziati e/o rimessi in discussione con cadenza annuale.

  • Powahome : Per fortuna anche a livello normativo ci si sta muovendo in questa direzione, estremamente interessanti sono per esempio il bonus ristrutturazione e il bonus domotica. In entrambi i casi sono previste delle limitazioni di applicabilità e una specifica modalità di tracciamento della spesa sostenuta. In linea di massima la procedura prevede sempre una fattura da parte del fornitore del bene o del servizio di installazione in cui è indicato il numero della pratica edilizia in atto (CILA). Il metodo di pagamento previsto è il bonifico bancario per ristruttuazione edilizia in cui bisogna indicare, nella causale, il numero di fattura. Completata la procedura necessaria, il bonus previsto si articolerà in una detrazione da dilazionare in 10 anni. Prima di procedere con una soluzione di questo tipo è sempre bene approfondire eventuali modifiche o aggiornamenti direttamente sul sito ufficiale dell'agenzia delle entrate.

  • Studio54 : 65% è il bonus che puoi utilizzare per la robotica in casa e in ditta, chiamato "ecobonus 2019", compreso anche per i dispositivi multimediali.

  • Mectronica srl : Attualmente sono in essere bonus per l'affiatamento energetico delle abitazioni, ambito che rientra perfettamente con quanto descritto riguardo all'obbiettivo che deve perseguire la domotica. I dispositivi devono essere certificati per una certa classe di funzionamento e nel caso si hanno delle agevolazioni fiscali.


Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti i professionisti che hanno partecipato a questa intervista!