5 Consigli per organizzare il tuo Home Office

Blog - 5 Consigli per organizzare il tuo Home Office

In questo periodo molti di noi si trovano costretti a lavorare da casa, per ridurre la possibilità di contagio. Non sempre però le nostre case sono attrezzate per questa eveneienza, quindi abbiamo raccolto alcune semplici regole per organizzare al meglio il proprio ufficio domestico.

1 Essere comodi

Essere comodi non significa avere una postazione di lavoro in cui sonnecchiare, anzi. Ma è estremametne difficile riuscire ad essere concentrati sul proprio lavoro e produttivi se dovete continuamente stiracchiarvi per il mal di schiena, o se continuate a sbattere le ginocchia nel tavolino che usate come scrivania. Per questo il primo consiglio è quello di investire in una buona sedia da ufficio, e in una scrivania che ti permetta di lavorare al computer in maniera confortevole. Esistono anche scrivanie che si sollevano elettricamente in modo da permetterti di lavorare in piedi, ma questo dipende dalle tue preferenze personali. Ricordati inoltre che esistono dei fogli antiriflesso che possono essere messi davanti allo schermo, se la posizione della scrivania è direttamente in linea con la luce che entra dalle finestre.

2 Uno spazio esclusivo

Lavorare da casa, specialmente se si hanno bambini o altri famigliari, può diventare difficile se non si dispone in uno spazio che può essere chiuso, per evitare continue interruzioni e distrazioni. Agli altri membri della famiglia deve essere chiaro che quando ti trovi nel tuo "ufficio" stai lavorando, e quindi non sei sempre immediatamente disponibile per ogni loro richiesta. Il fatto di avere uno spazio dedicato solo al lavoro aiuta anche a definire al meglio i tempi del lavoro e i tempi in cui non si sta lavorando, per evitare di trovarsi a lavorare troppo.

3 Un certo stile

Se guardate su Instagram o Pinterest, in questo periodo vedrete molte foto che vi possono ispirare per quel che riguarda possibili stili da seguire per il vostro ufficio domestico. Il nostro consiglio in questo caso è di mantenersi semplici: muri colorati, o arredi elaborati possono risultare molto belli in fotografia, ma disturbare o essere scomodi quando vi trovate a viverci otto ore al giorno, per cui potete valutare con un professionista la soluzione migliore. Se volete aggiungere qualche tocco di colore, potete in alternativa usare fotografie o quadri, che possono essere sostituite con più frequenza, a seconda del vostro umore o di cambi di gusto.

4 Aggiungi del verde

Le piante rendono le persone più felici: è come portare in casa ciò che c'è fuori dalla tua finestra. E anche se non hai il pollice verde, le piante grasse richiedono pochissima manutenzione, ma danno comunque un tocco diverso al tuo spazio di lavoro.

5 Controlla se la ricezione della rete domestica è buona

Chiamate via Zoom, o chat su slack, controlli di documenti via email e così via... Per sfruttare al meglio il vostro ufficio domestico dovete esserre sicuri che la rete domestica raggiunga al meglio la vostra posizione di lavoro. Se avete la possibilità di usare un cavo di rete LAN, questo permette di avere la miglior connessione possibile con il vostro modem-router, e di sfruttare appieno tutta la velocità della vostra connessione internet. In caso abbiate il wi-fi, potete comunque installare dei ripetitori di segnale che vi permettano di coprire al meglio tutta la casa (o almeno la distanza fino alla vostra scrivania).